Powerbook


Recommended Posts

Uellà chi si rivede.

Sembra che sia tragica per tutti l'esperienza di Win su un portatile PC, dopo Gennaro ecco un altro che si pente! Posted Image

Comunque, rispondiamo alle domande:

<FONT COLOR="ff6000">1- E' previsto a breve un Powerbook G5? </FONT>

Se va bene la prossima revisione nell'estate potrebbe montare un G5. Niente di sicuro insomma...

<FONT COLOR="ff6000">2- Se si, conviene aspettare ancora un mesetto? </FONT>

Dubito cambi qualcosa nel giro di un mese... inoltre corri il rischio di aspettare aspettare... per nulla...

<FONT COLOR="ff6000">3- Negli attuali Powerbook, si può montare Os9? </FONT>

Certo! Ma non puoi farci il Boot diretto. Questo significa che potrai usare OS9 all'interno di OSX, insomma userai Classic.

<FONT COLOR="ff6000">4- Nei futuri Powerbook G5 si potrà montare anche OS9? </FONT>

Direi di sì. Vedi sopra però.

<FONT COLOR="ff6000">5- Quale Powerbook attuale brilla per rapporto qualità-prezzo?</FONT>

Io fossi in te mi farei un 17", puoi chiedere anche a Franco le sue opinioni. Se vuoi rimanere su un classico 15", prenderei il modello da 1,25 Ghz, a cui toglierei però il SuperDrive se non ti serve.

<FONT COLOR="ff6000">6- Il Superdrive, per chi non fa video, giustifica differenze così grandi di prezzo? </FONT>

Se ti può servire masterizzare su un unico supporto 4,2 Giga di dati circa direi proprio di sì!

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

giona, come sempre quando si ha a che fare con spedizioni et similia purtroppo c'è da metter in conto la scarsa delicatezza degli intermediari ... il mio precedente ibook si era fatto un voletto in olanda senza problemi (salvo poi defungere neanche in mese fuori garanzia), ma so di molti che son stati meno fortunati ...

Link to comment
Share on other sites

Ti ho dato 5 stelle per questa frase: <FONT COLOR="ff0000">non me ne frega più niente di Mhz, Ram, 2.8, 4.5...</FONT>

Che sollievo ! Finalmente qualcuno che la pensa come me...

Siccome vivo roso dai tuoi stessi dubbi sull'acquisto, ti comunico la mia parziale (perchè effimera) conclusione: tutto ciò che risponde Luca è vero e lo sottoscrivo, ma io aspetterei un ribasso dei prezzi.

Quanto ci vorrà ? Due-tre mesi, non di più, eppoi si avvicina il 20° anniversario del Mac e potrebbe esserci qualche sorpresa dietro l'angolo.

Link to comment
Share on other sites

Io sostengo una cosa: se si è abituati a una logica è difficile cambiare. Se Cixxo dice che è produttivo con il Mac io ci credo e rispetto la sua opinione. Checchè se ne dica la logica tra Win Xp e MacOs X è DIVERSA. Io vengo da 6 anni di Pc (e una anno di macos classic assiduo e altri contatti);adesso ho un nuovo iBook G4 con Panther. Molte volte sono costretto a tornare al mio Note Dell per fare cose che con il Mac non riesco a fare o perchè non ne capisco la logica. I pc sono avanzati e potenti ma i Mac hanno un'altra logica. Se ci si è abituati è difficile cambiare (sopratttutto se ci si lavora e non ci si perde tempo).

Detto questo adoro il mio Dell ma anche il mio iBook. Sono complementari. Ma per lavoro si deve essere produttivi al massimo.

Franz

Link to comment
Share on other sites

dopo aver spedito in olanda il powerbook lamentando scarsa durata della batteria e altri problemi col monitor mi è stato rispedito con la nuova batteria.

Mi chiedevo se qualcuno sa come poter resettare il "gestore batteria del powerbook".

Sicuramente ho usato un linguaggio osceno ma non conosco i termini tecnici.

Mi ricordo di aver letto qualcosa su questo problema su macity ma non riesco a trovarlo di nuovo.

Link to comment
Share on other sites

Da molte lune non si vedeva un giorno così lucente. Il ritorno del trinacrio architetto, nientemeno.

Chissà che non ci scappi una nuova release di OSX F&C edition, anche se con Panther non è più così indispensabile :-)

Caro Cixxo, comprendo il tuo feeling con il Vaio; anch'io ho provato a lungo un laptop pc alto di gamma di altra marca, ed era obiettivamente una buona macchina e funzionava bene come elettrodomestico, cembalo scrivano, calcolatrice, e anche col resto dell'ambaradan.

