Powerbook


Recommended Posts

Sì esse, io comunque metto sempre in stop il PB prima di chiudere lo schermo, però il problema c'è lo stesso. Invece non ho ancora fatto l'ultimo aggiornamento, forse sarà utile.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ecco il mio 2%.

Ho messo le mani su un pb 17" di un collega. Molto bello; ben costruito. Non mi piace esteticamente la tastiera color alluminio (una tamarrata tremenda).

Schermo fantastico. L'utilizzo con panther e' ottimo (ci credo era il 1.33 Ghz). Non sono molto convinto della sua effettiva portabilita. Lo trovo piuttosto ingombrante e pesante.

Se lo usi soprattutto come desktop replacement e non lo porti troppo in giro, direi che va bene. Altrimenti ti consiglierei di vederene uno per renderti conto dal vero di dimensione e peso.

Comunque gran bella macchina. Sull'aspettare o meno direi che siamo alle solite: se ti serve adesso, adesso e' il momento. Aspetterei solo fino a fine mese (non si sa mai che esca qualche sorpresa per il ventennio). Ma non sara' il pb g5.

Link to comment
Share on other sites

Cixxo,

concordo con te. Ma la visione del Mac in cui controlli tutto è soggettiva, giustamente, inevitabilmente soggetttiva. Non per questo vale meno.

Ma, ritengo i computer di ora non sono il meglio. Sono figli di una LOGICA, non l'unica, probabilmente non la migliore.

Poteva nascere qualcosa d'altro dai laboratori Xerox che non fosse stato il Mouse.

Poichè poi tutti si sono immedesimati, abituati a quella logica, nessuno riesce ad avere un nuovo sprazzo di genialità per allontarvisi.

Sono 30 anni che fondamentalmente non c'è niente di nuovo; di più stabile, potente, visivamente più gratificamente ma non nuovo.

Anche Apple non ha fatto niente di nuovo. E' riuscita a rendere da tutti fruibile l'idea Xerox, è riuscita a semplificare Unix, è riuscita ad applicare l'indusrial design anche ai calcolatori ma non ha fatto nulla di nuovo.

La logica funzionale tra le idee Win e Mac si è diversificata mantenendo i medesimi caposaldi benchè Apple abbia iniziato prima a perseguire la strada.

In secundis, l'idea di non avere sotto controllo Win la si ha se si è abituati al Mac. C'è poco da fare. Hai ragione nel dire che è puro godimento l'installazione con il drag'n drop. Ma lo è anche interfacciarsi alle apparecchiature con una seriale mediante Labview che con il Mac oramai è impossibile.

Per dirne una che mi passa in mente. O è puro godimento sfruttare la potenza dei processori Intel e AMD nella codifica divx con 10000 programmi diversi per farlo scegliendo quello che più ti pare; o avre 10 desktop diversi come in Linux; o 3 differenti window manager; o poter leggere nelle proprietà di un file che tipo è con che birate senza aprire programmi.

Concordo con te Cixxo nel dire non mi frega dei numeri, della ram, della ddr della padapam, ma non concordo nel definire Mac-cervello Win -muscoli.

I muscoli sono gli Intel che ai G4 fanno le scarpe 3 volte, e la stabilità di Xp con il quale il Finder non si impalla 1 volta a settimana, ma rompe la gestione degli .exe.

In definitiva viva l'appagamento, viva la velocità se serve, viva il Mac, viva wintel viva la soggettività.

Eccezionale la ricercatezza stilistica dei Mac, otiima l'usabilità seppur con troppi limiti, grande la velocità Wintel e la stabilità.

Il fatto di riconoscersi in ogni Mac da parte dei Mac-user è la presa di coscienza di far parte di un gruppo, per troppo tempo in lotta assurda con l'altra parte del mondo che oramai diventava sempre più potente. Io non la vivo così

Questo è quel che penso. Non mi dispiace sentire le vostre opinioni.

Franz

Link to comment
Share on other sites

No Franz, non condivido assolutamente.

In primo luogo, dai una versione estremamente riduttiva di quello che ha fatto Apple. Ricordiamoci che alla Xerox non aveva un prodotto. Il mouse non l'inventarono neanche loro, visto che venne inventato in un laboratorio IBM (tanto per cambiare) nel lontanissimo 1969. L'idea era "semplicemente" quella di visualizzare a schermo, in finestre il contenuto del disco, ne più ne meno (basta d'altra parte andare a vedere le mitiche schermate che sono ancora in giro per internet).

Apple ha creato un modo di lavorare ed interagire con il computer totalmente nuovo. I menu a tendina che scendono da una barra, il cestino i volumi montati sulla scrivania, le icone ... non scherziamo.

Quando usi un computer Apple, usi la logica, quando interagisci con gli elementi del finder (ok, forse quello che dico non vale con la vista a colonne Posted Image) li usi come veri oggetti che sono su una vera scrivania ... li sposti, li butti nel cestino, li trascini in una cartella

Gli altri hanno cercato di imitare questo modo di lavorare, ma non ci sono riusciti e quello che ne è venuto fuori è l'esplora risorse ;)

E' anche per questo che credo che lavorare con windows (o linux fate voi) risulti per moltissima gente "stressante": perché usare questi sistemi impone una forzatura alla logica ed al modo di operare usuale.

