Powerbook


Recommended Posts

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Sono i geniali motorola da 68000 (Lisa, mac 128 1982+) a 68040 (mac quadra 700 1989+) passando per il famosissimo 68030...Un processore davvero avanti nei tempi.

I Processori equipaggiarono anche l'amiga,l'atari,e molte piattaforme scientifiche HP e di terzi verso la fine degli anni 80.

Poi comincia il declino... Apple insiste con il 68040 nell'attesa di un 68050 che tarda ad arrivare ed è inaffidabile: è rimasto appannaggio di alcuni acceleratori per amiga che oggi raggiungono nelle fiere di retrocomputing prezzi ASSURDI.

E' necessario un nuovo processore, il ppc 601, mentre intel lancia il pentium che compie gli stessi calcoli in un tempo 5-10 volte inferiore al 68040.

Da allora il difetto di calcolo nei confronti delle piattaforme concorrenti continua fino ad almeno la transizione ppc 603-604 e poi si conclude con il G3.

I g3 sono signori processori per il tempo...

E nei benchmark ridicolizzano i PII e si difendono bene dai pentium III nelle applicazioni ottimizzate e questo per tanto tempo... fino ad almeno l'arrivo del bus a 133 per i PIII.

Nei primi momenti sono addirittura superiori del PIII su photoshop per un 25%.

Poi esce il g4 che ci sopportiamo ancora oggi.

In realtà sotto il profilo dell'architettura aggiunge ben poco al suo precursore ed i suoi vantaggi saranno garantiti solo da altivec.

Il difetto prestazionale permane fino all'uscita dei g5 che sono processori con i controaugelli e che rivaleggiano con la piattaforma x86 (opteron,64+ e PIV) con la testa alta , anzi altissima.

Auguriamoceli presto sui portatili Posted Image

Link to comment
Share on other sites

A parte il confronto con i notebook windows . credo basti guarda all'interno dalle stessa Apple : secondo il mio modesto parere il divario fra powerbook e ibook è troppo modesto , mentre quello tra powerbook e iMac troppo elevato in favore di quest'ultimo . Anch'io , possessore di un iBook g3 sto aspettando i G5 nei powerbook e spero che escano entro marzo 2005 , o quantomeno spero in un rilevante upgrade , non è possibile tenere un linea di portatili invariata per quasi un anno !

Link to comment
Share on other sites

Intanto vi ringrazio per le risposte....

Un'altra domanda, direi lecita per chi come me è da poco entrato nel mondo mac: posto che sicuramente aspetterò l'expo prima di acquistare, vi volevo chiedere quanto tempo "mediamente" può trascorrere dalla data di presentazione di un nuovo prodotto alla sua comparsa sull'Apple Store, ovvero all'effettiva vendita. Devo partire il 14 Febbraio per l'Australia, e ho necessità di avere con me un portatile.....E' ragionevole aspettarsi che "il nuovo powerbook" possa essere tra le mie mani prima di quella data?

Grazie ancora, ciao!

Link to comment
Share on other sites

Io credo che in garage dai miei ci sia ancora l'amiga 3000 di mio fratello maggiore: mi e' venuta voglia di usarlo di nuovo.

Non so cosa ci aspetta per il futuro pero' sulle specifiche del Freescale 7448 ocome cavolo si chiama (insomma del nuovo "G4") si legge che il FSB e' di soli 200 MHz: ora forse portatili con FSB a 1200 MHz sono solo presenti nelle pubblicita' di AMD ma da Mediaworld se ne trovano con 800 MHz a prezzi abbordabili (ma con scheda video condivisa), speriamo bene.

Link to comment
Share on other sites

Ho un problema... vorrei acquistare una custodia per PowerBook della Axio (www.axio-usa.com), la Urban Titanium. Sul sito del produttore dice che è compatibile con tutti i modelli (up to 17"), mentre sull'Apple Store, unico rivenditore Axio in Italia, dice che è compatibile solo con i modelli 12" e 15"! C'è qualcuno che sa qualcosa in merito? Grazie

Link to comment
Share on other sites

Dipende molto dal prodotto...

Ultimamente (diciamo dall'iLamp in poi)dalla presentazione all'effettiva disponibilità passano dei mesi Posted Image

Prima invece le cose erano diverse, il prodotto era gia disponibile il giorno stesso della presentazione!!!

Ho paura però che quello rimarrà solo un bel ricordo, in questo momento alla Apple hanno problemi con i processori e capita che presentino prodotti prima ancora della disponibilità da parte di IBM.

Spero solo che la situazione migliori

Link to comment
Share on other sites

Beh gli amd 64+ con il bus a 1200 ridicolizzano anche il centrino... Non stupirtene.

Peccato che durino poco più di due ore in autonomia. Esistono ovviamente con ogni tipo di scheda video con memoria condivisa e non.

L'acer ferrari credo sia attualmente il più veloce in italia perchè a parità di architettura sembra spuntare un buon 15% in più alle configurazioni identiche di altre marche.

I centrino hanno tutti un bus a 400 mhz e nel nuovo core con cache a 2 mb e le schede non condivise (9600,9700,9800) sono davvero performanti ma non hanno, sfortunatamente, MAC OS!

Ecco perchè da parecchio tempo spero nella rottura del connubio apple/mac os e in un porting verso architetture moderne.

Non sono profeta come qualcuno qui dentro

ma mi piacerebbe immaginare copie di mac os che dilagano a macchia d'olio sulle macchine x86 già diffuse in tutto il mondo.

Link to comment
Share on other sites

Per Gianmarco.

Infatti volevo dire che Apple ha avuto anche momenti di gloria con Motorola ma ha fatto l'errore di non abbandonarla quando, col G4, ha imboccato la via del declino.

Proabilmente lo stesso concetto che volevi esprimere tu.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share