Basta portatili di casa APPLE !!!


Recommended Posts

Gennaro, è la solita storia: 10.000 notebook che hanno un problema possono sembrare un numero grande, molto grande... Ma se i portatili venduti sono stati 1.000.000, in percentuale si tratta di una quantità minima, solo l'1%. Certo, se tu sei tra quei 10.000 e giri sui forum, vedrai altre 9999 persone lamentarsi del fatto che il loro portatile si è guastato e quasi sicuramente non vedrai, invece, gli altri 990.000 che sono felici utilizzatori dello stesso notebook. E' normale, quando si compra un computer ci si aspetta che funzioni e quando questo accade non si sente certo il bisogno di andarlo a dire sui forum... Viceversa chi ha un problema si incazza e di solito cerca online supporto e conforto! Così chi ha avuto la sfortuna di avere il computer guasto, si convincerà che di quella serie se ne guastino tantissimi, ma non è vero. E parlando di Apple, credo che la percentuale non sia nemmeno dell'un per cento, forse arriverà sì e no allo 0,5% (ma non ho dati precisi, la mia è solo una supposizione).

Tutto qui, questo intendevo dire... Certo, è vero, negli ultimi anni diversi modelli di portatili Apple hanno avuto una serie difettosa, ma si trattava sempre di numeri molto piccoli rispetto al venduto (e nelle ultime versioni di iBook e PowerBook, se non sbaglio non c'era nessuna partita difettosa).

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 199
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest gennaro_mac

Guass, quello che voglio dire è che tra le serie di iBook G3, dai 500 ai 900Mhz non ce n'è una che è stata priva di richiamo. E tutti questi richiami riguardavano la scheda logica. E questo è grave. Ti ricordo (e sicuramente non ce ne sarebbe bisogno) che la cattiva fama che si fecero i 190/5300 fu a causa di una, e sottolineo UNA batteria che prese fuoco in un test di laboratorio.

Ripeto, se guardi i seriali delle macchine da richiamare, t'accorgerai che il numero non è affatto piccolo.

Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

Beh, però ammetterai che se un prodotto arriva in gran numero nei canali distributivi con difetti alla scheda logica, quel prodotto è di "bassa" qualità.

Link to comment
Share on other sites

sodalizzo con webmastru perché ho avuto una esperienza pressoché identica... solo che il portatile era un fujitsu prima e un toshiba dopo!! dato che il topic non è più pertinente al solo ibook, posto quanto è successo, e mi scuso subito se sarà un poco lungo:

dicembre 2004, compro un FJ Amilo 1425, praticamente un sogno fatto realtà con HD da 80 Gb 5400 RPM schermo truebite da 16.4 ati 9700 da 128 mb, leggero come al tempo non ne avevo mai visti e bello, davvero bello. Prezzo assurdo, al tempo 1200 euro. Appena l'ho visto ho detto MIO!