Quindi la soddisfazione nell'usare il Mac non viene tanto dal programma singolo che vai ad usare (che comunque mediamente sono una spanna al di sopra di quelli disponibili nel mondo wintel) o dal collegare il computer ad oggetti ed accessori vari a lui esterni, ma proprio dal modo di usarli.

Come Cixxo anche io dopo tanti anni di esclusivo mac ho comprato un portatile wintel (Luca ... guai a te se lo ricordi ulteriormente dopo questa discussione!), ma ti dico la verità, che finire la singola operazione prima in 3-4 secondi per poi sprecarcene 30 o 40 solo per poterla fare non mi pare un gran guadagno ... se lo unisci poi alla forzatura cui ti sottoponi nel piegarti alla "logica" di M$ ...

La lotta continua ... sempre di più! ;)

Link to comment
Share on other sites

Gennaro,

dicendo che ti devi piegare alla logica di Microsoft hai ragione: ti sei abituato aquella Mac ed è difficile cambiare; ciò che è diverso costringe a cambiare. E' quello che succede a me con il MacOs 10.3, abituato oramai a Win. Microsoft non è un mostro. E' una azienda che non ha fatto nulla di diverso, dal punto di vista del mercato di Apple, Sony, IBM che ogni tanto provano a piazzare sul mercato il LORO standard. Microsoft è stata l'unica che è riuscita negli ultimi 20 anni. Avrebbe potuto riuscirci Apple. Ma oggi il tuo iBook non sarebbe costato1400 euro ma 3000 come 10 anni fa. E non dire che non è vero.

Franz

Link to comment
Share on other sites

No Franz .. io sto dicendo che il modo con cui funziona Windows (e linux) è innaturale e quindi una persona qualsiasi deve piegare la sua logica a quella di M$ (oh intendiamoci, anche il Mac OS costringe a cose del genere ma in maniera trascurabile se confrontata agli altri).

Sai che differenza c'è tra Apple, IBM e Microsoft? Le prime due hanno cercato di imporre il loro standard producendo prodotti innovativi (IBM nel proprio campo ... certo)... Microsoft invece si è imposta con i metodi mafiosi che tutti conosciamo.

Qualsiasi portatile, non solo Apple, 10 o più anni fa sarebbe costato 3000 euro, non devi confrontare i prezzi di oggi, che sono rapportati a condizioni socio/economiche ben diverse a quelli di 10 o più anni fa.

Link to comment
Share on other sites

Per quel che riguarda il prezzo dico che sarebbe costato oggi 3000 euro se non dovesse confrontarsi con i Wintel, ove c'è comunque concorrenza. Nel mondo Mac non esiste concorrenza. Ciò ha comportato costi assurdi anni addietro dovuti a una certa dominanza del mondo Mac. Oggi icosti sono calati grazie al dominio Microsoft. Diciamolo chiaro. Microsoft domina il software, non l'hardware. E nel costo di un nuovo pc per il 95% incide l'Hardware.

Franz

Link to comment
Share on other sites

beh a me Winzoz da l'Orticaria!

E cmq se non sei uno che si è messo a fondo a studiare la logica win, è tutto poco immediato. Quando quelli che conosco che usano pc, vedono farmi fare alcune cose stupidissime con Mac rimangono sempre lì per l'immediatezza con cui lo faccio, loro se sono utenti normali, come del resto lo sono io del mac per fare cose che non fanno tutti i giorni devono scervellarsi e magari non ci riescono.

Link to comment
Share on other sites

Franz ... il dominio di Microsoft è conseguenza di qualcosa di più grande che nessuno (nemmeno M$ forse) aveva considerato : i cloni da 500€.

Se tu vai a vedere, anche in passato il prezzo dei Macintosh era assolutamente in linea con quelli di tutte le grandi case produttrici di computer, però se permetti il Mac era quello di sempre, gli altri invece di davano il DOS o l'accoppiata ancora peggiore di DOS e Windows 3.0 (se non peggio!).

Quando ti riferisci a quei computer, non dimenticare che dal 1986 il Mac aveva l'interfaccia SCSIS, gli HD SCSI, grafica a milioni di colori, processori a 32 bit, suono stereo, interfaccia e software di rete e soprattutto il Mac OS con la sua interfaccia inimitabile. Non si pretendeva mica che te le regalassero 'ste cose!

I prezzi dei Mac sono calati, così come quelli di IBM, HP, Compaq & company quando ormai il grosso del mercato era in mano ai clonatori da 4 soldi e di Dell (altro clonatore).

Link to comment
Share on other sites

Dopo aver acquistato dall' apple store il cavetto per l'uscita mini-DVI del mio Pb 12" e averlo collegato da lì alla Tv ho riscontrato i seguenti problemini :

Problema:perchè su una TV sony ho visto il film a colori a su una vecchia philips ( di 6 anni fa) lo si vedeva in bianco e nero ( con gli stessi collegamenti..)

Problema 2 : è possibile vedere il video ( ad esempio un divx o un dvd ) chiudendo il pb o deve rimanere sempre aperto? Esiste un soft che mi centri il riquadro con il video nella Tv ? Se no ogni volta mi devo inventare strani spostamenti..( che player usate per il film? )

Problemino 3 : per l'audio basta il cavo RCA di cui sopra? Anche con i nuovi PB 12" ?

Grazie e scusate la massa di domande..

Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share