iBook


Recommended Posts

io ho un ibook 600 (modello 2002, quello con la Radeon) e X non fa una piega. globalmente, è un'ottima macchina per l'uso generale: programmi di tipo office, navigazione, giochi senza pretese assurde (tipo ge-force4 Ti con 128 mb di ram se no non si apre nemmeno). te lo porti ovunque, date le dimensioni, e la batteria dura comodamente oltre le 4 ore di uso medio. sui programmi, c'è office, o comunque il software preinstallato da Apple, appleworks, consente di salvare in .doc e .xls, mentre i filmati sono i soliti formati avi e mov, con le foto hai solo l'imbarazzo della scelta... manca ancora un codec divx decente (specie in encoding), ma la cosa si dovrebbe risolvere a breve. scordati l'emulatore, va pianissimo, e a meno di avere necessità estremamente di nicchia trovi in giro dell'ottimo software gratuito o shareware in grado di coprire ogni necessità ... è vero, ti devi realmente impegnare per far bloccare X (a me ci riesce ogni tanto il modem ADSL - miracoli della telecom). qualche programma ogni tanto si incanta, ma il sistem è difficile che richieda un riavvio forzato ...

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 9.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io ho un iBook 500 (modello 2001). OS X ci gira decentemente bene. Non e' un fulmine di guerra, ma neppura da problemi nell'utilizzo comune. I tempi piu' lunghi di attesa si vedono soprattutto nello start-up e nell'avvio delle applicazioni. Considerato che con OS X conviene non spegnere la macchina e tenersi sempre aperte tutte le applicazioni che ti servono (a parte i quelli Microsoft Posted Image ed altre rarissime eccezioni i programmi se non li usi non succhiano risorse), il problema non e' certo rilevante.

Per lo scambio di dati non ci sono grossissimi problemi. Office per Mac scambia i dati tranquillamente con le sue controparti Win. Poi esistono pacchetti office alternativi che sono dotati di traduttori piu' o meno buoni (Appleworks, ThinkFree, AbiWord, fra poco OpenOffice) o buoni programmi di conversione come MacLinkPlus (consigliatissimo) o ICWord/ICExcel. Non avrai mai la perfezione su documenti complessi, ma riuscirai sempre a leggere e farti leggere.

Per video, immagini e musica non ci sono problemi.

Riguardo a Virtual PC mi associo a quanto ti ha gia' scritto Marco. Il prodotto e' buono, ma su un iBook e' piuttosto lento. Se non ne puoi fare a meno, il consiglio e' di comprare una versione con il S.O. gia' preinstallato. Sono versioni ottimizzate del S.O. e vanno molto piu' veloci di quelle standard. Pare che la migliore sia quella con Win2000. Da settembre con la nuova versione di OS X pare che le prestazioni velocistiche generali miglioreranno ancora, quindi questo forse si riflettera' anche sull'emulatore.

OS X e' veramente stabile. Lo uso da parecchi mesi e mi si e' incartato solo un paio di volte dopo essermi disconnesso in maniera scorretta dalla rete. Non dovrebbe succedere, ma e' ancora un S.O. giovane... gli passera'.

Batteria... 4 ore tranquille. Confermo.

L'unico aspetto che non mi soddisfa del tutto dell'iBook e' lo schermo da 12". Un po' claustrofobico per me che sono abituato al 15" del Titanium. Pero' e' un 1024x768 nitidissimo e permette di contenere le dimensioni. Puoi anche comprare il 14", pero' se le dimensioni sono un problema ti conviene lasciar perdere.

Ultimo consiglio: non optare per un usato al momento. Il S.O. che esce a settembre costituisce un salto di versione importante ed introduce novita' legate alla presenza di HW specifico sui nuovi modelli. Non e' che le macchine pre 2002 non possano usarlo, pero' non ti conviene comprarle a meno che non ti capiti un affarone.

Link to comment
Share on other sites

Io sono stato molto critico con l'iBook serie 2001 e per questo ho optato per l'acquisto di un portatile Toshiba, che mi sembrava soddisfare a pieno. Poi ho provato il nuovo iBook 2002 e ne sono rimasto forgorato (e mi son mangiato le mani per non aver aspettato ancora qualche mese per l'acquisto).

Io lavoro come sistemista al dipartimento di matematica del'UNICAL, dove ho potuto provare ogni tipo di Windows esistente (ed anche molte distribuzioni di Linux), ma in quanto a stabilità, Mac OS X è un altro pianeta (a me l'unica applicazione che ogni tanto si chiude inaspettatamente, senza comunque compromettere nient'altro, è internet explorer!!!).

Riguardo alla batteria ti conferma la durata quasi doppia rispetto alla media dei portatili Wintel e l'ottima qualità del monitor (il cui unico difetto potrebbe essere agli occhi di chi già usa monitor più grandi, appunto lo schermo a 12,1") straordinariamente chiaro.

Insomma, visto anche la mia esperienza, ti consiglio di non pensarci neanche due volte, prenditi un iBook!

Link to comment
Share on other sites

Sulla batteria vale la pena di fare una nota particolare.

Appena prima dell'iBook 500 ho comprato piu' o meno per la stessa cifra un ACER TM505. La durata massima della sua batteria non ha MAI superato l'ora e mezza ed adesso a neanche un paio di anni dall'acquisto non ce la fa neppure a fare lo start-up del sistema operativo (sottolineo che seguo abitualmente tutte le procedure del bravo manutentore di batterie di portatili). A parita' di condizioni la batteria dell'iBook regge ancora 4 ore con OS X e quasi 5 con OS 9.

