Powerbook


Recommended Posts

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Una volta ho assistito alla vendita di un iMac usato. Il vecchio proprietario aveva preso un mouse a due tasti + rotella della Logitech (l'iMac era un rev. B con il mouse tondo... non c'era altra scelta), ma siccome non riusciva a distinguere i due tasti, aveva colorato il destro di rosso con un pennarello.

Non scherzo. -_-

Link to comment
Share on other sites

Per Gennaro, i pixel non erano perfetti perché avevano un difetto a livello di subpixel. Sono meno noiosi dei pixel bruciati perché si notano solo in certe condizioni, anche per gli standard ISO si è molto più tolleranti rispetto a i subpixel.

La BUONA NOTIZIA è che ho appena fatto un nuovo controllo dei pixel per vedere come era cambiata la situazione, solo un subpixel rosso difettato rispetto ai 5 o 6 di quando l'ho ricevuto. A questo punto mi ü bastato toccarlo per riattivare anche lui.

Adesso ho un monitor perfetto!

Invece ho una nuova critica c'è una determinata velocità di rotazione della ventola che crea una strana vibrazione e di conseguenza uno strano rumore, come se non fosse ben fissata. La cosa è strana e si sente solo per poco tempo a velocità piuttosto basse.

Altro punto positivo è la tastiera, che è molto più rigida di quello che ricordavo. La rigidità porta a una maggiore velocità di scrittura.

Il sistema operativo lo conoscete tutti Posted Image e non mi voglio dilungare. I problemi ventilati da altri non li ho riscontrati e ho optato quindi per non reinstallare il SO.

Il problema maggiore rimane il trackpad troppo lento. Ma è un po' colpa mia, avendo altri portatili con schermi da 1600x1200 ho sempre avuto il bisogno di scorrere tutto lo schermo in un colpo solo. Mi dovrò abituare...

Le foto purtroppo dovrete aspettarle ancora un po', ho prestato la canon a mio fratello e ci mette a tornare.

Link to comment
Share on other sites

Camillo: <FONT COLOR="119911">(l'iMac era un rev. B con il mouse tondo... non c'era altra scelta)</FONT>

L'Hockey Puck! Il mouse peggiore della storia Apple! Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Comunque miei cari amici,

la vita di uno swicher non e' molto facile.

Le osservazioni che mi fanno sul fatto che c'e' un solo tasto, poco mi preoccupano rispetto a tutte le altre.

Da quando ho comunicato che avevo intenzione di comprare un MAC, tutti mi dicono che' la mia scelta e' una via di mezzo inutile:

- non ci sono tutte le applicazioni disponibili per microsoft (quindi parco software limitato) e non tutte le applicazioni Linux. Infatti queste ultime sono pochissime quelle direttamente trasportabili, a meno che tu non te le sappia riprogrammare da solo... (e abbia molto tempo libero)

- Mi dicono: se vuoi un sistema stabile prenditi un pc e facci una doppia partizione con linux e windows. Otterrai il meglio da entrabe le piattaforme invece di scegliere il mac, una via di mezzo solo molto costosa (che non ti dara' mai la quello che ti danno le altre due applicazioni insieme).

Si potrebbe usare linux per la sicurezza e la stabilita' e win per i giochi.

- le applicazioni che ci sono per MAc subiscono update molto piu' in ritardo di quelle normali e molti giochi e applicazioni non sono ottimizzate (e mai lo saranno)

- Ultimamente mamma apple si sta sputtanando perche' ha iniziato ad utilizzare la stessa politica della Microsoft. Prodotti hardware non accurati (vedi problemi powerbook) e bug software (vedi articolo punto infomatico bug sicurezza).Mettici problemi di compatibilita' di harvard e di driver, ecc... ecc...

Come faccio a vivere da swicher???

Molte di queste affermazioni sembrano avere una radice logica....

Che dite?

Grazie,

Giuseppe C.

Link to comment
Share on other sites

Giuseppe

<FONT COLOR="ff0000">non ci sono tutte le applicazioni disponibili per microsoft (quindi parco software limitato) e non tutte le applicazioni Linux. Infatti queste ultime sono pochissime quelle direttamente trasportabili, a meno che tu non te le sappia riprogrammare da solo... (e abbia molto tempo libero)</FONT>

Ci sono campi in cui obiettivamente c'è una penuria di applicazioni, in alcuni casi la situazione è odiosa, perché apps nate per e sul Mac non sono ora disponibili per la nostra piattaforma.

Tuttavia dire che sul mac c'è mancanza di software così, in un discorso generale, non è vero.

Però, se tu controllo preventivamente che il software necessario alla tua attività, per Mac esiste (o ce n'è un altro equivalente), non vedo il problema.

Per quanto riguarda le apps per Linux ... beh a parte che ce ne sono tantissime esclusive del Mac che non hanno equivalente sulle altre piattaforme (se non altro per la facilità d'uso). Al giorno d'oggi non c'è, secondo me, una killer application che giustifica la preferenza di Linux come sistema per desktop (a parte il fatto di sposare l'opensource).

