iBook


Recommended Posts

Segnalo che è possibile aggiungere un SuperDrive anche sull'iBook G4 12" (senza modifiche vanno bene i Matsushita UJ-815, quello del primo Ti Superdrive, e UJ-825, quello dell'attuale iBook G4). C'è un articolo in francese sull'eccellente macbidouille.com che spiega come fare... Se qualcuno è interessato posso tradurlo o dare spiegazioni!

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 9.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Gennaro un amico caro che ha ancora un iBook 366mhz Graphite lo ha fatto cadere dalla scrivania...tutto ok e lo utilizza ancora...

Ripeto perchè forse non si è capito, nella fascia dei portatili da 12,1" sia l'iBook che sopratutto il PowerBook NON HANNO RIVALI.

Se ne esistono sul lato prestazioni e dotazioni costano almeno un 50% in più del PowerBook...quindi restano vittoriosi.

Se invece andiamo nella fascia dei 14,1" ma sopratutto dei 15,2" allora la lotta si fa dura, ci sono diversi modelli che concorrono con i PowerBook e li battono anche, pur sapendo però di dover utilizzare Winzzoz...

Le schede da 32mb 2anni fa erano presenti i pochi computer assemblati, quelle da 64mb in meno e sopratutto per target più alti.

Attualmente si vedono ancora nei computer dai 600€ agli 800€ schede video condivise...per cui immaginatevi 2anni fa.

Poi ognuno poteva, sotto pc, decidere di aggiungere 100€ per una scheda video da 64mb potente...ed avere una buonissima macchina, ma non era la regola.

Considerate che il maggior produttor mondiale, come quota di mercato, delle schede 3d è Intel con le sue soluzioni appunto integrate e condivise...

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Hehe, il mio valoroso iBook 466 (Key Lime) è caduto dalle scale (2m di volo libero...) ed a parte la plastica rovinata, funziona ancora a perfezione;-)

Link to comment
Share on other sites

I ThinkPad IBm sono eccellenti portatili, ma nn sono i portatili più performanti sul mercato, credo che attualmente i più performanti siano alcuni modelli Dell...ma spesso le prestazioni esasperate portano problemi di affidabilità...

Possiamo credo dire che sia i ThinkPad che i PowerBook anche sotto sforzo non ti lasciano a piedi...saranno più lenti ma sono dei muli da lavoro...insomma alla fine ci si arriva...

Mickey

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">ma spesso le prestazioni esasperate portano problemi di affidabilità... </FONT>

... e lì ti voglio ! Apple modifica lentamente il suo HW perchè deve garantire l'affidabilità, ne va della sua stessa immagine.

Se no che ci vuole a partorire un mostro di plastica con dentro tutto quello che ti viene in mente ? Appunto si chiamano assemblati...

Dell ha il suo mercato, che non coincide con quello di Apple.

Link to comment
Share on other sites

Mickey, l'offerta IBM è veramente vastissima, va dal subnotebook da 1.6kg effettivi, al trasportabile da oltre 3kg. In questo range trovi quindi il computer economico e quello super performante (pari se non superiore al DELL).

Quello che voglio sottolineare è che nei modelli ThinkPad di prestigio paragonabile al PowerBook (non sto quindi parlando della serie economica), nel costo è compresa la garanzia di 3 anni onsite che sui PowerBook devi comprare per oltre 400 euro.

Quindi quando paragoni PowerBook a ThinkPad, o aumenti di circa 400 euro il costo del PowerBook, o cacci 400 euro al ThinkPad ... e la lotta si fa veramente difficile.

Il punto a sfavore del ThinkPad (che eccelle sotto tutti gli altri punti di vista) è uno solo : il sistema operativo (potresti dire: e dici niente ;)).

Se poi andiamo a vedere la serie economica (iBook e ThinkPad), scopriamo che l'iBook ha maggiore durata della batteria, miglior scheda grafica (che però è penalizzata soprattutto nei giochi dalla non ottimizzazione del codice e dei driver stessi), e la virtuale assenza di ventola. Il 14" iBook ed il 14" ThinkPad R40e hanno su per giù le stesse dimensioni (il ThinkPad e 0.2cm più alto ma è più "stretto") ma il ThinkPad ha un assemblaggio ed una qualità di materiali che purtroppo l'iBook sogna (provare la tastiera per credere). Ma la differenza di prezzo è veramente notevole ed è a favore del ThinkPad (se solo ci potessi montare Mac OS X!!!)

Il 12" iBook è oggi veramente moooooolto conveniente, ora che finalmente gli hanno tolto quell'indegno G4 800Mhz con 256kb di cache è anche più interessante per le prestazioni semiprofessionali. Il PowerBook 12" è costoso e manca in garanzia (1 anno con spedizione in Olanda è troppo poco per una macchina di quel livello) ... ma è talmente bello che me ne sono innamorato.

Concordo comunque nel ritenere i laptop Apple ed IBM i migliori in assoluto sul mercato.

Link to comment
Share on other sites

Alex > <FONT COLOR="ff0000">Se non ci sono mai riusciti un motivo ci sarà.</FONT>

Gennaro > <FONT COLOR="ff0000">Guarda, vedendo Longhorn mi sembra solo esteticamente più incasinato di XP.

Per quanto riguarda Linux ... mi piacerebbe che facessero una cosa del genere come aspetti tu (se non altro eroderebbe maggior mercato a Windows), però realisticamente parlando dico di non aspettarmelo. Loro non hanno la cultura della GUI e non è che gliene importa più di tanto alla fine</FONT>

Certo certo, io non ho detto che lo aspetto...

Ho detto solo che se, per assurdo, dovesse uscire qualcosa del genere, apple verrebbe spazzata via...

Link to comment
Share on other sites

Tonino

<FONT COLOR="ff0000">Ho detto solo che se, per assurdo, dovesse uscire qualcosa del genere, apple verrebbe spazzata via...</FONT>

No, non credo. Il colpo duro venne assestato con Windows 95, quando Win smise d'essere un semplice front-end grafico per il DOS e gli venne data un'interfaccia grafica un pò decente.

Gli utenti rimasti sono accaniti, poi ci sono i nuovi che in alcuni casi s'accaniscono pure loro.

Link to comment
Share on other sites

@sandro

guarda che i "vecchi" ibook avevano 128MB saldati quindi per portarli a 640MB dovevi aggiungere un banco da 512MB.

I nuovi hanno 256MB saldati,se non ricordo male, e enll'altro slot puoi mettere al massimo mettere un banco da 1GB.

Link to comment
Share on other sites

Matteo,

i nuovi ibook hanno 128 fissi + 128 sostituibili per incrementare la ram... e per quanto ne so l'incremento può essere al max di 512, non di 1 GB: almeno questo è quel che si trova scritto sul sito Apple...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share