Commenti al Keynote di WWDC 2005 e al futuro di MacIntel


Apple e Intel - evento epocale per il mondo IT: cosa ne pensate?  

474 members have voted

  1. 1.

    • L'idea più geniale di Jobs per conquistare mercato e prestazioni
      50
    • Una scommessa sul futuro che vedo positivamente
      205
    • Una semplice scelta di mercato
      97
    • Sono perplesso: mi sento tradito
      100
    • Sono sconvolto, è la fine di Apple
      51


Recommended Posts

Guest gennaro_mac

Non per essere brusco, ma le leggi di mercato dicono che DEVI VENDERE, a prescindere!

Apple é una società a scopo di lucro, non dimentichiamocelo!!!

Se per vendere deve trasformarsi in un assemblatore di PC, lo farà...

Ok è vero, però non capisco perché fino a non più di qualche mese fa Jobs diceva che non c'è nulla di male ad essere la "BMW dei computer". Apple ORA vende e guadagna come non ha mai fatto prima. Senza snaturare troppo la sua filosofia.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.7k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Le motherboard di tutti i computer che attualmente vende?

Ma dai... è la realizzazione del progetto che conta o l'idea?

Se Intel fa i processori, è solo molto più pratico avere una divisione dedicata ad Apple in grado di sperimentare in loco le soluzioni. Serve per semplificare il processo di R&D e abbassarne i costi.

Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

Ma dai... è la realizzazione del progetto che conta o l'idea?

Alex, forse ho letto male e sono felice se mi correggi, ma mi sembra d'aver capito che Intel ha un centro che PROGETTERA' mb e tutto il resto per conto di Apple ... infatti l'articolo se non sbaglio dice che così il costo della progettazione della MB non ricadrà più sull'utente finale.

Link to post
Share on other sites

Ok è vero, però non capisco perché fino a non più di qualche mese fa Jobs diceva che non c'è nulla di male ad essere la "BMW dei computer". Apple ORA vende e guadagna come non ha mai fatto prima. Senza snaturare troppo la sua filosofia.

Ti dirò, io che sono uno sviluppatore Apple e che le "cazzate" di mamma Apple le "soffre" in prima persona, vedo il passaggio, da una produzione propria, alla delega a terzi, come una catastrofe!

Penso solo a quando anche sul Mac dovrai farti in quattro per capire su che PC sta girando il tuo driver, o peggio ancora, se parallelamente c'é un Windows che sta usando la stessa risosrsa "condivisa" col MacOS...

E questi sono solo alcuni degli incubi che mi perseguitano!

Altri più terribili non ho nemmeno il coraggio di esporli, forse per scaramanzia, forse per timore che si avverino...

Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

Penso solo a quando anche sul Mac dovrai farti in quattro per capire su che PC sta girando il tuo driver, o peggio ancora, se parallelamente c'é un Windows che sta usando la stessa risosrsa "condivisa" col MacOS...

EH??? Ma che stai dicendo?

Link to post
Share on other sites

...

Il passaggio ad Intel non sembra essere quel che fu il passaggio da 68k a PPC, dove cambiando CPU Apple comunque continuo a "farsi" i Mac in casa. Questa migrazione sembra che ponga Apple invece sullo stesso piano di un qualunque altro assemblatore "di marca" di PC, solo in più fa l'OS (sperando che non puoi comprare un PC Apple senza OS o con un OS diverso!!!).

Sappiamo che c'è chi si augura che Apple investa per far girare un osX giri su un asus...

Preferisco ( e sarà così) un apple con osX che abbia "campo aperto" su tutto il resto

E fra un scheda fatta altrove o il rilascio di osX per cloni e la dismissione del reparto design scelgo la prima ipotesi.

Link to post
Share on other sites

infatti l'articolo se non sbaglio dice che così il costo della progettazione della MB non ricadrà più sull'utente finale.

WOW !!!

Senti, fa un salto indietro nel tempo e pensa a questa scena con Intel:

S.J. "Voglio fare un Mac a forma di cubo"

Intel "Fatto: guarda che i cubi costano 4 milioni l'uno eh!"

S.J. "Ottimo, vedrete che ne venderemo a vagonate"

Intel "Ma va' a caga' va'!"

Link to post
Share on other sites

EH??? Ma che stai dicendo?

Sto dicendo che fra un po' avremo a che fare con Mac che avranno contemporaneamente un MacOS ed un Windows che girano in contemporanea, e con le risorse hardware condivise.

Ho già visto delle prime bozze, delle alfa mal funzionati a dire il vero, ma il punto di arrivo é quello! :(

Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

S.J. "Voglio fare un Mac a forma di cubo"

Intel "Fatto: guarda che i cubi costano 4 milioni l'uno eh!"

S.J. "Ottimo, vedrete che ne venderemo a vagonate"

Intel "Ma va' a caga' va'!"

Non c'entra Intel o Motorola o IBM in cazzate come questa, ma l'idea di fondo ... il Cubo sarebbe costato uno sproposito anche se dentro c'era un Pentium III.

Ed in ogni caso mi pare che la progettazione delle MB dei Mini, degli iMac G5 ecc. ecc. siano state più che giustificate ed accolte bene dall'utente finale. Non sarai anche tu del partito che crede che un iMac come l'attuale ma con un Pentium M verrà a costare 300-400 euro in meno?!

Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

Sto dicendo che fra un po' avremo a che fare con Mac che avranno contemporaneamente un MacOS ed un Windows che girano in contemporanea, e con le risorse hardware condivise.

Ho già visto delle prime bozze, delle alfa mal funzionati a dire il vero, ma il punto di arrivo é quello!

scusa eh, ma mi pare che stai sparando veramente grosso.

Link to post
Share on other sites

deerdesign> guarda che Windows sul tuo Mac ce lo metterai tu, non certo Apple.

Ne sei sicuro?

La politica di Apple é molto nebbiosa in questo senso...

E poi parliamoci chiaro, se vuoi vendere e allargare i clienti, devi offrire la "retro" compatibilità con quello che l'utente aveva già, ovvero Windows!

E quale maniera migliore per attirarlo se non offrirgli entrami i sistemi?

Cosa che gli altri venditori di PC assemblati non possono fare (almeno non legalmente)!

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.