In ogni caso, se dai un'occhiata in giro (magari inizia da www.osxgnu.org) ti accorgerai che un sacco di apps provenienti dal mondo *nix (perché non esiste solo linux come dialetto *nix) di roba ne trovi parecchia ;)

<FONT COLOR="ff0000">Mi dicono: se vuoi un sistema stabile prenditi un pc e facci una doppia partizione con linux e windows. Otterrai il meglio da entrabe le piattaforme invece di scegliere il mac, una via di mezzo solo molto costosa (che non ti dara' mai la quello che ti danno le altre due applicazioni insieme).

Si potrebbe usare linux per la sicurezza e la stabilita' e win per i giochi.</FONT>

Guarda, il costoso dipende da che punto di vista guardi. Sicuramente i desktop consumer sono fuoriprezzo, su questi tutti concordiamo, ma gli iBook ed i PowerBook offrono tanto per quello che costano, e sono battuti (forse, e comunque non sempre) solo da PC di primissimo livello, dal costo sicuramente comparabile.

Detto questo ... io ti dico di più, è il Mac che ti fa prendere il meglio di due mondi. Se usi Windows non hai la stabilità di UNIX, ma se usi Linux perdi le applicazioni commerciali che in fondo in fondo tutti vogliamo (a cominciare da Office).

Prendi un Mac invece, ed hai in un unico ambiente, il meglio del software per Mac, le più diffuse applicazioni commerciali (Microsoft Office, Macromedia Studio MX e prodotti Adobe in testa) ed in più grazie alla base UNIX (tra l'altro nobilissima, il Mac OS X è uno UNIX BSD) accedi all'universo dell'opensource.

<FONT COLOR="ff0000">Ultimamente mamma apple si sta sputtanando perche' ha iniziato ad utilizzare la stessa politica della Microsoft. Prodotti hardware non accurati (vedi problemi powerbook) e bug software (vedi articolo punto infomatico bug sicurezza).Mettici problemi di compatibilita' di harvard e di driver, ecc... ecc... </FONT>

Veramente non mi sembra che i PowerBook abbiano così tanti problemi (credo che gli iBook ne abbiano di più). E' vero, ci sono dei bug che ogni tanto escono, ma sicuramente ti eviti i problemi legati ai virus e le altre porcherie che esistono su Win.

Per quanto riguarda la compatibilità hardware ... beh, basta stare attenti ad acquistare hardware per mac ... infondo se ne trova tanto, più di quanto si creda.

Sui driver invece, spesso hanno ragione i criticoni ... purtroppo alcuni (o tanti ...) driver per mac sono meno sofisticati di quelli per Windows, però sicuramente è meglio che sotto linux! ;)

Link to comment
Share on other sites

caro Giuseppe, innanzitutto dovresti dirci che uso devi fare del computer!

le affermazioni dei tuoi amici le ho sentite decine di volte e sono classiche dei pcisti (non me ne volere) per 2 semplici motivi:

1- l'invidia. loro non lo ammettono, ma c'è e sempre ci sarà;

2- la conoscenza di un prodotto solo per *sentito dire*. hanno mai usato un mac? NO.

vediamo un pò:

><FONT COLOR="ff0000">non ci sono tutte le applicazioni disponibili per microsoft (quindi parco software limitato)</FONT>

falso. il 95% delle applicazioni che servono ci sono... tieni poi conto che Apple stessa ha un parco software non indifferente.

><FONT COLOR="ff0000">e non tutte le applicazioni Linux.</FONT>

credo che ci sia molto più software per MacOSX che per Linux!

><FONT COLOR="ff0000">Mi dicono: se vuoi un sistema stabile prenditi un pc e facci una doppia partizione con linux e windows. Otterrai il meglio da entrabe le piattaforme invece di scegliere il mac, una via di mezzo solo molto costosa (che non ti dara' mai la quello che ti danno le altre due applicazioni insieme).

Si potrebbe usare linux per la sicurezza e la stabilita' e win per i giochi. </FONT>

stasera sono insolitamente tranquillo. no comment.

><FONT COLOR="ff0000">le applicazioni che ci sono per MAc subiscono update molto piu' in ritardo di quelle normali.</FONT>

falsissimo nel solito 95% dei casi.

><FONT COLOR="ff0000">Ultimamente mamma apple si sta sputtanando perche' ha iniziato ad utilizzare la stessa politica della Microsoft. Prodotti hardware non accurati (vedi problemi powerbook) e bug software (vedi articolo punto infomatico bug sicurezza).</FONT>

ne dubito. l'hardware rimane comunque fra i migliori in circolazione e in quanto a bug credo che il paragone sia improponibile.

di solito sono molto critico nei confronti di Apple, però quando leggo frasi fatte le palle un pò mi girano.Posted Image

se posso permettermi ti darei un consiglio: se vuoi un mac devi dimenticarti di essere utente pc e pensare da mac user. c'è gente che da anni vive benissimo con un mouse monotasto e non se ne lamenta.

Link to comment
Share on other sites

Franz> <FONT COLOR="ff0000">Un'informazione da chi ha il powerbook 15": quanto dura la batteria a voi?</FONT>

Io ho un 15" Alu SD preso a ottobre. Non facendo nulla, con prestazioni limitate, luminosità a 4 tacche, ethernet, modem e bluetooth spenti, facendo solo text editing arriva max a 3 ore e 15 min (3 ore e mezza un paio di volte).

Saluti.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share