Sign in to follow this  
cornflakeboy

Disco solido

Recommended Posts

salve ragazzi,

non sono un possessore di macbook air nè in questo momento sono intenzionato all'acquisto (mi basta il mio macbook per ora XD ); pero' non potevo pormi una domanda: i dischi solidi - indispensabili per garantire il design del macbook air, son troppo 'sensibili', nel senso che han un numero limitato di volte per la scrittura dei dati. Un'operazione di questo genere, eccessiva, a lungo andare potrebbe metterlo ko. è vero? son davvero delle memorie così sensibili?

Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

e meno male che son pure un provetto traduttore e linguista! la doppia negazione non è mai stata il mio forte... XD. tornando al discorso del disco solido, un mio amico ha preso un asus eeepc... e rubacchiando info dai forum, alla fine, è saltato il problema e la curiosità, tutto qua

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, il problema di cui parli esiste davvero, ed è dovuto al fatto che le memorie flash hanno un numero limitato di cicli di scrittura (circa 100000) dopodichè smettono di funzionare. Anche se 100000 cicli possono sembrare tanti, in realtà non lo sono. Esempi di applicazioni che potrebbero causare problemi sono: tutte le applicazioni che fanno uso di file temporanei (browser web, ecc ecc), applicazioni di database e, tra l'altro, il sistema operativo stesso che per funzionare spesso scrive in continuazione dati su disco (es: lo swap e i log).

Nel MBA il problema è molto mitigato dal fatto che il disco SSD ha una tecnologia di wear-leveling che ripartisce equamente le scritture tra i vari settori del disco, cioè se un programma scrive e riscrive 1000 volte lo stesso file, in realtà i dati verranno scritti ogni volta su un settore diverso. Questo spiega perchè il disco ssd è così costoso rispetto ad un numero di chiavette USB tale da eguagliarne la capacità ;)

Il problema è invece molto più serio nell'eeePC, che non dispone di questa tecnologia (il disco ssd è fatto con dei chip da lettore mp3...) Ho letto su un sito che spiega come installare XP sull'eeePC che consiglia di spostare la cartella temp e il file di swap su una chiavetta usb esterna (che tra l'altro facendo così deve sempre essere inserita) altrimenti la vita del disco si riduce sotto i 3 anni! Windows infatti, contrariamente a Xandros Linux (il sistema operativo preinstallato) non si fa scrupoli a scrivere in continuazione sul disco..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando esce una nuova tecnologia si cerca sempre di esaltarne gli aspetti positivi e di nascondere gli eventuali problemi, per convincere gli acquirenti. La mia opinione è che attualmente, per un computer, la tecnologia di memorizzazione magnetica sia più vantaggiosa di quella a stato solido, e continuerà ad esserlo finchè il numero di cicli di scrittura non salirà di un paio di ordini di grandezza (e il prezzo scenda a valori più accettabili)

Comunque, nel macbook air il problema è quasi trascurabile perchè la tecnologia di wear-leveling ripartisce la scrittura su più settori.

Per quelli che sono interessati all'eee invece, ricordo che nel modello da 8GB il disco è rimovibile, quindi se si rompe il disco non occorre buttare l'intero computer. (Il modello da 4GB purtroppo ha i chip di memoria flash saldati sulla scheda madre...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Strano, nell'articolo che hai linkato parla di wear-leveling... ma a quanto mi risulta non c'è nessun sistema di wear-leveling nell'eeePC... l'avranno implementato via software in Xandros? se sì è un bel guaio, perchè installare qualunque altro sistema operativo al posto di quello nativo farebbe diminuire considerevolmente i valori riportati nelle previsioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quello che mi chiedo io è: se prendo un normale disco da 7200 RPM, li i tempi di vita quali sono?

In altre parole, SSD è già confrontabile sotto questo punto di vista con i dischi tradizionali, o siamo anni luce indietro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this