Powerbook


Recommended Posts

Credo che la vera diffrenza sia non tanto nell'hardware dei due computer (l'iBook è comunque migliore) ma nel system...insomma voglio dire che anche se il Vaio avesse il case in titanio, ed un reattore nucleare al posto della batteria, non lo prenderei comunque solo per il fatto di dover usare windoz

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Assunto che la porta DV e' irrinunciabile, il Powerbook (non questo, semmai quello che uscira' fra due mesi) e' un portatile che nella sua categoria - quella dei 14 pollici - NON HA RIVALI. Il Vaio da 14 costa un occhio della testa... (e non m'interessa minimamente).

Io parlavo pero' di confronto fra computer *trasportabili* (come ha acutamente detto qualcuno in questo Forum, di cui non ricordo il nome), cioe' piccoli e leggeri il piu' possibile - a parita' di display - ma da usare TASSATIVAMENTE con l'adattatore CA. Con i quali, cioe', si possa lavorare al top delle performances - in santa pace - senza che subentrino Risparmi Energetici piu' o meno instabili e altre iatture correlate, come l'abbassamento della luminosita' del display (gia' si vede pochino su un tft...)

Quando inventeranno batterie col Viagra, ne riparleremo. Per ora dobbiamo accontentarci di usarle solo per un veloce 'mordi e fuggi'. Fa piacere, comunque, che Apple sia all'avanguardia.

-> Veniamo al Vaio. Dando per scontato che l'impressionante parco-periferiche DV di Sony funzioni a regola d'arte con la porta iLink (invece molti camcorder non funzionano con quella del Mac, e' risaputo), mi sembra che Sony abbia tracciato una strada - per ora troppo costosa per le mie tasche - da cui Apple puo' trarre qualche utile indicazione per i prossimi iBook.

Se l'adozione della tastiera QWERTY serve ad acquisire clienti provenienti dall'area Wintel, non c'e' dubbio che Apple debba dotare iBook - per coerenza - di due speaker stereo, un microfono, una track pad con due tasti, due piccoli tasti programmabili per lo scrolling delle pagine e un'uscita VGA. Come per tutti gli altri portatili in commercio.

Voi di Macity avevate sempre scritto che iBook - cosi' com'e' - vale 3 milioni di Lire e che il prezzo di vendita sarebbe sceso a questa cifra.

Io peraltro auspico che il drive per cd-rom possa essere messo esternamente (in opzione ad un DVD) e che cio' consenta al designer di Apple di ridurre le dimensioni esterne, avvicinandole a quelle del Vaio. Tutto questo rientra ampiamente nelle possibilita' tecniche ed economiche di una grande azienda come Apple che - come dicono i piu' famosi analisti - deve ancora 'innovare' per non scomparire.

Link to comment
Share on other sites

Il 99% dei camcorder ora funziona con i Mac

(magari non tutti con iMovie) ma non ci sono problemi con le porte firewire allo stato attuale.

Anche i JVC che davano problemi ora funzionano benissimo grazie alle nuove estensioni firewire.

Chi ha mai detto "di Macity" che il valore di iBook e' 3 milioni?

Forse qualche lettore che lo spera...

Il prezzo scenderà sicuramente quando tra 10 mesi uscirà un altro modello... come avviene sempre in questi casi.

E poi ora mi paragoni un Vaio da 7 milioni con un iBook che ne costa 3 o 2 di meno...

a cui puoi aggiungere un mouse usb da due tasti microscopico (hai visto quello di mitsumi sul nostro report da SMAU) o un mouse logitech con rotella e anche wireless.... (lasciando perdere i tasti programmabili...) per 90.000 L.

Link to comment
Share on other sites

Il 99% dei camcorder ora funziona con i Mac

(magari non tutti con iMovie) ma non ci sono problemi con le porte firewire allo stato attuale.

Anche i JVC che davano problemi ora funzionano benissimo grazie alle nuove estensioni firewire.

Chi ha mai detto "di Macity" che il valore di iBook e' 3 milioni?

Forse qualche lettore che lo spera...

Il prezzo scenderà sicuramente quando tra 10 mesi uscirà un altro modello... come avviene sempre in questi casi.

