Fnestre del finder: trucchi e scorciatoie


Recommended Posts

Apro questo 3d che può contenere un sacco di info utili sull'applicazione che usiamo di più ogni giorno ma che non è mai in cima ai nostri interessi: il finder.

In particolare io vi chiedo:

è mai possibile che navigando all'interno di una applicazione non si possa beneficiare dello spostamento della larghezza delle colonne?

Io vorrei trovare, ogni volta che torno all'interno di una cartella e le sue sottocartelle, la situazione colonne come l'ho lasciata e quindi con tutti i nomi ben visibili e non tagliati dal restringimento delle colonne che, devo dire, a questo punto non so come funzionano ne che scopo hanno.

Illuminatemi.

Vi posto un esempio. Qui si vedono 6 colonne tutte della stessa dimensione con nomi di cartelle tagliati. Se io ridimensiono attraverso il cursore la prima o la seconda colonna, successivamente ad un mio ritorno dentro questa cartella ritroverò la situazione ancora con le colonne tutte uguali. E' normale?

Posted Image

Link to post
Share on other sites

Ottimio, quello che si doveva vedere si vede bene.

Squarz, non ho capito una mazza di quello che hai detto. E' possibile?

è possibilissimo che due ignoranti come te e me di qeste cose non abbiano trovato il canale comunicativo aedguato a capirsi.

spiego, dando per scontato che ogni riga ci può essere un'inesattezza o imprecisione.

osx usa il filesitem mac hfs+ che crea all'interno di ogni cartella un file invisibile chiamato .ds_store. dentro questo file - che non so assolutamente come sia organizzato - ci sono tutte quelle informazioni che tutti noi sappiamo, dimensione della finestra, icona della cartella, icone dei file, etichette, insomma, tutte quelle cosette che perdiamo quando passiamo a un fs diverso tipo fat32.

quello che tu vorresti che il finder ricordasse dovrebbe essere "ricordato" dentro quella cartellina.

ora, non so se non lo fanno per negligenza questa particolare "memoria", o perché questo file .ds deve essere modificato tanto che non ne val la pena, o per questione che aggiungere ancora dati su questi file fa perdere ancora più spazio su disco di quanto già ne perda l'hfs+...

tutto qui.

Link to post
Share on other sites

Ora è più chiaro. Però allora mi chiedo: è stata inserita nell'OS una funzione che in realtà è fatta male o poco utile. Sai che nervi quando ti sistem i tutte le colonnine belle perfette e poi quando vai a rinavigare dentro quella cartella è di nuovo tutto come prima???

Link to post
Share on other sites

Ora è più chiaro. Però allora mi chiedo: è stata inserita nell'OS una funzione che in realtà è fatta male o poco utile. Sai che nervi quando ti sistem i tutte le colonnine belle perfette e poi quando vai a rinavigare dentro quella cartella è di nuovo tutto come prima???

eh, te l'ho detto, avranno fatto le loro valutazioni su cui non posso dire nulla perché non so che livello di problemi può causare, posso solo immaginare che ricordare una serie di dimensioni fra l'altro di cartelle sequenziali (cioè, in che cartella ds queste info vanno poi inserite fra tutte quelle aperte e quanto incida una terza dimensione, cioè oltre a larghezza, altezza anche una sorta di spessore in tutto un fs) sia un problema. certo che sarebbe comoda.

Link to post
Share on other sites

Rassegnamoci. Peccato però. Non è però l'unica pecca del finder. Hanno anche levato (da parecchio ormai) la possibilità di stampare il contenuto di una finestra. Questo lo trovo decisamente grave.

E non venitemi a parlare di utility terze parti che fanno egregiamente questo lavoro perchè dovrebbe essere compito di un'OS gestire queste banali cosette.

Link to post
Share on other sites

spiego, dando per scontato che ogni riga ci può essere un'inesattezza o imprecisione.

osx usa il filesitem mac hfs+ che crea all'interno di ogni cartella un file invisibile chiamato .ds_store. dentro questo file - che non so assolutamente come sia organizzato - ci sono tutte quelle informazioni che tutti noi sappiamo, dimensione della finestra, icona della cartella, icone dei file, etichette, insomma, tutte quelle cosette che perdiamo quando passiamo a un fs diverso tipo fat32.

Il file .DS_Store non c'entra niente con HFS+. Le icone, le etichette, e praticamente tutte le altre informazioni specifiche del Mac non stanno in quel file. .DS_Store contiene solo le impostazioni delle viste del Finder.

Fra l'altro l'esempio di Maurizio riguarda una finestra di dialogo di apertura, che non userebbe in ogni caso le impostazioni del Finder. E' off-topic! :P

Ora è più chiaro. Però allora mi chiedo: è stata inserita nell'OS una funzione che in realtà è fatta male o poco utile. Sai che nervi quando ti sistem i tutte le colonnine belle perfette e poi quando vai a rinavigare dentro quella cartella è di nuovo tutto come prima???

Cosa le sistemi a fare, se sai che non le mantiene? Puoi fare un bug report, ma quasi sicuramente verrà chiuso come "works as expected". La vista a colonne è un sistema di navigazione "in place", come un browser; se venisse registrata la larghezza della colonna per ciascuna cartella, le colonne "salterebbero" da tutte le parti mentre navighi, cosa che Apple non vuole.
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now