Sign in to follow this  
dargan

ritorna l'interesse per la fotografia

Recommended Posts

Carletto, mi hai inquadrato bene e messo a fuoco altrettanto bene.

Facile che a breve mi nasca l'impellente necessita' di prendermi un corpo D300, ma intanto voglio conoscere meglio il mondo del digitale, e quindi mi sembra piu' sensato procedere per gradi.

(scusate sto scrivendo con una tastiera danese e quindi mancano le lettere accentate!)

Adesso cenvo andare perche' stanno chamando il volo ma appena posso aggiungero' qualche altra considerazione

a presto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi alle prese con una tastiera tedesca, quindi gli accenti rimangono sempre un problema. continuo...

Mi sto accorgendo che la fotografia digitale e´ ben diversa da quella tradizionale, dove il momento principale e´ la ripresa. Scatti una diapositiva e non puoi modificarne il risultato, mentre con il digitale c´e´ tutto un mondo di elaborazione dopo lo scatto.

Altre considerazioni:

Ken Rockwell sponsorizzato?

L´ho pensato anch´io, pero´ a volte fa afftemazioni che non saranno certo gradite al direttore marketing della Nikon (per esempio quando scrive che ila d40x e la d60 sono modelli inferiori alla d40, solo con qualcke Mpixel in piu´)

perche´ Nikon al postoi di Canon?

Ho pensato che, a fare una volta per uno, stavolta toccava a Nikon, cosi´ Canon impara a non garantire nemmeno la minima compatibilita´ con i vecchi obiettivi.

Quando in un qualsiasi campo ci sono due leader, piuttosto che sceglierne uno preferisco averli entrambi: sia per le auto (BMW-Mercedes) che per le chitarre (Fender-Gibson) ed ora anche per le macchine fotografiche e´ arrivato il momento della par-condicio.

Comunque grazie a tutti per i consigli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, perfortuna lo sarà sempre, anzi di più.

Il resto è qualche grossa possibilità sicuramente in più rispetto alla pellicola.

ciao

PS: hai fatto in fretta a dimenticare l'analogica ;)

Eccomi alle prese con una tastiera tedesca, quindi gli accenti rimangono sempre un problema. continuo...

Mi sto accorgendo che la fotografia digitale e´ ben diversa da quella tradizionale, dove il momento principale e´ la ripresa. Scatti una diapositiva e non puoi modificarne il risultato, mentre con il digitale c´e´ tutto un mondo di elaborazione dopo lo scatto.

Altre considerazioni:

Ken Rockwell sponsorizzato?

L´ho pensato anch´io, pero´ a volte fa afftemazioni che non saranno certo gradite al direttore marketing della Nikon (per esempio quando scrive che ila d40x e la d60 sono modelli inferiori alla d40, solo con qualcke Mpixel in piu´)

perche´ Nikon al postoi di Canon?

Ho pensato che, a fare una volta per uno, stavolta toccava a Nikon, cosi´ Canon impara a non garantire nemmeno la minima compatibilita´ con i vecchi obiettivi.

Quando in un qualsiasi campo ci sono due leader, piuttosto che sceglierne uno preferisco averli entrambi: sia per le auto (BMW-Mercedes) che per le chitarre (Fender-Gibson) ed ora anche per le macchine fotografiche e´ arrivato il momento della par-condicio.

Comunque grazie a tutti per i consigli

Share this post


Link to post
Share on other sites

come avevi ragione hamon, altro che ampli valvolari!

quello che mi ha stupito è la sensibilità "flessibile" della SLR in condizioni di scarsa luce, e per contro la facilità di usare il flash per il fill delle ombre in pieno sole. Adesso provo ad allegare un paio di immagini, rimpiccolite con Photoshop:

Posted Image

Posted Image

la seconda è un particolare della prima, la cosa per me straordinaria è che ho scattato a mano libera con 1/10" a f/5.6. Non mi aspettavo questi risultati, soptattutto tenendo conto che lsi tratta di una reflex entry level

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yeah ! ;)

Quasi dieci anni fa, scattai per la prima volta con una compatta (Olympus) in una piazza illuminata per Natale e, credo come te, rimasi colpito dal risultato relativo alla situazione.

Furono scatti al volo, senza alcun accorgimento, ma dannazione che sorpresa.

1/10 di secondo lo è con qualsiasi macchina, analogica o digitale, salvo stabilizzatori su sensore o su ottica e peso dell'accoppiata corpo-obbiettivo, quindi hai un'ottima mano.

C'è anche da dire che "prima" non avresti nemmeno tentato per non sprecare una diapositiva,

che poi avresti dovuto almeno proiettare per verificare eventuale micromosso.

Visto che sei in corsa, lanciatissimo, ti consiglio fin d'ora di abituarti al controllo dell'istogramma più che all'immagine stessa e cerca sempre di esporre fino al limite delle alte luci. In post produzione sono più domabili delle ombre profonde (meno rumore).

Usa il formato RAW se intendi usare la camera oscura ! :)

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra di essere tornato ai bei tempi (nel senso di quando ero giovane), quando ti lasci prendere dalla passione e vuoi imparare tutto e subito.

Hamon grazie per i consigli; ne aprofitto per chedertene ancora uno.

Oggetto: Teleobiettivo. E' abbastanza un 200 mm (es. 55-200VR) per foto wildlife o devo arrivare fino a 300 mm (es 70-300VR)?

Grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il "wildlife" inteso come animali, anche 300 è scarso.

E' uno sport bellissimo, ma richiede molto impegno anche di tempo,

e i compromessi sono peso/trasportabilità oltre ovviamente al costo.

Non so Nikon che parco ottiche abbia in quella zona.

Chi usa Canon in genere ha almeno un 300 (2.8 o 4 anche IS) con moltiplicatore,

oppure optano per un'ottimo zoom 100-400 IS.

Chi non ha problemi di peso e costi va sul 400 f/2.8 o al 500 f/4.5.

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il digitale, nella fascia media, ha il grave problema della grandezza ridotta del CCD. Le nuove categorie di FX sono veramente su di un altro pianeta. Dopo molto uso di D200 mi sono convertito a D3 e davvero il salto è notevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, il discorso era questo: spendere valeva la pena per qualcosa di meglio. Ho testato la D300 per una settimana e non valeva la spesa (anche se di molto inferiore a quella che ho fatto).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, il discorso era questo: spendere valeva la pena per qualcosa di meglio. Ho testato la D300 per una settimana e non valeva la spesa (anche se di molto inferiore a quella che ho fatto).

Per quel che conosco Nikon e dai feedback di amici che hanno D300 e D3, sono d'accordo,

ma con l'argomento (ultima domanda) di Dargan cosa c'entra?

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non pretendo di ottenere risultati professionali, semplicemente ho programmato la vacanza in America dove, tra crociere sul San Lorenzo per vedere le balene e soggiorni in lodges nelle foreste canadesi spero che mi capiti la possibilità di fare scatti ad animali, possibilmente a distanza di sicurezza!

Da qui la necessità di un buon tele che sia anche facile da portarsi dietro. Prima ho citato i due obiettivi della gamma Nikon AF-S che si avvicininano alle mie attuali esigenze, anche di budget, visto che il 55-200 lo vendono a 250$ ed il 70-300 intorno ai 500$.

Il primo è senz'altro più piccolo e maneggevole, ma è abbastanza?

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this