Quanta potenza per windows X?


Recommended Posts

Per quel che mi è possibile evito i negozi dove si fanno cattivi affari. Ad ogni modo, se sei così folle da avvicinarti ad un Acer che costa 2000 euro sono problemi tuoi.

Non mi avvicino a NIENTE che costa 2000 euro. Acer Fà cose economiche e cose più professionali. Attenzione a ciò che dico: un computer può montare robaccia come parti eccelse, ma ciò non cambia le moderne strategie di costruzione che sono pari per TUTTI i computer

Per quel che mi riguarda, visto che di solito uso il portatile in una certa maniera, mi serve un computer di un certo "spesso" (nel nel senso di spessore fisico ovviamente), ora tralasciando i PB, solo un cieco non si accorgerebbe della differenza che c'è tra un ThinkPad (il laptop PC che avevo prima) ed l'acerazzo da 4 soldi che ho ora.

E ci mancherebbe! Anche Acer però in certe fascie di prodotti fà delle cose molto buone... e si fà pagare! Poi che ci sono produttori che fanno linee diversificate per certi usi questo è lapallisiano! Certe differenze nell'assemblagio e nella cura dei particolari ci sono (non lo ho scritto perchè mi sembrava assolutamente ovvio), ma io parlavo, e mi ripeto, di strategia industriale. Se un Laptop monta una scheda madre della ATI e una scheda video della Creative o Korg, sicuramente si troverà con un prodotto di migliore qualità piuttosto che mettere dentro componenti di una sottomarca della Simmenthal! A questo punto sento di specificare una cosa: Si guardino i componenti di ciò che si compra! Se un PC dice di montare le stesse cose di un altro e costa il doppio (o la metà) c'è qualcosa che puzza! Ecco a cosa serve capire ciò che si compra! Un Vobis che monta schede di ottima qualità (e ci sono!) non ha differenze di prezzo molto apprezzabili rispetto a un HP o Sony. Mi spiego ancora meglio: se un CDC dice di montare Una sounblaster Audigy, Una Nvidia 6800, Hard Disk SATA, e un pentium 4 3GHz e un Sony Vaio dice di avere le stesse componenti, LETTERALMENTE hanno le stesse componenti: ossia hanno la stessa scheda, lo stesso HD eccetera, tanto che li puoi interscambiare e il PC non rileva niente; è come non fosse successo nulla (e in effetti così è)!

Dell è una *cacca* ... la penso esattamente(!!!!!!!!!) come Ziodiavle, è un assemblatore come chiunque altro quello.

Non ho bazzicato molti Dell. ne ho vito in azione qualcuno e fanno il loro sporco lavoro... come gli altri. Dipende da COSA contiene

Nanren, che *CENSURA* ;)

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 67
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest gennaro_mac

cambia le moderne strategie di costruzione che sono pari per TUTTI i computer

Questa non l'ho capita. Vuoi dire che un acer da x euro ha una qualità costruttiva di un ThinkPad IBM? Spero proprio di no ;-)

Ad ogni modo basta prederli in mano certi prodotti per avere ll'evidenza sotto gli occhi che si tratta di cose *molto* differenti.

! Anche Acer però in certe fascie di prodotti fà delle cose molto buone... e si fà pagare!

E mi piacerebbe anche vederli.

! Certe differenze nell'assemblagio e nella cura dei particolari ci sono (non lo ho scritto perchè mi sembrava assolutamente ovvio), ma io parlavo, e mi ripeto, di strategia industriale.

Che la strategia sia quelle di contenere i prezzi, ok. Tutti mirano alla riduzione. Ma ripeto, una cosa è parlare della massa (in cui c'infilo Acer, Asus e tutti gli "economici"), una cosa è andare a vedere i computer di un certo "rango" ... e qui lo sviluppo e la ricerca c'è e si fa vedere ;-)

Non ho bazzicato molti Dell. ne ho vito in azione qualcuno e fanno il loro sporco lavoro... come gli altri.