Tuttavia, se X ci ha fatto molto incacchiare per l'obiettivo passo indietro nell'interfaccia (attualmente un po' meno) e la lentezza, nemmeno XP soddisfa appieno; non che non funzioni, è certamente superiore a X 10.1 per intenderci, ma non riesce a farmi sentire padrone della situazione. Tanto quanto X per intenderci, ma quest'ultimo ha altri vantaggi, dalla grafica più accattivante (lato edonistico) alla mancanza di virus (lato pratico e vera carta vincente per quanto mi concerne).

Il PowerBook da 17" è un gran bel portatile e ha degnamente sostituito il pismo; con un giga di ram e il Travelstar a 7200 rpm è veloce e silenzioso (rare ventole), e con due batterie arriva a sette ore circa.

Il rapporto tra assegno da staccare e prestazioni offerte è molto favorevole, e col tuo mestiere il monitor così spazioso e luminoso è ideale.

Prendilo pure ora e non badare al G5, cui eventualmente potrai passare non prima della terza serie (diciamo sei mesi dopo l'introduzione) lasciando ai beta-tester paganti il piacere onanistico della novità e dei suoi bug. Come farò anch'io, insomma.

Dimenticati dell'esistenza di OS 9, e se hai applicazioni che resteranno su tale piattaforma hai due alternative: cambiare applicazione, oppure tenerti il ti400 con avvio fisso da 9 per tali esigenze.

Ma non capiti mai a fare un giretto quassù?

<FONT SIZE="-1">P.S. - Settimio, vergogna. Come fa a un utente intrinsecamente storico come cixxo ad essere definito "molto assiduo"?</FONT>

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per le risposte.

in particolare vorrei fare delle osservazioni, eludendo il classico ritrito paragone prestazionale tra pc e mac.

Capisco benissimo il discorso di Franz.

Ma non c'è da temere, noi facciamo discorsi sensati, e forse nessuno di noi appartiene alla categoria malata di computer.

Detto per inciso, se domani mattina scoprissi un sistema assolutamente migliore, più adatto alle mie esigenze non esiterei un secondo a mandare all'aria Apple, Titanium e Jobs.

Il Computer è uno strumento che mi serve per lavorare, per divertirmi, ma preferisco di gran lunga fare una passeggiata o dipingere con colori acrilici.

Franz ha quindi ragione a esprimersi in termini relativi, non dogmatici, di parte.

L'importante è raggiungere un obbiettivo.

Se con il Ti, o l'Athlon o con il vic20 (che ricordo aveva 4kb di ram...)poco importa.

La ricerca spaziale è andata avanti per anni in analogico, con configurazioni valvolari, mandando satelliti in orbita con computer meno potenti del mio telefonino.

Con i Quadra ed i 6100 si facevano comunque impaginazioni di libri d'arte, e con il primo g3, che allora aveva 233 mHz e 32 mega di ram, si facevano ricostruzioni 3d di intere chiese barocche.

Quello che conta è il sale nella zucca. E alcune proprie personali inclinazioni ad un sistema logico piuttosto che un altro.

E da questo punto in poi però mi allontano dalle frasi di Franz, perchè il problema è forse un pò più complesso.

Come mai gli utenti mac si sentono quasi una casta?

Come mai chi ha un mac e vede un mac si riconosce?

Possibile che siamo tutti segaioli?

Credo di no.

Eppure, Franz, hai mai visto un gruppo di persone felici di essere tutti possessori di SoundBlaster?

CI deve essere una ragione.

E la ragione sta nel fatto che ad Apple bisogna riconoscere il grandissimo merito di aver creato tenologie che calzassero a pennello in MANIERA PERSONALIZZATA.

E allora l'utente mac, sfibrato dalla routine e dal fatto di dover stare di fronte ad un monitor, perlomeno ha beneficiato del fatto di poter incasinare il suo bel mac senza provocargli l'infarto.

Ecco, lo ammetto, compro Apple perchè mi permette di incasinare il computer senza per questo doverlo portare in assistenza. Capisci, Franz?

Il computer diventa lo specchio del suo padrone.

Quando la tecnologia è seria si avverte sempre ciò. La velata sensazione di aver una parte attiva. Non macchina, non ingranaggio.

Vuoi mettere la bellezza di poter copiare un programma direttamente buttandolo sul desktop?

Godimento....altro che setup.exe!

La tecnologia se è seria permette questo.

