Sign in to follow this  
UnNamed

iMovie. No, sul serio...

Recommended Posts

Beh con iMovie puoi fare montaggio con i filmati fatti con le fotocamere che hanno tutte il cavo usb.

Non è una macchina da montaggio video. Ma essendo una ottima seconda macchina puoi importare con la primaria e gestire il tutto con un HD esterno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il problema è che il MBA è un concept: un portatile orientato SOLO al wireless, Steve ha provato a fare un portatile così tanto senza fili che l'utente non può collegarci cose wired neanche se lo vuole ;)

La usb è stata tenuta solo per il problema del settore dvd, altrimenti, se avesse potuto, Steve non avrebbe messo neanche quella!

Cioè, a mio parere il fatto dello spazio, del peso... non sono i veri motivi. Pensate all'eeePC, ha 3 USB e la ethernet....

Ed è proprio per questo che non mi piace, è un portatile che costringe l'utente a fare a meno dei fili, non da libertà di scelta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non so dove andremo a finire co sto wireless.... Ragazzi, io credo che il problema sia ampiamente sottovalutato, ma il wireless FA MALE! Se ci sono persone particolarmente sensibili (e sono tante, credetemi) vuol dire che una qualche conseguenza sulla salute ci deve essere. Io abito in Svizzera, dove il problema è molto sentito; in città come Parigi, la rete wireless è stata disattivata... Sono stati condotti studi che dimostrano come i Laptop emettano a frequenze fino a 3 volte superiori a quelle dei telefonini. Il valore massimo stabilito per legge è di 6 V/m, e i notebook sono al di sotto. L'organizzazione dei medici per l'ecologia chiedono un valore massimo di 0.6 V/m... Non dimentichiamo che la WLAN lavora ad una frequenza di 10 HZ, che si muove attorno alle frequenze del nostro cervello. L'anno scorso sono rimasto a casa per tre mesi (tre!!) per via di disturbi riconducibili alle onde elettromagnetiche, (emicranie, nausea, problemi dell'equilibrio) che sono miracolosamente scomparsi (quasi del tutto) da quando ho rinunciato al wireless. Qui in Svizzera, il 40% di lavoratori di biblioteche dove è stata installata una WLAN, è rimasta a casa l'anno scorso con gli stessi sintomi miei... A casa mia ho messo una bella d-lan mediante la quale arriva Internet da una stanza all'altra con un piccolo cavo di rete. E si possono passare anche altri files senza che si riempia la casa di onde. Attenzione, ragazzi, non affidatevi troppo a questa tecnologia, un giorno o l'altro ne pagheremo tutti le conseguenze.

Io non ritengo giusta questa politica di Apple sul Wireless, perché arriveremo al giorno in cui non avremo scelta, chi vorrà un MAC deve rinunciare ai fili.

Scusate l'OT ma lo ritenevo doveroso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahhhh ecco perchè mi è spuntato un bubbone verde fluo....... ;):)

Scherzi a parte, la scienza non ha ancora fatto chiarezza su questi presunti fenomeni d'interferenza con le onde radio!! Pertanto non mi sembra "doveroso" fare dell'allarmismo nei confronti di chi frequenta questo forum. Inoltre ti suggerisco di rivedere i parametri che hai postato perchè i valori V/m misurano la potenza di uscita degli apparati e non la frequenza. Quest'ultima, per gli apparati WiFi, è misurata nell'ordine dei Gigahertz ( Ghz ) e non Hertz ( Hz ).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volevo solo postare la mia esperienza e la mia idea. I valori che ho postato sono riportati su di una testata giornalistica svizzera molto seria. Se sono sbagliati anche li' questo non lo so. Chiedo scusa per le imprecisioni.

Per il tuo bubbone verde fluorescente, conosco una buona pomata;);)

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli amici giornalisti svizzeri dovrebbero rivedere le loro collaborazioni scientifiche:

i V/m sono l'unità di misura del campo elettrico e non della potenza o di quant'altro, il valore di 6 V/m è quello del DM 381 del 1998 per l'esposizione cautelativa a sorgenti EM di frequenza compresa fra 100 kHz e 300 GHz.

Rimane il fatto che così come per le frequenze del protocollo GSM anche per quello WiFi ci sono studi in corso per cercare di comprenderne meglio le interazioni biologiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

OK ragazzi, si sono sicuramente sbagliati. Resta il fatto che a me (e a molti altri) quando uso bluetooth e/o WLAN mi viene nausea e mal di testa. E io sono tra coloro i quali acquistarono il primo telefonino Ericsson con Bluetooth, quindi non sono prevenuto. In ogni caso, siamo ormai ampiamente OT, quindi penso che possiamo terminarla qui. Non era mia intenzione creare allarmismi, volevo solo sensibilizzare su di un problema, quello delle onde, che, a parte Computer e affini, ci riempiono (purtroppo) la vita. Io continuero' a farne a meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti assicuro che non è un fattore psicologico. La prima volta che stetti male, avevo appena acquistato un HP portatile. Allora non ne sapevo molto di PC, e non ero nemmeno sicuro che ci fosse il BT. Ora gli HP hanno la levetta della WLAN o del BT in basso a sinistra, ben nascosta, e io non riuscivo a trovarla. NOn sapevo se ci fosse il BT attivato, ma ero preso dall'installare, navigare, scoprire. Ebbene, dopo circa due ore di lavoro un mal di testa che non vi dico, e via in bagno a fare quello che immaginate...

Appena mi avvicinavo al PC era un pugno nello stomaco. Quando finalmente trovai la benedetta levetta, la disattivai, e potei finalmente cominciare a lavorare. Sensazioni simili le avevo avute anche quando parlavo al telefono in macchina col BT, ma lo facevo talmente raramente, che non collegavo le due cose. Comunque sarei pronto a qualsiasi prova, sono sicuro che lo scoprirei subito, i sintomi sono troppo chiari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La soluzione esiste basta comprare anche un apple cinema dispaly!!! Infatti i monitor apple hanno anche le porte firewire, quindi colleghi il monitor ad il MBA mediante l'adattatore mini-dvi/dvi, ed il gioco è fatto collegando la telecamera alla porta firewire del monitor!! Unica cosa dovresti anche munirti di un HD esterno poichè con gli 80 G di HD del MBA non ci fai un granchè ciao!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma dai, i monitor apple hanno sì delle porte firewire, ma devi attaccare il cavo firewire del monitor al computer per farle funzionare, mica funzionano tramite dvi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this