Anche il mio Acer fa il suo sporco lavoro ... peccato che è tenuto insieme dal nastro isolante (si fa per dire ... per sottolineare come l'acer da 1300 euro non sia degno di legare i lacci delle scarpe al thinkpad da 800 euro).
Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

Se un Laptop monta una scheda madre della ATI e una scheda video della Creative o Korg, sicuramente si troverà con un prodotto di migliore qualità piuttosto che mettere dentro componenti di una sottomarca della Simmenthal! A questo punto sento di specificare una cosa: Si guardino i componenti di ciò che si compra! Se un PC dice di montare le stesse cose di un altro e costa il doppio (o la metà) c'è qualcosa che puzza! Ecco a cosa serve capire ciò che si compra! Un Vobis che monta schede di ottima qualità (e ci sono!) non ha differenze di prezzo molto apprezzabili rispetto a un HP o Sony

A parte che la ATI non fa schede madri, ma schede video, nei portatili la circuiteria video è integrata sulla scheda madre. Sul costo incide ovviamente il materiale usato, l'ingegnerizzazione (ne ho visti di computer in cui che so ... per raggiungere lo slot della RAM richiede lo sventramento del computer) e tutta un'altra serie di fattori (quali magari anche la rete d'assistenza).

Link to comment
Share on other sites

Questa non l'ho capita. Vuoi dire che un acer da x euro ha una qualità costruttiva di un ThinkPad IBM? Spero proprio di no ;-)

Ad ogni modo basta prederli in mano certi prodotti per avere ll'evidenza sotto gli occhi che si tratta di cose *molto* differenti.

E' l'unico modo per avere una differenzazione di prezzo e scelta, se no tanto vale farli fare ad un produttore solo e buonanotte!

E mi piacerebbe anche vederli.

Ne anch'io compro al Mediaworld, ma hanno il pregio di esporre un sacco di prodotti. Facci un giro e vedrai

Che la strategia sia quelle di contenere i prezzi, ok. Tutti mirano alla riduzione. Ma ripeto, una cosa è parlare della massa (in cui c'infilo Acer, Asus e tutti gli "economici"), una cosa è andare a vedere i computer di un certo "rango" ... e qui lo sviluppo e la ricerca c'è e si fa vedere ;-)

Ho chiarificato aggiungendo al mio precedente post

Anche il mio Acer fa il suo sporco lavoro ... peccato che è tenuto insieme dal nastro isolante (si fa per dire ... per sottolineare come l'acer da 1300 euro non sia degno di legare i lacci delle scarpe al thinkpad da 800 euro).

ThinkPad da 800 euro li ho visti solo su Ebay. Ormai IBM, come ricordava appunto Ziodiavle. Faceva dei Laptop costosissimi, ma con molta meno roba e spesso di potenza inferiore agli altri. ecco perchè sta scomparendo. IBM aveva inoltre una rete di assistenza spaventosa che doveva mantenere per le grosse aziende. Ormai però è fottuta, perlomeno per quanto riguarda Laptop e Personal

nanRen, in lutto :(

Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

Ne anch'io compro al Mediaworld, ma hanno il pregio di esporre un sacco di prodotti. Facci un giro e vedrai

Li conosco bene ... e mi hanno sempre male impressionato.

ThinkPad da 800 euro li ho visti solo su Ebay. Ormai IBM, come ricordava appunto Ziodiavle. Faceva dei Laptop costosissimi, ma con molta meno roba e spesso di potenza inferiore agli altri. ecco perchè sta scomparendo. IBM aveva inoltre una rete di assistenza spaventosa che doveva mantenere per le grosse aziende. Ormai però è fottuta, perlomeno per quanto riguarda Laptop e Personal

Si vede che conosci bene eBay ma non il sito di IBM. E soprattutto che non conosci i Thinkpad. E' vero che hanno meno roba della concorrenza, ma chissà perché la soddisfazione che ti viene da un prodotto ben progettato, ben costruito e ben assemblato come un Thinkpad (per non parlare della caratteristiche fino a qualche tempo fa uniche, come il sistema di protezione dei dischi contor le cadute, come la luce che illumina la tastiera ecc. ecc.) non te lo da nessun altro portatile (PowerBook escluso ovviamente, e qualche VAIO)

E per inciso i ThinkPad R40e (ora R41) hanno un prezzo di 690 euro + iva. saranno basici basici, ma almeno non si rompono dopo 2 mesi come gli acer (i cui modelli base sono altrettanto "basici") ;-)

Link to comment
Share on other sites

A parte che la ATI non fa schede madri, ma schede video, nei portatili la circuiteria video è integrata sulla scheda madre. Sul costo incide ovviamente il materiale usato, l'ingegnerizzazione (ne ho visti di computer in cui che so ... per raggiungere lo slot della RAM richiede lo sventramento del computer) e tutta un'altra serie di fattori (quali magari anche la rete d'assistenza).