Gli utenti Autocad lavorano tutti allo stesso modo. Infatti Autocad è una boiata, anche se indispensabile.

Vedi incece la meraviglia di Photoshop..non c'è cane al mondo che lo usi in maniera simile ad una ltro. Photoshop è FLESSIBILE, ELASTICO.

Ecco, Il mac è un computer rinascimentale. Davide contro Golia..la flessibilità contro la potenza.

Il pc è un bruto forte, fortissimo ma un pò coglionaccietto. Ram, giga, patapim, patapam, e poi appena metti un piede fuori dal seminato si scinde psicologicamente...perchè hai fatto un'operazione che non rientra nella statistica dell'utente medio occidentale..

Allora, dopo anni di riflessione, mi sono chiesto.

Mi serve la velocità? Mi serve la flessibilità? La potenza o l'intuitività?

Perchè stiamo correndo? Ma a quale cavolo di corsa stiamo partecipando? Ci vogliamo riprendere?

Ed ecco che allora mi si illumina finalmente il cervello...

Ho bisogno dell'intelligenza di un sistema tecnologico.Perchè solo così riuscirò ad esprimer il meglio di me. Ho bisogno molto di più di un sistema modificabile, plasmabile, logicamente adattabile alle mie esigenze creative, che variano ogni giorno.

Non siamo mai costanti.

Che me ne faccio di Caviale a 2.5 giga ogni giorno? E se per caso non fosse meglio un pollo a 1.25 giga ma che è in grado di trasformarsi, condito con salsa rosa, in gambero a 400Mhz?

Non so se sono in grado di esprimere il mio pensiero.

Quello che voglio dire è che Apple ha imboccato una strada che mi convince. La ricerca di nuove filosofie di approccio. Più moderne. Meno banali della potenza.

Ci rendiamo conto di quanto povera e banale è la ricerca della velocità pura?

Quindi Franz ha ragione, pc e mac sono complementari, come complementari sono il cervello e i muscoli. Ma sta di fatto che il cervello è più importante. E ancora oggi, indipendentemente dai gusti e dalle inclinazioni personali, tra un mac ed un pc c'è un abisso.

Non c'è storia. stop. fine. Non mi convinceranno mai che tra un sistema veloce rigido ed uno più lento elastico vinca il primo..

Apple si è un pò incartata. Rimarrò fedele perchè mi aspetto da apple qualcosa di veramente nuovo, che vada oltre la velocità della ram o dell'hd.

Qualcosa che permetta alle persone di continuare a rendersi conto che il monitor è e rimane solo un misero pezzo di platica.

E secondo me Apple può inventarsi qualcosa di geniale. Come fu per il mouse, come fu per mac os.

E qualcosa di geniale si scopre rischiando strade nuove e non rincorrendo Intel con le pezze sul sedere.

E' un piacere essere di nuovo con voi!!

P.S. Franco, non ci crederai ma alla fine mi sono fidanzato con una ragazza di Verona!

Quindi mi vedrai spesso.

Link to comment
Share on other sites

Grazie raga!Le vostre sono iniezioni di fiducia!

Tanto per essere più chiaro(e stressarvi la vita)il mio non sarebbe un uso professionale del PB,principalmente mi serve per

posta,

internet,

programmazione(un pò di java),

musica(garage band sarà il benvenuto!),

office,

masterizzazione(a proposito me lo consigliate il SD?lo userei proprio pochino...)

e foto amatoriale(compreso photoschop7)...

Che altro?sto imparando ad usare iCal e...questo mac mi piace sempre più!

Solo altre due cosette:

a silenziosità come stiamo?perchè dovrei usarlo in ambienti dove il silenzio è d'obbligo!

e gli up date(ecco,questo è un difetto winzozz)...verrà presto sostituito il modello attuale?ho letto nel forum che li cambiano ogni cinque mesi e questo son quattro che è fuori..

Scusate la mia evidente povertà di conoscenze!

Link to comment
Share on other sites

ZioMarco,

le tue esigenze che ci dici sicuramente non necessitano di un SuperDrive, almeno nell'immediato, quindi puoi optare per il semplice e più veloce Combo.

Diciamo che sei al limite fra il PowerBook e l'iBook...la scelta finale tocca a te...

Per quanto riguarda la vita commerciale di questa linea di iBook e PowerBook...beh prima di Aprile probabilmente non si vedrà nulla di nuovo, anzi è probabile che vengano rinnovati prima gli iBook e poi i PowerBook...(la logica direbbe il contrario ma Apple ha spesso una logica folle tutta sua Posted Image )

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share