iBook


Recommended Posts

  • Replies 9.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

mah, l'ibook g4/800 12" prezzo education viene 1126 euro, e secondo me per il tipo di utilizzo che ne deve fare kallo e sicuramente + indicato (non e' il solito utente office/internet).

piuttosto se voglio contenere i costi per quelle cifre guarderei + ad un pismo 500 ben dotato di ram...

x MdM: ma da Corato non ci passi mai ?

mio cognato e' dottore come te, anke lui utente mac, colpa mia eh eh eh

Link to comment
Share on other sites

kimiosacopiareilniiiiiiiiick!!! I comeiradiddiooooooooo!!!!

[cmq lascia perdere, il primo ibook era una discreta chiavica, indipendentemente dal prezzo]

Link to comment
Share on other sites

siccome dei cd in auto ne ho poca cura soprattutto perche' li tengo senza custodie che ingombrano, uso solo delle copie.

la copia del cdrom del navigatore la faccio sempre con toast (ogni 2-3 mesi e' cosi' strisciata che la rifaccio).

ma oggi mi son detto: vuoi che apple non abbia messo un modo per farla senza toast ?

allora ho provato con utility disco, ho fatto un'immagine del cdrom e l'ho masterizzata su un cd vergine. ma il fido becker non riconosce il disco. sicuramente ho scelto la procedura sbagliata, ma non so quale e' la giusta.

eppure nellla copia fatta con utility disco ci sono gli stessi file dell'originale.

suggerimenti ?

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti, ho acquistato da poco un ibook g4 800 ed ho notato anche io dei malfunzionamenti nel trackpad e mi sono informato presso un centro di riparazoine Apple, dove mi hanno detto che non mi conviene mandarlo in garanzia in quanto mi farfebbero aspettare circa una settimana senza farci nulla. A quanto dicono loro, sono a conoscenza sia del difetto del tasto che non sempre clicca, sia del fatto che propio la lamina del trackpad si scolli leggermente dal suo alloggiamento e sia meno precisa nei movimenti del puntatore Posted Image

Tutto ciò mi dispiace un po', visto che sono passata ad un sistema apple per abbandonare il classico pc (e anche perchè i 1000 e passa euro che ho pagato non si scoloriscono e non si aprono in due).

Ecco, ora mi sono sfogata e continuerò ad usare l'ibook un po' più sollevata Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Circa 10 anni fa, Apple produsse il primo portatile con processore PowerPC ... si chiamava PowerBook 5300. Il fato volle che nei laboratori, prima dell'arrivo al grande pubblico, 1 batteria agli ioni di litio Sony (la quale ebbe poi gli stessi problemi di Apple) prese fuoco.

Lo scandalo fu grande, ed Apple, ritirò tutti i PowerBook mandati in consegna per la sostituzione della batteria, mettendone una classica al nichel.

Successivamente, lo stesso computer (evidentemente molto sfortunato) ebbe dei problemini strutturali (ma pare con le cerniere del monitor, ma potrei sbagliare). Allora venne attivato una procedura d'intervento straordinaria, in cui tutti i possessori di tale computer poterono farsi risolvere gratuitamente una serie di problemi molto fastidiosi.

Beh, purtroppo, quella società evidentemente non esiste più. E se prima, dei problemi creavano scandalo ... ora sono all'ordine del giorno.

Il mio iBook G4 14", consegnato il 22 dicembre dello scorso anno, oltre alla batteria non allineata ... vabbé, chiudiamo un occhio, anche se dopo più o meno 1600 euro sborsati non mi fa certo piacere, ha già due tasti che cui è quasi del tutto andato via l'etichetta con riportato il carattere.

Ovviamente Apple non interviene, ed il pezzo di ricambio, nel casi in cui anche altri tasti volessero seguire l'esempio dei "compagni" è di 169 dollaroni.

Link to comment
Share on other sites

...grazie, mi avete convinto!

me lo compro nuovo e nn se ne parla più!

però adesso c'è un secondo problema: il 12" o il 14"?

in alcune riviste ho letto che in rapporto qualità prezzo il 12" è migliore, anche perchè il 14" per quanto riguarda il monitor, ha la stessa risoluzione del 12" ma con 2 pollici in più!

comunque ci penserò un pò su!

ciao a tutti

Link to comment
Share on other sites

Penso che Nalin volesse dire: 'quanto costava il 5300? quanto costa l'iBook?' ;)

al di là del fatto che un difetto di assemblaggio non fa certo piacere a nessuno e Apple segue la via del design ricercato, quindi se le tira quasi addosso... diciamo che una volta ci si soffermava molto meno su questi dettagli, gli allineamenti erano nell'ordine dei mm e non dei decimi di mm e gli stessi difetti di allineamento passavano inosservati sui 1400, sui Lombard, i Wall Street e anche sui Pismo (ad esempio); sicuramente la Apple che ricorda Gennaro non esiste più perché non esiste più quel mondo informatico! sono passati tanti anni, sono cambiate non solo le strategie di mercato (Gennaro, per favore, non aggiungere altro su questo punto... almeno in questa discussione), quanto le strategie di produzione.

Ci sono cmq problemi gravi che vengono risolti a carico di Apple in modo elegante...

però certe cose non fanno notizia...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share