Si, chiedo scusa: è un errore di battitura. Sul fatto dell'integrazione circuitale lo avevo già detto io (tra un pò usciranno sui portatili PC la tecnologia per mettere le schede video su slot nei Laptop). Per risparmiare, in passato, i PC facevano sozzerie incredibili. Difficilmente oggi trovi un PC Desk o Lap che debba essere "sventrato", anche se non arriva ai livelli di comodità ed eleganza dei prodotti Apple (tutti quegli euri li dobbiamo pur giustificare no?!? ;) ). Devi al massimo far scivolare uno sportellino o svitare 4 vitine. Per l'assitenza: se ti si Rompe un CDC, nei negozi di tale marca, hanno quasi sempre il laboratorio. Se trovano il guasto te lo riparano sul posto. se sei in garanzia non paghi NIENTE. Spesso te la cavi in un'oretta se no hanno da fare! Il mio vecchio Pavillon lo ho dovuto inviare alla HP e aspettare quasi un mese. Stessa cosa per alcuni iBook che ho mandato a riparare in garanzia. nel tal caso ho atteso una settimana.

E' stato bello chiacchierare, ora vado ad allenarmi

ciao

NanRen

Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

Difficilmente oggi trovi un PC Desk o Lap che debba essere "sventrato", anche se non arriva ai livelli di comodità ed eleganza dei prodotti Apple (tutti quegli euri li dobbiamo pur giustificare no?!? ). Devi al massimo far scivolare uno sportellino o svitare 4 vitine

Per favore, non questo! L'altro giorno stavo vedendo un PC della MSI ... tanto simili agli iBook (anche la ricerca allo stile sono soldi buttati), sembrava interessante ... peccato che lo stesso PC Professionale consigliava di comprarlo già con l'espansione di RAM tanto è facile aprirli.

Per cambiare la RAM all'Asus A2500d di mio fratello va rimossa la griglia che copre la parte superiore alla tastiera ... una bella operazione anche questa.

Per l'assitenza: se ti si Rompe un CDC, nei negozi di tale marca, hanno quasi sempre il laboratorio.

Ho sperimentato sulla mia pelle la qualità dell'assistenza di CDC ... preferisco non commentare.

Stessa cosa per alcuni iBook che ho mandato a riparare in garanzia. nel tal caso ho atteso una settimana.

Quando una macchina ha una complessità costruttiva simile ad un portatile come l'iBook, francamente preferisco darlo in mano ai tecnici Apple specializzati sui laptop che a chiunque altro. Ad ogni modo, il mio unico problema con i portatili Apple è stato un alimentatore bruciato per un iBook ... ma guarda caso, Apple mi ha inviato in anticipo il pezzo difettoso accollandosi le spese per il ritiro del vecchio alimentatore.

Mi rifiuto di credere che un laptop CDC (chiedo venia anche io ... non li conoscevo affatto) possa essere riparato ocn successo da un qualsiasi centro CDC ... specialmente vedendo la qualità dei loro laboratori (nei quali sono stato diverse volte).

E' stato bello chiacchierare, ora vado ad allenarmi

divertiti ;-)

Link to comment
Share on other sites

Guest ziodiavle
Contatto i vari produttori di software per il corredo di programmi. In qualche rarissimo caso, creo programmi multimediali (come SONY nei modelli VAIO)

Che notoriamente non costa nulla e non necessita di investimenti...

e qualche cazzatina.

(stessa cosa che fanno gli assemblatori, a parte la creazione di programmi ovviamente)

Chissà come mai? ¬_¬

Contatto i produttori di Cabinet e scelgo, tra un catalogo praticamente infinito di prodotti prevalentemente Taiwanesi, il grezzo, poi ci faccio appiccicare il marchio e colorarlo. Se ho le palle compro l'esclusiva del modello per un tot di tempo. In casi RARISSIMI, nel mondo AMDWintel, posso anche fare un cabinet su misura, ma sono come le losche bianche perchè farebbe lievitare i prezzi. Apple lo fa per il G5

(lo fanno anche gli assemblatori)

Jonathan Ive che ci sta a fare in Apple? Disegna case per gli assemblatori evidentemente...