Riportato dopo una settimana, perché anche da spento e non alimentato da corrente ma solo con la batteria inserita l'elettricità rimaneva in circolo, tipo terminator. Me ne sono accorto per caso perché la chiavetta USB rimaneva accesa. Cambio la macchina, stesso difetto. La ricambio, stesso difetto. La ricambio, ancora stesso difetto, poi scopro sul web che TUTTA la serie era fallata. Intanto è già passato un mese di lavoro perso, torno dal rivenditore (mea culpa, euronics di Bologna via Farini) e chiedo il rimborso, da utilizzare con un altro portatile. Esasperato, ne compro uno ultra costoso, Toshiba Satellite M30X con dotazione più o meno simile, salvo un HD più capiente. Spendo la bellezza di 1700 euro. Dopo 4 giorni il cd rom si sfascia, nel senso che non viene più alimentato, diviene insomma un pezzo morto, verità palese che anche un bambino potrebbe vedere, ed evidente problema hardware. Lo riporto indietro per chiederne il cambio, il rivenditore mi guarda sospettoso e mi dice "ma come mai solo TU mi riporti indietro macchine che dici rotte?" la mia risposta al quesito era, ahimé solo in pectore, "perché forse sono l'unico che non riesci a coglionare con le tue schifezze" la sua invece, da vero sbruffone qual'era, fu "secondo me sei TU a romperle, non credo di poterti cambiare anche questo, sono certo che funzionava benissimo". Mantengo la calma, riesco a dissipare quella cortina di rosso sangue soffuso che vedo calarmi sugli occhi, e soffoco la stridula vocina che avvertivo risuonarmi nel cervello, e che mi diceva "sì esatto... quel cavo usb proprio lì di fianco... attorno a quel suo collo bovino... stringi stringi!!" Cerco di salvargli la vita trovando un accordo, mi manda presso l'euronics casa madre a Bologna in via Emilia, devo sottoporre la macchina all'esame del 'tecnico', se l'oracolo mi dà ragione me la cambiano. Arrivo presso sua santità eminente, ci dà due occhiate e mi dice "non funziona il cd rom" io esulto, gli dico ESATTO! Qui che ti possa baciare anche se mi fai con tutto rispetto un poco di ribrezzo, ma lui continua "hai fatto qualche modifica? Chessò.. qualche sw installato..." io ingenuamente gli confermo che ho formattato tutto e ho reinstallato Xp pro (legalmente acquistato) perché quella ***** di Home non lo sopportavo. Lui assume la posizione di corego, braccia al cielo e bocca spalancata, gli occhi gli si iniettano di sangue e in preda a trance shamanica mi dice "occhio malocchio prezzemolo e finocchio! ti ha inculato bill gates! (giuro, testuali parole) Hai perso la garanzia, perché hai cambiato sistema operativo!!! Mi dispiace ma hai causato un danno su una macchina funzionante, e quindi la responsabilità è tua..." Da qui ho capito che ciò che avevo davanti non era incompetenza, ma disonestà, per cui zitto me ne sono andato. Il giorno dopo ero al centro assistenza toshiba, faccio controllare la macchina e mi faccio certificare il danno hw, chiedo al tecnico di telefonare al rivenditore per confermargli la mia versione dei fatti e dopo me lo faccio passare per dirgli due paroline. In sostanza gli ho spiegato che all'indomani, alle 9 di mattina, mi sarei presentato per ritirare la macchina cui avevo diritto, e con me si sarebbe presentato il mio amico avvocato con una denuncia per truffa e risarcimento per danni materiali e morali, cioé due mesi di lavoro andato a puttane, benzina tempo nervi usura gomme ed esaurimento nervoso. e sono certo che tu webmastru mi puoi capire. Era tutta scena, non c'era nessun avvocato ma solo un amico, però volevo fargli sudare freddo, e nonostante vi fossero gli estremi per una denuncia non ho voluto procedere, perché non avevo ulteriore tempo da perdere.

Il toshiba è morto dopo un anno, senza gloria né onore, due settimane dopo che ho acquistato questo ibook 12', e che ti giuro non cambierei per nulla al mondo. Te lo dico con sincerità, è il primo, e dico il primo dei 4 portatili che ho avuto, di cui credo di potermi davvero fidare, al punto che non sono più un maniaco del backup come lo ero prima (e non sto nemmeno a parlare della comodità di avere installato e compreso nel SisOp l'equivalente di Ghost).

Fine del racconto, mi scuso ancora della lunghezza, conclusione: sono davvero dispiaciuto per quello che ti è accaduto, ti capisco in pieno, e capisco cosa vuol dire perdere tempo, preziosissimi dati e serenità. Capisco il senso di frustrazione e di impotenza, capisco la rabbia che puoi aver provato. Ma non devi incolpare la Apple, così come io, a mente fredda, non posso incolpare toshiba per quello che è successo (mmm, fusjitzu sì invece...). L'unico elemento della tua equazione ad esser marcio è la componente umana con cui hai avuto a che fare, come è stato per me. Per quella, purtroppo, non c'è firmware che tenga....

Dimenticavo, ho rinunciato a vie legali, ma non perdo occasione per una buona pubblicità negativa, NON comprate da EURONICS via farini di Bologna se volete salvare salute e denaro!

