iBook


Recommended Posts

  • Replies 9.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

quando ero piccolo (fine anni 70, inizio 80) il vecchio (mio padre) aveva un Alfa Giulia Super 1300 (quella da anonima sequestri per intenderci....)

tempo fa gliene hanno prestata una uguale alla sua vecchia: l'ho provata con lui di fianco e gli ho detto...

ma è un cesso, gratta scalando dalla 3° alla 2°!!!!!!

e lui: stefano, è un'alfa, ami anche queste cose...

ci sarà sempre chi dice che apple è meglio di, è peggio di, va indietro invece che avanti....ma è un Apple ami tutto di lui!!!

l'ibook l'ho preso da usare a casa perchè è apple, perchè non si inchioda, perchè mi sono rotto di cercare driver ogni 2 mesi e di fare l'updater del norton un giorno si e l'altro pure..anche se certi programmi non ci sono, se certi giochi non puoi usarli, se è più lento..e che me ne frega, ho già abbastanza problemi al lavoro coi pc e windows che almeno a casa voglio stare tranquillo!!!!!

Link to comment
Share on other sites

Non e' una buona idea cambiare la dimensione dei font: molti programmi si incasinano e ti si sovrappongono gli elenmenti dell'interfaccia grafica.

Il motivo per cui in ambiente PC si cerca sempre di autmentare la risoluzione dei monitor e' che l'interfaccia grafica di windows spreca un sacco di spazio tanto che non e' utilizzabile a risoluzioni inferiori di 1024 e, per la maggior parte degli usi diventa quasi necessario andare a 1280.

Sui portatili hanno fatto la stessa cosa, pero' questo porta a dimensioni del pixel molto piccole; dalle mie osservazioni questo piace ai programmatori mentre non piace agli utenti over 30 che spesso utilizzano il monitor con una risoluzione inferiore alla massima con un effetto di scaling sgradevole perche' "e' troppo piccolo e non ci vedo".

E' vero che se ci fosse la possibilita' di scegliere un powerbook con monitor super-denso questo potrebbe piacere ad una fascia di utenti!

Link to comment
Share on other sites

non necessariamente bisogna avere i super-componenti per avere un buon computer...

un buon computer è un computer che permette all'utente di lavorare produttivamente, facendolo sentire a proprio agio...

a differenza dei PC, il Mac è un sistema integrato tra OS e hardware e, pur magari non sfruttando al massimo le componenti (vedi ram), la bontà del system permette di avere buone prestazioni.

non mi spiegherei altrimenti la possibilità, con hardware tanto 'datato' (a detta di alcuni), di lavorare tanto quanto utenti PC (se non di più)...

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="ff0000">Il problema è un'altro...pagare hardware che non vale il prezzo (e di questo c'è tutta una parentesi personale).</FONT>

Insomma quello che ti da fastidio e' pensare di aver speso di piu' per qualcosa che avresti potuto trovare a meno? Io, in tutta sincerita' non credo che i Mac siano la panacea per tutti gli utenti di computer, pero' non credo,come gia' ti hanno fatto notare, che avresti speso molto di meno comprando un buon portatile Win cioe' uno con scheda video non shared, ethernet FW BT e WiFi, poi personalemente apprezzo molto il software che accompagna il Mac: la suite Ilife e nel tuo caso anche AppleWorks possono essere un notevole valore aggiunto per sfruttare un computer. D'altro canto e' vero che questo mio ragionamento non lo applico a tutti i Mac: il vecchio iMac mi e' sempre sembrato troppo costoso.

Link to comment
Share on other sites

Ciro

<FONT COLOR="ff0000">Il problema è un'altro...pagare hardware che non vale il prezzo (e di questo c'è tutta una parentesi personale).</FONT>

Ciro, a meno che non ti salassi, non acquisterai mai un PC di marca con componenti d'ultimissima generazione a costi contenuti. Guarda ad esempio IBM ... il cui modello base ha ancora un Celeron 2.2ghz

L'iBook attualmente è un computer laptop entry level molto ben bilanciato, e i volumi di vendita danno ragione ad Apple.

Non preoccuparti quindi...

Link to comment
Share on other sites

Bhè il mio notebook un anno e mezzo fa lo pagai 2040 euro, ora ne vale si o no 900 euro.

Il fatto è che a marzo era ancora in vendita l'ibook a 800 mhz con 256 mhz di cache e 128 mb ram. Ora <U>allo stesso prezzo </U> ti danno 1 ghz con 512 mhz cache e 256 mb ram. Allora mi girano.

Link to comment
Share on other sites

l'iBook è un computer destinato al mercato consumer, il modello scelto è similare ad un entrylevel, ha un anno di vita, utilizza un HD da 4200rpm come TUTTI i portatili wintel o winamd, mi dite che cavolo vi aspettavate dall'iBook???

Cerchiamo di essere obbiettivi.

La componentistica utilizzata da un iBook è in linea con quella della concorrenza, sopratutto se la paragonate alla concorrenza di un anno fa (senza accento).

Se uno dei punti di maggior lentezza (appena più lento secondo quanto ammette Alessandro stesso) è nel salvataggio, mi sembra anche normale con l'HD di un portatile rispetto a quello di un fisso, 4200rpm contro 7200rpm...

In un'altro thread si è evidenziato come il cambio di HD interno da 4200rpm a 5400rpm da il doppio dei benefici rispetto ad una scheda video da 64mb o da 128mb...

La velocità dell'HD è decisamente influente su operazioni di accesso al disco frequenti, come appunto l'encoding audio, il salvataggio audio, quindi con programmi come Logic e similari, ma anche con Photoshop che fa largo uso dell'accesso al disco... Posted Image

Mickey

Link to comment
Share on other sites

<FONT COLOR="0000ff">Scusa Ciro, ma che iBook hai preso per pagarlo 2000 euro? O__o

</FONT><FONT COLOR="000000"> ma no io per 2000 euro intendevo il notebook compaq che ho...approposito se a qualcuno interessa 900 euro ed è suo.

Ps. ma la faccina O_o l'hai copiata da me? =)</FONT>

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share