Portatili oppure ALL IN ONE:

Il discorso è ovviamente diverso:

Contatto i produttori di hardware, chiedo quali pezzi posso inserire in una scheda madre per portatili, se no chiedo il permesso di utilizzare la tecnologia

che non ho inventato io...
e la faccio ridisegnare su una scheda madre che includa il circuito del pezzo che mi serve. Come fà Apple del resto e tutti gli altri; nel senso che una ASUS che supparta i Processori INTEL ha una circuiteria diversa dalle schede che montano AMD. Apple, ovvio, usa una scheda con circuiteria adatta ai Power PC (che comunque Cambia al G4 al G5, o perlomeno viene riadattata)
Che disegna Apple, dici gnente...

Scelgo il sistema oprativo

Nel caso di Apple, se lo fà da se

Dici gnente...

Contatto i Vari produttori di Software, oppure in casi come Apple, ho una divisione di sviluppo software e faccio fare alcune cose o le commissiono, e commissiono il boundle software.

Dici gnente...

A seconda delle esigenze o uso cabinet standard da un vastissimo catalogo, oppure a seconda del disegno della scheda madre, lo faccio fare su misura, a seconda delle scelte di marketing e alla fascia di utenza a cui mi voglio rivolgere. Come fa Apple per i suoi iMac
Dici gnente... e comunque non solo gli iMac
Non esistono assemblatori "negoziettosottocasa" che fanno all in one
Bugia, l'ho fatto io stesso per tre anni.
Non ci sarebbero differenze apprezzabili di prezzo,
Invece ci sono, quando hai un magazzino pieno di schede video da 20 carte e mobo da 50 carte.
Sono ANNI e ANNI che Compaq, HP, Dell non fanno anche solo la scheda madre disegnata dai suoi ingenieri. Il resto è frattaglie da assemblatore da magazzino a parte, come ho detto, leggere modifice al BIOS e la partizione di ripristino.

Quindi si restringe ulteriormente il campo delle marche che innovano, a maggior ragione il prezzo di un Apple ha il suo motivo di essere più alto di altre marche minori...

NanRen, che rinnova l'invito di scendere dall'albero (o perlomeno guardare le specifiche dei vari PC. Oppure fare una boutade nell'Hard-Core ed aprirne qualcuno!)

Come già detto mi pagavano pure per fare Hard Core.

Link to comment
Share on other sites

Guest ziodiavle

Si continua a sorvolare sul fatto che una azienda come Apple, a differenza delle altre "marche" investe tantissimo in progettazione e R&D, sia HW che SW (l'unica che la batte negli investimenti è Dell, solo che lei investe nella logistica e nella gestione degli ordini e del magazzino, e ha utili più alti).

Nel resto del mondo informatico, tali spese sono delegate al 90% a società come Intel, AMD, Nvidia, Ati, Asus ecc. ecc.

Anche nel mondo dei produttori di case, prima del G4, te li scordavi case dove non ti troncavi una falange, nel tentativo di aggiungere un banco di ram... poi una guarda che cosa fa Cupertino e via a seguire il maestro.

Link to comment
Share on other sites

Che notoriamente non costa nulla e non necessita di investimenti...

Costa, ovviamente. Di solito sono programmini che dicono al computer: alla pressione di questo tasto deve succedere questo ecc. Ce lo hanno ormai tutti, perfino gli schifosissimi Acer!

Chissà come mai? ¬_¬

Perchè, come ho detto, son tutti della stessa razza

Jonathan Ive che ci sta a fare in Apple? Disegna case per gli assemblatori evidentemente...

Disegna e progetta l'aspetto dei Mac, che sono belli e composti bene, a mio avviso secondi solo ai Sony, che costano di più... sono tra i pochissimi che lo fanno, come ho detto!

che non ho inventato io...

