Sign in to follow this  
ugallo

mac o win? se devi lavorare non puoi fare a meno di win

Recommended Posts

dopo anni di lavoro con windows sono passato a mac. per il mio lavoro mi serve un buon software di posta, un elaboratore di testi, un foglio di calcolo potente e un programma per fare presentazioni. tutto il resto è superfluo, ma questi programmi devono funzionare alla perfezione e garantire la massima compatibilità con l'esterno in quanto scambio molti dati. mi sono dotato di un mac nuovo, leopard, open office, ms office 2008 per mac, iworks, wmware con xp e il vecchio office per pc giusto per non sbagliarmi e ho cominciato un mese fa la nuova avventura contento di approcciare un sistema che a detta di tutti è fantastico e di lasciare windows che ha sempre dato parecchi problemi (a dire il vero xp non va poi così male)

risultato:

- non esiste una suite office che sia in grado di gestire file word, excel o power point decentemente, i file si bloccano, a volte non si riescono nemmeno ad aprire, la compatibilità è molto relativa... insostanza quello che con office su pc fai in 30 min su mac lo fai nel doppio del tempo perchè ci sono troppi ostacoli

- l'applicazione mail si blocca spesso, non riesce a gestire il flag letto nelle email, è complessa nelle ricerche su + campi

- gestire le stampanti su airport è un'avventura, ogni volta che lanci una stampa speri che tutto vada bene e di non dover riavviare

- la stampa nativa su pdf funziona bene solo con alcuni programmi mac

- per giocare - musica, foto, elaborazioni immagini - il mac è fantastico, funziona alla perfezione

ho capito che purtroppo se voglio lavorare con una certa efficenza devo tornare a windows e lasciare il mac a casa per guardarmi i file ed ascoltare musica

Share this post


Link to post
Share on other sites

- non esiste una suite office che sia in grado di gestire file word, excel o power point decentemente, i file si bloccano, a volte non si riescono nemmeno ad aprire, la compatibilità è molto relativa... insostanza quello che con office su pc fai in 30 min su mac lo fai nel doppio del tempo perchè ci sono troppi ostacoli

non mi risulta.

- l'applicazione mail si blocca spesso, non riesce a gestire il flag letto nelle email, è complessa nelle ricerche su + campi

non mi risulta.

- gestire le stampanti su airport è un'avventura, ogni volta che lanci una stampa speri che tutto vada bene e di non dover riavviare

mi dispiace, mai usata.

- la stampa nativa su pdf funziona bene solo con alcuni programmi mac

non mi risulta, in qualunque programma funziona, e basta selezionare l'apposita opzione.

- per giocare - musica, foto, elaborazioni immagini - il mac è fantastico, funziona alla perfezione

ho capito che purtroppo se voglio lavorare con una certa efficenza devo tornare a windows e lasciare il mac a casa per guardarmi i file ed ascoltare musica

non mi risulta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto per articolare meglio la mia risposta, soprattutto per l'ultimo punto: ovviamente non esiste una verità assoluta e dipende dalle proprie necessità.

Nel mio campo di lavoro, utilizzo sia programmi per PC che per Mac.

Così tra Autocad, Revit, Photoshop, Illustrator, Office, iWorks, Mail, internet, chat, ecc... passo tranquillamente tra Win (per le prime 2 applicazioni) e Mac (per tutto il resto) senza problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarà mica un troll?

comunque espongo la mia versione dei fatti

l'unica cosa su cui si potrebbe discutere è questa:

- gestire le stampanti su airport è un'avventura, ogni volta che lanci una stampa speri che tutto vada bene e di non dover riavviare

ma più che riavviare alle volte mi tocca aspettare un po' circa 30 secondi (immagino il tempo necessario a trovare la stampanterichiesta in una rete con minimo 2 stampanti, un fax, una timecapsule, e circa una decina di mac/pc collegati).

se davvero ai continui problemi con applicazioni apple (es. mail) io proverei con una bella installazione pulita.

nb. usa bootcamp sul mac che hai. avrai solo pagato un pc più del dovuto

Share this post


Link to post
Share on other sites

io sarei morto di fame se col mac non ci si potesse lavorare..

Non riesco a capire quali possibili ostacoli ci siano.. io ho ancora Office 2004 per mac e non ho mai avuto un problema, salvo il non esser capace di fare qualcosa.. ma la macchina non mi ha mai dato noie..

è singolare poi che releghi il mac a computer da caz.zeggio esclusivo, quando Macintosh si era guadagnata la fame di computer dedicati prettamente al lavoro..

Share this post


Link to post
Share on other sites

la compatibilità è molto relativa...

La compatibilità è molto relativa tra prodotti microsoft su windows, figuriamoci se microsoft lo fa su altre piattaforme.

Mi risulta che il nuovo formato di Office 2008 sia maggiormente compatibile, portando con se maggiori informazioni.

Certo che se poi scambi i files con utenti che hanno un office più datato il rischio c'è sempre, che sia mac o pc.

Poi alla fine puoi anche aver ragione, solo che non generalizzerei.

La tua è solo un'esperienza negativa che può esere data da mille motivi. Tra i quali la "gioventù" di Leopard, la tua "inesperienza" (magari con windows hai avuto molti più problemi ma hai imparato a risolverli in modo più breve), o semplicemente qualche impostazione non corretta.

Ricorda che un altro dei vantaggi col mac è che ci si da sempre una mano :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

mail: capita anche a me ogni tanto che il conteggio delle nuove mail (il numerino vicino alle cartelle) non si aggiorni, solo che gestisco taaaaante mail. ieri ad esempio mi è ricapitato dopo alcuni mesi. con l'aggiornamento 5.3 la cosa è decisamente migliorata.

cmq puoi sempre usare thunderbird (free) o entourage (che poi è outlook, a pagamento).

office: la compatibilità, checché se ne dica (scambio spesso file tra mac e pc) fa schifo. finché i file rimangono semplici, soprattutto per quello che riguarda formattazione e font o oggetti nelle presentazioni tutto ok, quando invece si inizia a fare formattazioni particolari o usare font "strani" la compatibilità se ne va. le ppt poi, non ne parliamo!

però.... lo stesso discorso si applica per doc e ppt creati con versioni differenti di office per windows (scambio pure tra pc e pc). se ne vedono delle belle.... riferimenti e indici sballati, formattazioni che saltano, ppt che si formattano da sole...

airport: non sa, non dice... non ho mai avuto necessità di usare stampanti wireless.

pdf: strano, la stampa che tu chiami "nativa" dovrebbe essere gestita dallo stesso motore. il problema sec me non è che osx produce pdf "brutti", ma che i programmi dai quali richiami la stampa danno in pasto al generatore pdf cose "brutte".

Share this post


Link to post
Share on other sites

in effetti, l'esperienza con office 2008 in ufficio è pietosa (io uso ancora 2004 su PPC, quando passerò a intel dirò esplicitamente di non aggiornarmi e userò openoffice).

sulle altre osservazioni, la mia esperienza è totalmente diversa - anche con le stampanti wireless

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo che in effetti sia legato a leopard che è uscito da poco ed a office 2008 più che altro, i file che non riesco a gestire sono solo quelli molto grossi e che gestiscono molti dati, 20-30 mb, che con excel su windows xp vengono calcolati in pochi secondi mentre mac ci impiega diversi minuti

a parte tutto il problema è legato a prodotti microsoft, e purtroppo excel è lo std che viene usato dappertutto, da parte mia proverò ad andare avanti così e cavarmela con wmware dove excel per mac non ce la fa aspettando gli aggiornamenti che spero risolvano presto questi problemi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this