E poi ora mi paragoni un Vaio da 7 milioni con un iBook che ne costa 3 o 2 di meno...

a cui puoi aggiungere un mouse usb da due tasti microscopico (hai visto quello di mitsumi sul nostro report da SMAU) o un mouse logitech con rotella e anche wireless.... (lasciando perdere i tasti programmabili...) per 90.000 L.

Link to comment
Share on other sites

Alberto> tu sarai dell'opinione che servono le batterie al viagra, io con le batterie del mio portatile non ci lavoro per un singolo mordi e fuggi, ma ci lavoro un'intera mattinata a piena potenza e con luminosita' ottimale del monitor. Spesso mi trovo a viaggiare in treno tra roma e terontola, accendo il portatile a roma e quando scendo a terontola ho ancora batteria per fare quello che voglio.

L'iBook e' nato per un mercato differente rispetto a quello in cui vuoi farlo rientrare, se Apple farà mai un subnotebook come il vaio sara' un modello diverso, che con l'iBook non c'entra nulla. E' un po' come dire che olimpus non ha imparato nulla da sony perche' si ostina a fare macchine fotografiche che non sono videocamere, mentre sony ha fatto capire che bisogna fare le videocamere: sono due prodotti diversi che si rivolgono ad un pubblico diverso e con diverse esigenze.

Porta FireWire> ammesso e non concesso che la porta iLink di sony sia compatibile con tutte le videocamere, comunque e' una porta a 4 piedini, quindi non porta alimentazione alla periferica, quindi qualsiasi periferica agganci avra' comunque bisogno di un alimentatore esterno, e vorrei proprio vedere in treno dove lo aggancio il mio hd esterno firewire che invece con il mio portatile lavora alimentato dalla porta. Nonostante le batterie non siano secondo te una fonte di alimentazione affidabile, io lavoro spesso esclusivamente a batteria e senza nessuna difficolta' e per diverse ore :-)

ciao

Link to comment
Share on other sites

Powerbook: I VERI PREZZI, non la fuffa! -->

Su MacProf c'e' un confronto fra un vecchio Vaio con Pentium III 650 Mhz - ci sono Vaio ben piu' scattanti - (schermo da 14 pollici) e il Powerbook 500 Mhz. Per un confronto onesto - anche sui prezzi - mi sembra giusto dire che questo Powerbook con 128 MB di Ram e 20 giga di hard disk viene venduto dall'Apple Store a Lire 9.645.000 con 3 anni di garanzia (indispensabili, visti i costi delle riparazioni di tutti i portatili e la loro intrinseca fragilita')

E mi sembra onesto dire che il display del 'mio' Vaio Z600K (che ha un processore leggermente piu' veloce del Vaio provato da SF Gate) ha una diagonale da 30,1 centimetri di area visibile dichiarata. Mica male: quella del monitor di iMac e' 30,8...

Peraltro, nello store di Sony c'e' chiaramente scritto che il Vaio da 14 pollici (quello della prova di SF Gate) NON HA IL BORDO ATTORNO AL DISPLAY; chiara allusione al Powerbook, cari amici...

Non so esattamente quanto sia quello del Powerbook, pero' se insistete per un confronto col Vaio Z600K vi dico subito che - pur aggiungendo al Vaio una batteria speciale con 'Viagra' del costo di ben 799.000 lirette - questo gioellino giapponese viene venduto dal Sony Store a Lire 8.308.000 con 3 anni di garanzia.

Ergo... il Powerbook (che a vostro dire e' quasi regalato) costa la bellezza di 1.337.000 Lire in piu'. Se la durata della batteria non e' un MUST HAVE, il guadagno e' di ben 2 milioni e centotrentaseimila lire.

Chi la dura, la vince. Anzi, visto che si parla di Viagra..., CHI L'HA DURO LO ACQUISTA :-)

Link to comment
Share on other sites

Ordunque>intrinseca fragilita': a me non mi si e' mai rotto un portatile dai tempi del PB 100, saranno fragili, ma mi sono caduti in terra, dal tavolo, anche dalla moto una volta (dentro lo zaino), mai neppure un piccolo problemino di fragilita'. In ogni caso la garanzia riguarda difetti di fabbricazione e non problemi di fragilita'.