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

i portatili han una percentuale di incazzatura, pezzo nato male e delusione congenita, sia apple che altre marche.

comprati un asus o un toshiba o quel che vuoi e vedrai che fra qualche mese sei a lamentarti delle stesse cose in peggio.

io oltre ad un ibook g4 nuovo di pacca, ho un toshiba centrino 1.4 dal novembre 2003... l'ho usato fino a pochi giorni fa mediamente per 12-14 ore al giorno per fare rendering audio (ableton live 5 e altri), con photoshop, per piccoli montaggi video e via dicendo e (toccandomi le dragonballs) mai un problema...

anche se monta windows (pur se un pochino modificato da me ;p), ha preso solo un virus, ha subito solo 2 formattazioni ( di cui una per sfizio), e nn mi sono mai apparse schermate blu (quelle relative ai problemi hardware)...

un amico mio ha preso un altro toshiba su mio consiglio e lo usa per rendering video e per grafica vettoriale.. dopo un anno, tuttora mi ringrazia per averlo pressato nella scelta.

i mac saranno buone macchine (ancora devo testare pesantemente il mio ibook per farmi un parere mio), ma anche alcuni costruttori di pc fanno grandi cose..

il fatto che ci giri sopra windows, nn significa che la qualità costruttiva della macchina sia scarsa...

anche perkè se proprio windows nn vi piace, potete montarci linux e state apposto :)

l'integralismo informatico credo sia meno utile di quello islamico... ;p

Link to comment
Share on other sites

io oltre ad un ibook g4 nuovo di pacca, ho un toshiba centrino 1.4 dal novembre 2003... l'ho usato fino a pochi giorni fa mediamente per 12-14 ore al giorno per fare rendering audio (ableton live 5 e altri), con photoshop, per piccoli montaggi video e via dicendo e (toccandomi le dragonballs) mai un problema...

anche se monta windows (pur se un pochino modificato da me ;p), ha preso solo un virus, ha subito solo 2 formattazioni ( di cui una per sfizio), e nn mi sono mai apparse schermate blu (quelle relative ai problemi hardware)...

un amico mio ha preso un altro toshiba su mio consiglio e lo usa per rendering video e per grafica vettoriale.. dopo un anno, tuttora mi ringrazia per averlo pressato nella scelta.

i mac saranno buone macchine (ancora devo testare pesantemente il mio ibook per farmi un parere mio), ma anche alcuni costruttori di pc fanno grandi cose..

il fatto che ci giri sopra windows, nn significa che la qualità costruttiva della macchina sia scarsa...

anche perkè se proprio windows nn vi piace, potete montarci linux e state apposto :)

l'integralismo informatico credo sia meno utile di quello islamico... ;p

ma per l'audio e il video un mac è e sarà sempre meglio.

mentre che so fai il bounce di un progetto audio se con windows ti azzardi ad aprire qualcos'altro (per es, una pagina web o msn) ti si freeza subito tutto, schermatacce bianche che vanno a sovrapporsi con la finestra in background, blocchi delle applicazioni ecc. stessa cosa per il video.

quindi un vaio da 2000 euro che di per sè è un'ottima macchina rende solamente una bassa percentuale di quello che potrebbe dare con un sistema operativo più stabile, efficiente e produttivo.

che poi montarci linux non è affatto la soluzione, visto che i programmi cazzuti non ci stanno

Link to comment
Share on other sites

ma per l'audio e il video un mac è e sarà sempre meglio.

mentre che so fai il bounce di un progetto audio se con windows ti azzardi ad aprire qualcos'altro (per es, una pagina web o msn) ti si freeza subito tutto, schermatacce bianche che vanno a sovrapporsi con la finestra in background, blocchi delle applicazioni ecc. stessa cosa per il video.

quindi un vaio da 2000 euro che di per sè è un'ottima macchina rende solamente una bassa percentuale di quello che potrebbe dare con un sistema operativo più stabile, efficiente e produttivo.

che poi montarci linux non è affatto la soluzione, visto che i programmi cazzuti non ci stanno

mah, nn so, non ho avuto modo di provare un macbook pro o un powerbook nel campo dell'audio finora.. per la mia esperienza, posso dire che l'affidibilità di windows aumenta sensibilmente se lo si conosce e se si conoscono quei 5-6 programmini giusti per ottimizzarlo (freeware of course, e non a pagamento come qualcuno diceva).. e soprattutto, dipende dalle caratteristiche della macchina su cui gira... ecco xkè, lo stesso windows xp home su un acer nn riconosce l'usb 2.0 (fatto realmente accaduto!) mentre su un toshiba o su un vaio ( anche di fascia bassa) va benissimo...

