Sign in to follow this  
mvc

Pulizia MacBook dopo Speck See Thru

Recommended Posts

Circa un anno fa ho acquistato uno Speck See Thru per il mio MacBook bianco. Ora ogni parte del case è piena di macchie e incrostazioni, passate dalla plastica del guscio al computer. A queste si aggiungono quelle causate dalle prese d'aria per la ventilazione. Non c'è verso, non vengono via. Ho provato Vetril, prodotti per la pulizia delle lenti degli occhiali, il dentifricio, qualsiasi cosa che potesse avere un minimo effetto... e niente! Qualcuno ha sperimentato lo stesso problema? L'ha risolto? Grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Coca cola?..A parte gli scherzi.. Bisognerebbe che qualche utente con conoscenze di chimica consigliasse un acido potente al punto giusto da toglier le incrostazioni senza danneggiare la il MacBook.. La butto la.. se vai dalla ferramenta di fiducia magari ti sanno consigliare qualche prodotto.. Bisogna andarci cauti però!..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, lo so che fa più vissuto... io l'effetto vissuto non lo sopporto. Mi piace vedere i miei Mac e iPod brillanti e intatti come nuovi

Share this post


Link to post
Share on other sites
:D soprattutto se è ancora nuovo, lo so era una mezza battuta la mia, sara che il mio ibook da guerra ormai è impossibile farlo tornare "nuovo" se non ricomprando il case... cmq se non sbaglio dovrebbe essere molto simile il materiale (plastica?) fra inook, e macbook, io mi metterei di sana pazienza con alito e pezzette (a volte anche con la pelle umana si ottengono ottimi risultati) poi certo se ci fosse un prodotto "adatto" sarebbe meglio..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco in arrivo il chimico... in realta' non mi intendo molto di polimeri, ma essendo il MB in policarbonato (almeno cosi' mi sembra di ricordare) ho cercato su google "polycarbonate resitance". Primo link e vedi con cosa non puoi fare danni.

Io proverei con acqua ossigeneta o acido acetico (20% max). L'acido acetico lo uso in laboratorio per scrostare la vetreria.

PS: Non mi prendo responsabilita' se fondi l MB!

Share this post


Link to post
Share on other sites

:D soprattutto se è ancora nuovo, lo so era una mezza battuta la mia, sara che il mio ibook da guerra ormai è impossibile farlo tornare "nuovo" se non ricomprando il case

mhm... questa potrei tenerla come extrema ratio... sai dirmi dove potrei trovare un case nuovo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco in arrivo il chimico... in realta' non mi intendo molto di polimeri, ma essendo il MB in policarbonato (almeno cosi' mi sembra di ricordare) ho cercato su google "polycarbonate resitance". Primo link e vedi con cosa non puoi fare danni.

Io proverei con acqua ossigeneta o acido acetico (20% max). L'acido acetico lo uso in laboratorio per scrostare la vetreria.

PS: Non mi prendo responsabilita' se fondi l MB!

Grazie mille, adesso provo a dare un'occhiata... visto che io in chimica ero inesistente, se provassi il tuo consiglio, oltre all'acqua ossigenata o l'acido acetyico, il restante 80% da che cosa dovrebbe essere costituito?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo intedesse dire che potresti provare con l'acqua ossigenata e se non va con il 20% di acido in soluzioe con l'80%di acqua.. Qualche minima rimanenza c'è ancora.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Acqua ossigenata a quanti volumi vuoi. Inizia con quella che si utilizza per disinfettare (10 volumi, 3%). La trovi a 50 centesimi in farmacia. Se non va vai nei negozi di parrucchieri e prendi una bottiglietta a 30-40 volumi. ovviamente, l'acqua ossigneata e' gia' diluita nelle proporzioni che ti servono.

L'acido acetico lo dovresti trovare gia' diluito. Difficilmente vendono acido acetico glaciale. Ricorda che se prendi un acido concentrato lo puoi diluire a tua piacimento, quindi e' piu' versatile di una soluzione diluita gia' confezionata.

Fammi sapere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a entrambi, a EmaDaCruz dppiamente... Ringraziamenti a tutti e due per i preziosi consigli, con menzione per Ema perchè grazie al suo ultimo messaggio sono tornato ai tempi del liceo. Quando il mio professore usava espressioni "acido acetico glaciale", e io mi immaginavo l'acido che se ne andava in gita al Polo Nord. Mi sono reso conto che non è cambiato nulla :D

Faccio sapere appena provo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this