rassicurazione: torno fiducioso...


jackoilrain
 Share

Recommended Posts

Leggendo tra le righe si potrebbe supporre che l'architettura dei Mac-Intel avrà alcune differenze sostanziali rispetto ai "normali" PC, condizione necessaria per impedire l'installazione di Mac OS X su macchine non prodotte da Apple, ma che di fatto non potrebbe precludere l'installazione di Windows sui Mac-Intel. Apple potrebbe così diventare l'unico produttore di computer in grado di far girare nativamente sia Windows che Mac OS X sulle proprie macchine. Molti degli attuali utenti Windows potrebbero quindi acquistare un Mac-Intel e provare Mac OS X senza rinunciare a tutto quello che già possiedono e conoscono su Windows (o Linux)... e non è detto che dopo aver provato Mac OS X non decidano poi di utilizzarlo come sistema principale: io stesso invece di due macchine distinte, potrei acquistare un solo Mac-Intel e utilizzare Mac OS X o Windows a seconda della necessità del momento.

Ancora non ho letto tutto l'articolo,cmq si trova qui: http://punto-informatico.it/p.asp?i=53420&r=PI

Link to comment
Share on other sites

E' senz'altro una bella prospettiva. Tra l'altro ciò risolverebbe tutti i problemi di compatibilità con molte applicazioni (che non esistono per mac) e ai quali si può far fronte oggi soltanto con Virtual PC.

Tutto sommato forse quella di Jobs non è una cattiva idea.

Però continuo ad avere dubbi sull'impossibilità di far girare MACOSX sui PC.

La butto li da ignorante: perchè se è possibile far girare Windows sui processori Apple, non deve esistere un modo per far girare MACOSX sugli altri processori? Siamo proprio certi che sia impossibile?

Link to comment
Share on other sites

non è impossibile tecnologicamente.

tempo fa la apple produceva delle rom (diverse per ogni modello) necessarie per il funzionamento, come il bios dei pc.

gli emulatori mac per pc infatti necessitano di queste rom, ovviamente ridotte a file.

apple probabilmente si muoverà su questo fronte creando una soluzione hardware il cui agiramento sarà economicamente sconveniente.

Link to comment
Share on other sites

non penso sia tanto questo. Il punto è che a M$ non interessa dove viene installato Windows, basta che ce ne siano quante più copie possibili. Anzi in quel caso deve supportare diverse configurazioni hardware.

Nel caso di Apple, la cosa è diversa. C'è la necessità che il sistema giri solo su hw apple. Quindi non si tratta di due situazioni equivalenti.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share