Certo Perchè le schede grafiche Notoriamente della ATI o della NVIDIA, gli Hard Disk IBM o Western Digital, I controller SATA, il processore, le prese USB (notoriamente brevetto Intel) e tutta la paccottiglai montata sui mac invece l fà Apple, Come no!!! Glieli fa Jonatan!

Che disegna Apple, dici gnente...

Se sei convinto che ASUS lavora peggio di Apple.. abbiamo già finito di parlare.

Dici gnente...

No, praticamente E' TUTTO !!! Chi comprerebbe un Mac se il suo OS fosse come quello di Casa Redmond???

Altro ragionamento se uno usa Linux

Dici gnente...

No, affatto. Puntualizzazione: Mac OS X è basato su UNIX. Anzi è una versione di UNIX

Dici gnente... e comunque non solo gli iMac

Che è quello che ho detto

Bugia, l'ho fatto io stesso per tre anni.Invece ci sono, quando hai un magazzino pieno di schede video da 20 carte e mobo da 50 carte.

Mai visti assemblati fai da tè versione "Compatti". Ma non ho visto tutto il mondo

Quindi si restringe ulteriormente il campo delle marche che innovano, a maggior ragione il prezzo di un Apple ha il suo motivo di essere più alto di altre marche minori...

Apple INNOVAVA. Apple usa semplicemente quello che usano gli altri. Non farmi fare il Taglia e incolla delle frattaglie che trovi dentroi un G5, o i precedenti G4 Per favore, per poi compararle con un qualsiasi Wintel. Lo può constatare CHIUNQUE legga qui facendo un giretto in rete. anzi, oggigiorno arriva anche in ritardo rispetto a certi PC. Stò guidando una macchina e, al pari dei nostri politici, stai cercando di convincermi che tra le mani non ho un volante... per piacere!

Come già detto mi pagavano pure per fare Hard Core.

Mi chiedo quanto tempo fa...

NanRen

Link to comment
Share on other sites

Nel resto del mondo informatico, tali spese sono delegate al 90% a società come Intel, AMD, Nvidia, Ati, Asus ecc. ecc.

Contenuto di un Power Mac G5, modello base:

Power PC G5: IBM

Scheda Video NVIDIA GeForce FX

HD SATA IBM o WD 7200 Rpm

Masterizzatore SuperDrive 8x (DVD-R/CD-RW) della Pioneer (ti ammazzavi a metterci un DVD RW DL a quel prezzo, vero? Costano 70 euri gli LG e vanno benissimo!)

Tre slot PCI aperti, di dimensioni regolari, a 33MHz e 64 bit, Brevetto INTEL

Una porta FireWire 800, due porte FireWire 400 (una anteriore); tre porte USB 2.0 (una anteriore), due porte USB 1.1 (sulla tastiera); slot AGP 8X Pro con scheda grafica installata = Scheda firewire a parte, è tutta tecnologia NON Apple

Predisposizione per AirPort Extreme (secondo la specifica 802.11g; certificazione Wi-Fi IEEE 802.11b) (2); Bluetooth in opzione (opzione BTO; disponibile anche come kit di aggiornamento Apple Authorised Service Provider sui sistemi a doppio processore)=Il Bluethoot è sicuramente di Apple

ngresso audio digitale ottico (Brevetto SONY lanciato sui minidisk)), uscita audio digitale ottico (Brevetto SONY lanciato sui Minidisk), ingresso audio analogico, uscita audio analogico, minijack anteriore per cuffie e altoparlante. = anche questa roba Apple.... ce li ha persino la mia radiolina- registratore...

:eek:

O qui qualcuno fà delle affermazioni un tantino grottesche, oppure Apple in effetti Disegna, progetta e produce tutto questo, ma è costretta, sotto terribili minacce, a spacciarle per tecnologia fatta da altri.

:rolleyes:

Anche nel mondo dei produttori di case, prima del G4, te li scordavi case dove non ti troncavi una falange, nel tentativo di aggiungere un banco di ram... poi una guarda che cosa fa Cupertino e via a seguire il maestro.

Questo è vero, sopratutto riguardo al design delle macchine.

nanRen, topo di laboratorio

Link to comment
Share on other sites

Guest ziodiavle

A Nan Ren, non hai capito una fava del mio concetto e mi sa che hai pure dimenticato quale era lo spunto di partenza del tuo discorso.

Ti saluto.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share