iBook


Recommended Posts

  • Replies 9.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

n+n,P 9180: se metto dongle bto sia sull'iBook che sulla stampante riesco a connetermi e stampare?

Ed eventualmente che tipo di dongle?

Posso usare quello in dotazione ad un mouse (es. logitech V500), che tra l'altro devo ancora comprarmi?

grazie

Link to comment
Share on other sites

Daniele:

>Dopo gli ibook a 999 euri potrebbero arrivare mac senza monitor a 500 dollari o giù di lì! Che succede alla politica Apple? I sistemi diverranno più scadenti? Il virus Pc (la sua politica) sta intaccando anche i Mac?

sarà che oggi mi sono svegliato male, ma ci vuole un bel "che cavolo stai dicendo Willis" pure per te! che razza di discorso è?

da anni tutti auspicano un taglio dei prezzi...e poi ci lamentiamo? facciamo così: chiediamo ad Apple di produrre mac che costino non meno di 5000€ e poi, di conseguenza, giriamo tutti in jaguar serie S. tu magari lo puoi fare, io ho una twingo.

Link to comment
Share on other sites

ma a proposito di prezzi....mi spiegate perchè i vari prodotti apple su apple.com costano molto, ma molto meno che su apple.it??!!!! cazzarola che l'euro sia forte sia che l'euro sia debole ci va sempre male!!! esempio....sono intenzionato a comprarmi un ipod mini e ho visto che su apple.it costa 279€! poi per sbaglio sono andato sullo store di apple.com e costa ben 249$, il che vuol dire costa circa 190.40€!!!(1€=1.3081$) costa ben 89€ di meno!!! come è possibile??!!Posted Imageallora mi conviene ordinarlo su apple.com!!!! per me è assurdo che su uno stesso sito due oggeti identici costino 90€ di differenza!!! io mi aspetterei uno stesso prezzo $/€ !!! o che comunque grazie al tasso di cambio conveniente dovremmo pagarlo leggermente di meno!!! forze sto dicendo una cavolata (metto le mani avanti) e se così fosse spiegatemi il perchè!! Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Matteo Angelini> per l'ennesima volta: i prezzi del sito USA sono tasse escluse!

i prezzi europei sono tasse incluse...

inoltre l'iPod è l'unico prodotto Apple che non è stato interessato dall'aggiornamento dei prezzi; mentre gli altri prodotti sì.

rimangono comunque differenze di prezzo perché è impossibile fare un'equivalenza matematica tra prezzo usa e prezzo in euro...

ad esempio il prezzo corretto da confrontare per un iBook base è:

999$

883€

Link to comment
Share on other sites

MICHELE: lo sapevo che da apple.com non lo spedoscono in italia...infatti la mia era piuttosto una battuta ironica!!!!

MATTEO VITALI: sul fatto che non si possa tradurre il prezzo da dollari ad euro, credo sia una cavolata perchè basterebbe applicare il tasso di cambio, in altri siti lo fanno ed in questo caso è molto conveniente per l'euro!!forse qui non lo fanno perchè la vendita è rivolta solo agli usa e comunque ma quante sono queste tasse americane che vegono scalate al prezzo originario dell'ipod mini??!! ho fatto un rapido calcolo con una tassa del 30% e ancora non ci siamo:

249$ + 30%= 323.7 $ il che è = 247.46 € quindi 279€ - 247.46= 31.54 € cifra notevole!!!

tra l'altro 999$ non sono uguali a 883€ perchè sono uguali a 763.70 € pari a 120€ di meno!!!

se poi applichiamo gli stessi calcoli con prodotti apple ancora più costosi aumentano le differenze!!! tipo ipod 40Gb 399$ contro 449€ (diciamo pure 354.71€ senz'iva pari a 464$)e così via dicendo....non voglio essere pesante!!!

o sbaglio??!! scusa la mia irruenza vorrei solo capire!!Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Matteo> <FONT COLOR="ff0000">sul fatto che non si possa tradurre il prezzo da dollari ad euro, credo sia una cavolata perchè basterebbe applicare il tasso di cambio</FONT>

purtroppo non è così.

questa soluzione è "semplice" ma non considera diversi fattori che concorrono a modificare il prezzo europeo: al di là delle questioni logistiche, ogni paese europeo (o quasi) ha una propria sede, un servizio di localizzazione, i manuali e il software localizzato, un call center, ecc...

questi costi rientrano, secondo me, nella differenza di prezzo che io, da sempre, chiamo "costo di localizzazione".

tra l'altro ho riportato il prezzo in euro sbagliato: sono 833 € e quindi le differenze sono:

<TABLE><TR><TD><FONT COLOR="0077aa">prezzo tasse escluse</FONT></TD><TD>rapporto euro/dollaro</TD><TD><FONT COLOR="119911">prezzo in €</FONT> </TD></TR><TR><TD><FONT COLOR="0077aa">999,00</FONT></TD><TD>1,30</TD><TD><FONT COLOR="119911">768,46</FONT> </TD></TR><TR><TD><FONT COLOR="0077aa">833,00</FONT></TD><TD></TD><TD><FONT COLOR="119911">833,00</FONT> </TD></TR><TR><TD></TD><TD></TD><TD> </TD></TR><TR><TD></TD><TD>differenza></TD><TD>64,54 </TD></TR><TR><TD></TD><TD>%</TD><TD>7,75</TD></TR></TABLE>

con un margine quasi dell'8%

poi, come ho già scritto, i prezzi degli iPod NON sono stati modificati... almeno fino all'Expo...

prendiamo anche il modello base dei Powermac:

<TABLE><TR><TD><FONT COLOR="0077aa">prezzo tasse escluse</FONT></TD><TD>rapporto euro/dollaro</TD><TD><FONT COLOR="119911">prezzo in €</FONT> </TD></TR><TR><TD><FONT COLOR="0077aa">1449,00</FONT></TD><TD>1,30</TD><TD><FONT COLOR="119911">1114,62</FONT> </TD></TR><TR><TD><FONT COLOR="0077aa">1207,00</FONT></TD><TD></TD><TD><FONT COLOR="119911">1207,00</FONT> </TD></TR><TR><TD></TD><TD></TD><TD> </TD></TR><TR><TD></TD><TD>differenza></TD><TD>92,38 </TD></TR><TR><TD></TD><TD>%</TD><TD>7,65</TD></TR></TABLE>

come vedi è abbastanza costante; altri prodotti potranno avere un rapporto inferiore, alcuni superiori.

Link to comment
Share on other sites

si si infatti hai perfettamente ragione sull'8% che è costante...infatti sopra volevo dire che con l'aumentare del prezzo del prodotto le differenze aumenteranno in manira proporzionale sempre più significatimante...però quello che proprio non riesco a farmi entrare nella zucca è perchè c'è quest'8% di differenza: se l'acquisto fosse stato fatto in un negozio potrei dire che il commerciarte italiano ci guadagna un pochino di più del commerciante americano, perchè si passa dal produttore al venditore ed infine al compratore...ma dato che la richiesta viene fatta direttamente al produttore (sito ufficiale apple) non riesco a capire dov'è che si guadagna questo 8%!!! soprattutto considerando che l'euro "vale circa il 31%" in più sul dollaro!!! quindi quello che io mi dovrei aspettare ho un aumento del prezzo in dollari su apple.com o un ribasso del prezzo in europa su apple.it(lasciando a parte il discorso ipod!Posted Image)...insomma per farla breve vado in america faccio domanda alla apple il prodotto costa meno....la faccio in europa il prodotto mi costa di più!! calcolando che sto chiedendo lo stesso oggetto alla stessa casa!!

comunque sono pienamente d'accordo con quello che dici sopra, anche se il call center, ed i propblemi logistici ce li dovrebbero avere anche in America, dato che l'oggetto non è prodotto lì ma a Taiwan!! tra l'altro le spese sono gratuito...almeno così dicono!!

ps

non è che voglia alimentare una polemica mirata solo contro la apple....questo discorso potrebbe essere anche allargato a tanti altri prodotti quali la benzina....l'€ scende la benzina ci viene di più perchè il $ è forte, l'€ sale la benzina ci costa di più di quando l'€ era sotto (chiaramente ometto il fatto dell'11 sett. e della guerra in iraq...sennò qui si va fuori tema ed anche di brutto!Posted Image)tanto per fare la questione spicciola!!

Link to comment
Share on other sites

Matteo> io ho scritto infatti "al di là delle questioni logistiche"... ovvero, ben sapendo che i computer vengono costruiti a Taiwan e dintorni, i costi di spedizione ai magazzini di distribuzione dovrebbero essere più o meno uguali.

la differenza di prezzo racchiude i costi di gestione delle strutture extra-usa... lì, il call center, sebbene sicuramente più grande, è unico; in europa, servono call center con addetti madrelingua per ogni nazione... così come le sedi nazionali, la struttura di assistenza (pur facendo riferimento a centri riparazioni centralizzati in europa), ecc...

anche gli acquisti via Applestore possono, in parte, essere visti in quest'ottica, sebbene tramite il sito, Apple possa guadagnare molto di più rispetto la rete di vendita normale...

perché non fa pezzi più bassi on line? perché spazzerebbe via la vendita al dettaglio (i cui margini sono fin troppo risicati)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share