Link to comment
Share on other sites

Io ho un Ti 667 dell'anno scorso (quello con Radeon 16MB), che dovrebbe essere assolutamente paragonabile all'iBook 700 in giro adesso.

OS X 10.1 è molto stabile (1 kernel panic in in 4 mesi, ma almeno un riavvio forzato a settimana) e sufficientemente veloce. Pare poi che le future versioni continueranno nella ottimizzazione delle prestazioni a livello di Aqua (che resta sempre un po' "lentina" se paragonata al Finder di MacOs9).

L'emulatore scordatelo se non per gestire documenti sfigati, che comunque sono pochi.

iMovie ed iPhoto non li uso e non so.

A conti fatti gli unici limiti del MacOsX sono

1) Qualche sito web che non si vede

2) La perdurante e cronica assenza di supporto al divx, che va patchato a mano con codec presi in giro per la rete

Quanto all'hardware dell'iBook sappiamo che non è un g4 ma nessuno ha mai capito quando perda in prestazioni per questo fatto (secondo me pochissimo).

Quindi puoi buttarti. Nel caso un consiglio: non risparmiare sul disco rigido e sulla Ram, soprattutto se vuoi fare filmati sotto OSX. E non rinunciare al Combo-drive per nulla al mondo! E' *troppo* comodo.

PS: su MacOSX ti dico questo; l'altro giorno per divertirmi ho lanciato le seguenti "piccole applicazioni": Virtual PC con Windows 98, ambiente Classic con Photoshop 5.5 e 2 programmi di catalogazione CD, Explorer 5, Netscape 6.2, Word Excel e Powerpoint (versione per X), Toast, tutti i programmi di diagnostica, il terminale, 3 programmi di P2P funzionanti, mail, iTunes e QuickTime Player. Tutti i programmi andavano alla grande e la macchina non dava alcun segno di instabilità. Sotto MacOs9 non sarei riuscito neppure ad aprirli contemporaneamente... Dimenticavo! Il tutto mentre ero connesso alla rete con Airport! Ecco, mi sovviene che forse Airport ti potrebbe piacere. Son chicche, ma costose.

Link to comment
Share on other sites

Beh! Grazie per tutti questi utilissimi consigli, siete molto gentili!!-)

Mi converrebbe aspettare settembre per cambiarlo o questa configurazione hardware durera un bel pò di mesi??

Quanto potrei chiedere del mio pc??Ne avete idea??

Grazie ancora e ciao!! Roby

Link to comment
Share on other sites

Se hai la licenza originale di XP professional è la cosa che vale di più dentro la macchina... Diciamo 500 euro senza XP e 700 euro con XP. A tenersi larghi, però.

Credo che l'iBook reggerà ancora per mesi. Però è altrettanto certo che se sali sulla barca Apple dovrai rassegnarti al rullio delle nuove versioni, che escono piuttosto frequentemente.

La più grossa che si prospetta adesso è la revisione di schede madri e Ram (già da questo MacWorld). Seguirà poi il Ti con masterizzatore DVD (settembre/ottobre?) ed il G5 (2003?).

Il massimo cataclisma che nel frattempo può succedere all'iBook è che passi al G4. Ma su questo vigono svariate scuole di pensiero.

Link to comment
Share on other sites

come regola generale considera che ogni macchina viene rinnovata ogni 5 mesi, per cui guarda quando è uscito e saprai circa quando uscirà il nuovo modello... in ogni caso ti consiglio di aspettare jaguar se non hai un bisogno urgente..... imovie e iphoto sono molto facili e divertenti, per l' esperienza che ho io

Link to comment
Share on other sites

Roberto,

Chest è stato molto generoso nella valutazione, io sinceramente credo che non puoi ricavare più si 400/450€ con la licenza di XP...

Per quanto riguarda l'iBook direi di aspettare oramai il 17Luglio a NY, non usciranno i nuovi iBook ma si capirà in che direzione andranno el prossime macchine, su che processore e con che componentistisca, per cui indirettamente riguarderà anche l'iBook...

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Certo, comprare oggi o dopo il 17 un iBook non cambia, però é probabile che prima di natale (tra ottobre e novembre, dubito a settembre) ci sia un upgrade + o - consistente.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Io raccomanderei una valutazione ponderata delle necessità personali.

Se ti serve semplicemente un portatile su cui generare autonomamente ciò che produci (testo, musica, grafica, filmati) e uscire direttamente su una periferica, non ci sono problemi, tranne quanto che ti ha già spiegato esaurientemente Chest, con l'avvertenza però che su internet c'è ben più di qualche sito che non si vede.

Se invece devi interfacciarti con frequenza con windows, i casi sono due.

1. devi semplicemente scambiare file leggibili da programmi omologhi o comunque con standard condivisi (esempio da Office o Photoshop, oppure .jpg, .pdf, .avi), e allora te la cavi senza grossi problemi, pur con qualche grana saltuaria (vedi javascript su acrobat, o diversi dialetti di .avi) che ti farà dannare finché non scopri il workaround.

2. devi usare programmi che non esistono su macintosh, e allora in questo momento il mac è sconsigliabile, perché l'emulazione è troppo lenta. Due-tre anni fa, con i processori disponibili e VirtualPC riuscivi a crearti dentro il mac un pc con Win98 o 2000 che corrispondeva più o meno alla penultima generazione di un pc fisico. Ora, assolutamente no.

Sul piano hardware e costi, sui portatili grossomodo siamo lì, con un vantaggio powerbook in leggerezza e durata della batteria, e svantaggi su altre prestazioni sostanziali.

Come tempo di acquisto, personalmente non comprerei nulla finché la nuova versione di OS X non sarà standard sulle nuove macchine.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share