Vita di un MAC a tempo limitato?


Recommended Posts

Da qualche tempo gli ibook g4 che usiamo in ufficio stanno morendo uno dopo l'altro.

Chi la scheda logica, chi l'HD bruciato ecc..

I portatili hanno tutti più o meno tre anni d vita.

Usati 5 giorni alla settimana per otto e piu ore al giorno.

E' possibile che i mac abbiamo una vita 'limitata'?

Mi sembra una coincidenza strana che ben 6 portatili siano durati lo stesso periodo ...

Vorrei sapere se è normale che un portatile 'muoia' dopo circa 3 anni di (intenso) utilizzo..

La mia teoria è che siano stati 'stressati' troppo. I portatili forse non sono adatti a fare da 'muletto', ad essere usati tutti i santi giorni per lavori di Office, photoshop, montaggio video ecc...

Qualcuno da me sostiene che siano programmati per morire dopo un certo periodo, per obbligarci a comprare portatili nuovi.. ma non posso crederci... :(

Link to comment
Share on other sites

se la causa della moria fosse stata la stessa, ad esempio l'HD e supponendo che i computer provengano dallo stesso lotto può anche starci la possibilità di qualche problema di massa. Ti stesso però dici che le cause sono diverse. Inoltre se l'uso è stato intenso ci sta che un HD abbia dei problemi!!!

Link to comment
Share on other sites

Se si rompe un disco rigido si cambia, ed il computer continua a funzionare. Diverso se il componente guasto è la scheda logica. Comunque sì, tutti i dispositivi elettronici dopo un certo numero di anni possono guastarsi in modo irreparabile.

Link to comment
Share on other sites

La mia teoria è che siano stati 'stressati' troppo. I portatili forse non sono adatti a fare da 'muletto', ad essere usati tutti i santi giorni per lavori di Office, photoshop, montaggio video ecc...

Da sostenitore Apple mi piacerebbe dirti che portatili usati nel modo che tu hai descritto hanno egregiamente svolto il loro lavoro per un periodo che io ritengo più che onesto. Mandarli in pensione è una operazione dovuta.

Teorie a parte credo che, sin dall'inizio, avreste dovuto dotare l'ufficio di computer deskpot con una diversa potenza di calcolo e una adeguata capacità di memoria.

Programmi come Office, Photoshop (Pro o anche Elements), iMovie o Final Cut per il montaggio video sono piuttosto pesanti e richiedono macchine adeguate.

Vi consiglio di tenerne conto in sede di rinnovamento del parco computers. Del resto, se la maggior parte del lavoro si svolge in ufficio, a che serve la portabilità dei computers ?

Link to comment
Share on other sites

Da sostenitore Apple mi piacerebbe dirti che portatili usati nel modo che tu hai descritto hanno egregiamente svolto il loro lavoro per un periodo che io ritengo più che onesto. Mandarli in pensione è una operazione dovuta.

Teorie a parte credo che, sin dall'inizio, avreste dovuto dotare l'ufficio di computer deskpot con una diversa potenza di calcolo e una adeguata capacità di memoria.

Programmi come Office, Photoshop (Pro o anche Elements), iMovie o Final Cut per il montaggio video sono piuttosto pesanti e richiedono macchine adeguate.

Vi consiglio di tenerne conto in sede di rinnovamento del parco computers. Del resto, se la maggior parte del lavoro si svolge in ufficio, a che serve la portabilità dei computers ?

Sono d'accordissimo con te. Sono infatti convinto che i portatili non siano 'muletti' da usare tutti i giorni. Forse quelli di oggi. Non certo i 'vecchi' ibook G4, che hanno comunque svolto il loro 'sporco' lavoro per anni.

Ti ringrazio del consiglio sull'acquisto. Purtroppo abbiamo anche spesso l'esigenza di uscire per lavoro dal'uffciio o di lavorare da casa nel week...

Spero che i MacBook durino un pò di più...

PS

Tra i problemi, oltre all'irreparabile scheda logica, si è verificata spesso la rottura del CD/DVD ... Con il Mac Air non sarebbe successo ;)

Link to comment
Share on other sites

Sono d'accordissimo con te. Sono infatti convinto che i portatili non siano 'muletti' da usare tutti i giorni. Forse quelli di oggi. Non certo i 'vecchi' ibook G4, che hanno comunque svolto il loro 'sporco' lavoro per anni.

Quanto si fa negli studi di affidabilità è valutare la durata ragionevole di un prodotto e dimensionarne le componenti di modo da garantire (nel limite del ragionevole) un tempo medio di buon funzionamento del prodotto complessivo pari alla durata stimata.

Non è tanto questione di obsolescenza programata, ma piuttosto ridurre il più possibile i costi e gli ingombri, in un campo spaventosamente competitivo.

Link to comment
Share on other sites

Alimentatore, un condensatore sarà scoppiato.

Sottoscrivo. Non per forza nell'alimentatore, ce ne possono essere diversi anche sulle schede. Dovrebbe essere facile capire dov'è, probabilmente avrà un brutto aspetto :)

Qualcuno con un po' di "manico" per l'elettronica potrebbe provare a sostituirlo, anche se non è facile dissaldare su una piastra multistrato.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share