Se poi, comprando sempre via Apple Store, prendi il 400 Mhz con 128 mb e 20 Gb, spendi L. 7.624.000 iva compresa.

Display>forse fai confusione, ma sui monitor TFT non esiste bordo. Un 14,1" ha una diagonale esatta di 14,1", per sony, apple, acer, toshiba, compaq e chiunque altro. Viceversa, i monitor CRT (a tubo catodico) hanno due diagonali, quella del tubo (15" nel caso dell'iMac) e quella visibile (poco piu' di 14" sempre nel caso dell'iMac).

Ribadisco il concetto che il mio portatile ha pero' anche due porte USB (tu sul vaio aggiungi una scheda PC Card per la seconda USB) e due FireWire vere (tu sul vaio aggiungi una schedina PC Card per avere un paio di firewire vere), un lettore DVD interno, un'uscita S-Video ed uno slot interno per un eventuale masterizzatore interno, zip o hd aggiuntivo, in piu' puoi portare la ram fino ad 1GB.

Tutto questo spendendo circa 600.000 lire in meno rispetto al tuo vaio.

Garanzia: quella fornita dai costruttori se e' di un anno, tre anni o a vita cambia davvero poco, normalmente, salvo casi eccezionali, se una componente e' difettosa all'origine si rompe subito, subito intendo in un mese, non in un anno ne in tre anni ne in 10. Per i problemi che potresti riscontrare dopo il primo anno, sono cosi' rari i casi in cui ti farebbero passare la cosa in garanzia che e' come se non ci fosse, vaglielo a spiegare che dopo due anni e mezzo e' saltato l'alimentatore perche' era difettoso e non perche' tu hai sbalzi di tensione a casa (o e' saltato il modem, l'hd, la scheda video o che altro)

Ah, dimenticavo nuovamente, quanto costa mettere MacOS sul Vaio?

ciao

Link to comment
Share on other sites

Dopo un anno quanto vale il Vaio?

Un PowerBook, dopo un anno perde giusto l'Iva e lo rivendi in un giorno!

Il Vaio è tra i più bei portatili wintel in commercio ma rimane sempre un Pc e francamente, anche se avesse un reattore nucleare al posto della batteria, sarebbe comunque da evitare per via del system.

Link to comment
Share on other sites

Alberto

Ma allora lo fai apposta ad incasinare i confronti... :-)

Se devi paragonare portatili di fascia alta fallo davvero.

Ho riporti i prezzi dei Vaio con display da 14,1, e li paragoni con i PowerBook, oppure prendi quelli da 12,1 è li paragoni con gli iBook.

Se alla Sony producono delle vie di mezzo capisci che diventa difficile fare paragoni semplici.

Riporta i prezzi dei Vaio più performanti con display più grande, e poi confrontali con i PowerBook della Apple.

Ti ripeto che devi raffrontare il prodotto Sony con il prodotto Apple corrispondente, quindi se un Vaio medio da 600/650mhz PIII NON è il top della linea professionale, va paragonato con il PowerBook 400mhz.

Se invece proponi un Vaio a 750/800mhz PIII (non so quale sia il massimo di cui dispone Sony) che è il top della gamma, devi proporlo con il PowerBook 500 il top della gamma Apple.

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Attilio --> OK per il bordo del display (vado a Canossa...). Togliamo pure la garanzia estesa. Ma cambia poco.

Renzo --> Scusa, ma... non hai ricevuto il mio messaggio email?

Pasquale --> purtroppo non posso acquistare ne' iBook, ne' il Vaio, ne' il Powerbook, ne' altri portatili. Non posso acquistare nemmeno la Mercedes SLK. Pero' leggo sempre Quattroruote e confronto i prezzi con le Porsche e le Honda... Ognuno ha le sue libidini.

Mickey --> ho fatto un po' di casino, in effetti. E' un momento delicato, per me: Apple e' in crisi, il Milan gioca male e sul mio iMac e' ricomparsa - al riavvio, lento come Bierhoff - l'icona del floppy col punto interrogativo. Eppure il disco di avvio e' quello giusto...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share