Powerbook


Recommended Posts

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Da proprietario di un Pismo 500, quando a Gennaio venne presentato il Titanium, espressi le mie perplessità sul reale valore aggiunto di questi nuovi portatili rispetto alla linea precedente; sicuramnete più leggeri e con un monitor più ampio per alcuni anche più belli (si tratta di gusti personali) ma sicuramente non molto più performanti.

Il nuovo iBook ha un rapporto prezzo prestazioni più favorevole, senza contare che rispetto al TiBook 400 in alcune prove è risultato anche più veloce.

Gli ultimi test effettuati su una periferica firewire dimostrano che l'iBook è decisamente più veloce del costoso Titanium anche nell'IO su disco.

Come è possibile che Apple abbia in listino macchine che costano più del doppio rispetto ad altre che offrono prestazioni migliori?

Link to comment
Share on other sites

beh... prova a lavorare per 8 ore davanti ad un iBook e 8 davanti ad Titanium e poi mi dici dove sta la differenza.

Ovvio che il gap di prezzo e' notevole e chi ha un Pismo 500 non ha molte ragioni di prendere un TI 400 ma da qui a dire che il TI non vale tutti i soldi che costa ce ne passa....

E ora ti regalano anche un masterizzatore.

Niente di speciale ma se devi lavorare a lungo con il computer e devi prendere una macchina professionale nuova non vedo portatili Apple o di terze parti cosi' comode, confortevoli e potenti. (lasciando perdere la solita querelle sui mhz)

Link to comment
Share on other sites

Tralasciando la solita discussione sui mhz schede video etc. tenendo anche presente che iBook e Titanium sono prodotti destinati a utenti con esigenze diverse, resta il fatto che con un Titanium compri due iBook e ti avanza anche qualcosa.

Con questo non voglio dire che il Titanum non è un prodotto di valore; solo il case ed il monitor penso costino quanto un intero iBook!

Quello che volevo far notare è che per l'utente finale, la consistente differenza di prezzo non può essere giustificata solo da una migliore ergonomia del prodotto; forse il consumatore si aspetta che una macchina professionale sia anche più performante di quella "casalinga"

Link to comment
Share on other sites

E' tutto relativo...

io considero l'ergonomia uno dei fattori principali per la scelta di un prodotto e non e' detto che l'uso casalingo sia di per se meno avido di risorse: conosco tante persone che usano al lavoro Word e poi a casa montano video o giocano a Tomb Raider.

In questo caso l'uso casalingo prevede macchine con potenze, processori e schede video ben superiori all'uso di ufficio.

L'ibook e' un'ottima macchina per tantissimi scopi ma il titanium per un'uso professionale e' imbattibile come lo e' il tuo pismo 500, ovvio che se fosse piu' veloce sarebbe anche meglio...

:-)

Link to comment
Share on other sites

Il Ti ha avuto il merito di eesere un portatile con caratteristiche estetiche veramente innovative: carrozzeria di titanio, sottilissimo, leggerissimo, dvd slot-loading, monitor da 15,1 ".

Tuttavia è una macchina che già dall'introduzione, ma ora ancora di più, visto soprattutto l'iBook (e anche lasciando perdere il prezzo), era destinata ad una ondata imminente di revisioni: a parte il monitor da più di 15" (che francamente trovo un po' esagerato: sembra di girare con una lavagna, magari bellissima, ma di superficie non certo comoda da trasportare) poi abbiamo:

1) Stessa scheda grafica (e se vogliamo non certo da grido);

2) Stessa capienza di HD;

3) Performances a favore dell'iBook e addirittura su Photoshop (che dovrebbe essere orientato al mercato professionale e sfrutta che l'Altivec) le performances, che ci si aspetterebbe fossero la rivincita del Ti, sono invece sostanzialmente identiche (secondo il sito Bare Feats);

4) controller periferiche FireWire 3 a 0 per l'IBook e palla al centro;

5) peso leggermente a favore dell'iBook;

6) opzione Combo-drive presente solo sull'iBook;

7) trasportabilità migliore per l'iBook.

Se si guarda poi il prezzo...beh: non trovo ci sia paragone. Difficilmente penso che uno oggi, conoscendo l'iBook spenderebbe il doppio per un case di titanio e un monitor enorme (e se vogliamo non certo da portatile).

Io ad esempio che sono interessato ad un portatile (ovviamente Apple 8-) ) dalle prestazioni medio/alte almeno (visto anche la lentezza di OS X) aspetterò la prossima revisione del Ti, ma se dovessi comprare oggi stesso non esiterei a scegliere l'iBook.

Link to comment
Share on other sites

Pasquale

Devo assolutamente concordare con Settimio.

Lo schermo da 15,2 " in diagonale equivale ad un 17 " CRT (l'ho misurata...la faccenda).

Questo mi ha indotto a sostituire completamente (usando prevalentemente il CAD) la mia vecchia configurazione desktop.

Nella mia scrivania c'é solo lui.

Risparmio di spazio, di cavi, ....e anche una certa comodità. Perché portarsi dietro un monitor da 17 con la potenza di un G4, con il fascino di un case metallico (che é un altro pianeta rispetto alla plastica), é una bella soddisfazione.

Io cammino sempre con la macchina digitale e il Ti nella borsa. Scatto e vedo in Wide Screen....anche con gli amici.

La differenza tra l'IBook e il Ti é che il primo é una computer normale, il secondo é veramente una macchina sui generis.

Del resto anche l'estetica costa.

Il paragone non regge, é come paragonare un Rolex di acciaio con uno d'oro perché hanno la stessa meccanica.

Link to comment
Share on other sites

Per chi ha il Pismo, la differenza é però tra uno schermo di 14,1 e uno di 15,2.

I possessori del Pismo sono gli unici ad aver buone ragioni per aspettare una scheda video più potente.

P.S: Pasquale, hai mai avuto l'occasione di lavorare per più di un'ora con un Ti?

E' davvero una nuova filosofia per un portatile.

Link to comment
Share on other sites

Attenzione, la differenza non è tra un 14,1 e un 15,2 uniformemente espanso, ma con un 15,2 ottenuto aggiungendo una striscia verticale al 14,1 - una diagonale più "piatta", che rende lo schermo wide screen e non dà nessun vantaggio reale a chi usa molto il computer per scrivere, o cmq per lavorare su documenti verticali.

Non mi basta la scheda video per cambiare il pismo 500, è ancora più veloce di un titanic 400.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share