e poi..

i dialer, i virus e quanto altro, se hai un minimo di capacità informatiche li eviti alla grande...

e di conseguenza eviti i vari "freezamenti" (che spesso dipendono da un sacco di *****ware che gira sotto le applicazioni senza che ce ne accorgiamo e nn da win in sè)...

i mac questo problema nn ce l'hanno (ancora) perkè sono pokissimi quelli ke ne hanno uno e quindi sono pokissimi i virus, ma se tutto il malware ke gira nel web fosse sia per win ke per mac nn credo ke il mac sarebbe poi così tanto sicuro.. :)

Link to comment
Share on other sites

Guest gennaro_mac

e poi..

i dialer, i virus e quanto altro, se hai un minimo di capacità informatiche li eviti alla grande...

In linea di principio sono d'accordo, però i buchi di Windows (o se vuoi di IE) sono parecchi ed a volte Microsoft impiega un bel po' di tempo a sistemarli. Ora anche ammettendo che uno ha le capacità informatiche per schivarli, devi sempre però tenerti attivi un antivirus, un firewall e un antispyware ... e son risorse che se ne vanno

i mac questo problema nn ce l'hanno (ancora) perkè sono pokissimi quelli ke ne hanno uno e quindi sono pokissimi i virus, ma se tutto il malware ke gira nel web fosse sia per win ke per mac nn credo ke il mac sarebbe poi così tanto sicuro.. :)

Sicuramente ci sarebbero problemi in più, ma le debolezze intrinseche di Windows restano. Ad esempio su Linux non mi pare ci sia tutto questo abbondare di malware, spyware ecc. ecc.

Link to comment
Share on other sites

mah, nn so, non ho avuto modo di provare un macbook pro o un powerbook nel campo dell'audio finora.. per la mia esperienza, posso dire che l'affidibilità di windows aumenta sensibilmente se lo si conosce e se si conoscono quei 5-6 programmini giusti per ottimizzarlo (freeware of course, e non a pagamento come qualcuno diceva).. e soprattutto, dipende dalle caratteristiche della macchina su cui gira... ecco xkè, lo stesso windows xp home su un acer nn riconosce l'usb 2.0 (fatto realmente accaduto!) mentre su un toshiba o su un vaio ( anche di fascia bassa) va benissimo...

e poi..

i dialer, i virus e quanto altro, se hai un minimo di capacità informatiche li eviti alla grande...

e di conseguenza eviti i vari "freezamenti" (che spesso dipendono da un sacco di *****ware che gira sotto le applicazioni senza che ce ne accorgiamo e nn da win in sè)...

i mac questo problema nn ce l'hanno (ancora) perkè sono pokissimi quelli ke ne hanno uno e quindi sono pokissimi i virus, ma se tutto il malware ke gira nel web fosse sia per win ke per mac nn credo ke il mac sarebbe poi così tanto sicuro.. :)

sì ma... vi è mai passato per la testa che ci sono persone che vogliono usare il computer subito e in modo efficiente senza dover imaprare nulla sul sistema. Non tutti hanno il TEMPO, la VOGLIA, le capacità e le curiosità di imparare. A molti serve un computer pronto da subito, senza sbattimenti per pulire le chiavi di registro (maledette!) e manutenzione varia: il tempo è denaro. Poi sul Mac, se vuoi, puoi anche smanettare e fare danni, ma solo se vuoi, non è un tuo "dovere" per mantenere attivo il sistema.

per quanto riguarda il malware: non sono d'accordo con te, la questione non è solo di diffusione, ma anche di struttura del sistema. Bucare Mac OS X è mooooolto più difficile che bucare Winzoz.

Link to comment
Share on other sites

paolomusolino: la apple fa fare...

Comunque qua da me sono ancora funzionanti sebbene non più usati un 270c con upgrade a PowerPC ed un PB G3/233. Ed un iBook conchiglia. Ed un Titanium primissima serie se lo è rubato qualcuno (ma quello lì sì che ha dato problemi, si era rotta una cerniera).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share