Powerbook


Recommended Posts

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

io ho un superdrive esterno collegato in firewire al powerboook,l'utilizzo con DVDpro 1.5 è piuttosto ostico,qualche anima pia può spiegarmi la procedura per istallare le tre patch (nosuperdrive) per abilitare iDVD2 sul mio Powerbook?... le spiegazioni, 10 righe, sono in francese e non riesco ad applicare le patch. grazie per l'aiuto.

Link to comment
Share on other sites

Speriamo si mantengano le aspettative... Pensate a un bel PowerBook a 1 ghz (e se lo facessero dual ??? non c'è mica la possibilità d'impostare uno switch "Velocità/Risparmio Energetico" con jaguar, sarebbe una cosa da paura...) con una bella scheda grafica da 64 MB e il superdrive interno.... Diventerebbe il portatile definitivo!!!

Fantasticare non costa nulla visto che il costo sarà molto elevato... (il mio portafoglio piange già!!!)

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

ho cambiato il hardisk ibm serie hg 48 giga 5.400 del mio pb800 con uno della serie GNX

precisamente quello da 20 giga.Da testbench l'incremento globale è del 9,6%.Non male eh?

rispetto a disco originale di 40 giga a 4.200 giri l'incremento è del 11.8%

qualcuno può postare altri benchmark specifici per hardisk in macosx?

grazie.

Link to comment
Share on other sites

Xp che non si è mai bloccato in nove mesi, non ci credo (l'ho usato anch'io sul mio pc prima di tornare a win2000). E' stabile ma non così tanto. Tra l'altro dopo nove mesi dev'essere di un lento esasperante...

Un tita 400 è sicuramente meno performante di un PIII da 1.2ghz; ci mancherebbe...

Avanzo dei dubbi invece sul confronto con il PII 533; sicuramente i desktop hanno degli hd più performanti dei portatili e ciò vuol dire molto in termini di reattività, ma in quanto a capacità di calcolo delle cpu la situazione si inverte.

Poi sinceramente non capisco questa moda delle risoluzioni troppo elvate che ti costringono a lavorare a 2cm dal monitor perchè gli oggetti visualizzati sono troppo piccoli... per grandi risoluzioni devi anche avere grandi monitor, non un 15".

Per il resto non sono quì a criticare le tue scelte; se ti trovi meglio con il compaq allora è giusto che tu lo preferisca perchè ci devi lavorare tu e nessun altro.

Non sono d'accordo però nel ritenere il titanium un portatile "bello" e basta.

Con il mio ibook 700 (vabbè, di mio fratello) con intallato X 10.1.5 ci si lavora bene senza problemi di velocità; figuriamoci ad avere un titanium...

Capisco magari i problemi con:

-un 9 agli sgoccioli

-X non ancora a puntino (io ho iniziato dalla 10.1.3, ma molti hanno raccontato di versioni precedenti non all'altezza)

-macromidia flash 5 per mac scandalosamente lento

ma ora la situazione è cambita; e cmq il titanium non c'entrava...

Cisco

P.S.

prova a masterizzare un cd con il tuo compaq e winXP mentre (per esempio) esegui pesanti filtri di photoshop; se il masterizzatore non è burn-prof vedrai che bella sorpresa...

Se c'è una cosa che ho notato è che con X (ma anche con linux) è più facile portare a termine scritture di cd anche in situazioni critiche che con ogni versione di windows mai esistita...

Link to comment
Share on other sites

ok criticare, avete ragione il Ti è rimasto indietro e costa molto (ma alcuni mesi fa i confronti non erano così devastanti) ma non si può pretendere che Apple da sola, riesca a battere la crema della concorrenza mondiale in tutti i segmenti... (il che significa che sul lungo periodo il modello attuale è errato, non possono puntare tutto sulla supremazia del loro software, devono trovare il modo di far entrare la concorrenza in casa loro)

Link to comment
Share on other sites

Non difendo a spada tratta XP.

Mi basta pensare a come cerca ad esempio di imporre il formato WMA per farmi girare i cosiddetti; pensa che in questi mesi non sono mai riuscito a masterizzare un cd ISO con file mp3 (in auto ho un lettore cd che legge gli mp3 ed è comodo avere su un solo disco fino a 200/250 brani da ascoltare in viaggio...), XP mi ha ucciso una marea di compact. Devo masterizzare da Win 98 ed allora tutto ok (ovviamente nessun problema se *guarda caso* scrivo cd audio o cd dati convenzionali).

Non ho mai provato a masterizzare con il sistema "al limite": forse perchè - abituato ad anni passati con System 7, 8, 9 - se devo masterizzare "masterizzo", se devo applicare un radial blur su un TIFF da 60 mb faccio quello e basta.

Insomma, non ne ho avvertito l'esigenza: nel caso ti farò sapere...Posted Image

Rincariamo la dose contro Bill Gates? E allora cosa dire di Windows MovieMaker, che vorrebbe fare concorrenza ad iMovie ma in realtà è un software abortito in partenza? E via dicendo.

Ciò premesso, ti confermo che XP in 9 mesi non si è mai bloccato neppure una volta; è anche vero però che sul mio Presario un bel bollino argentato dice "designed for Microsoft Windows XP".

Su computer vecchi, anche di poco, può darti una marea di casini: ne conosco di gente che è dovuta tornare al 2000 oppure a 98 / Me.

Dio mi guardi dall'installare Xp sul mio desktop Elettrodata, stiamo scherzando.

Il fatto di avere delle risoluzioni molto elevate su alcuni display di portatili non è una *moda* ma una *opzione*: io potevo scegliere il mio Compaq fra due modelli identici, uno aveva il 15" tft a 1024x768, l'altro - ovvero quello che ho fra le mani - a 1400x1050. Avevo una determinata esigenza e l'ho accontentata, fine.

Non mi sembra che tu abbia la stessa opzione su un iBook, ad esempio.

Il 12" a 1024x768 per molti utenti è un sacrificio: però non puoi scegliere di averlo ad 800x600 come risoluzione ottimale e nativa. Eccetera.

Ancora sul Ti: non lo ritengo un laptop bello e basta, anzi. Per determinati tipi di utilizzo (penso all'audio authoring e al DTP con XPress) va ancora molto bene.

Solo rifletto su come stia crescendo il divario tra mondo win e mac: agli attuali livelli di crescita, quale sarà la situazione tra un anno? Tra due?

Ci siamo forse scordati che fino a tre-quattro anni fa praticamente tutti i creativi che si occupavano di multimedia e web lavoravano su PowerBook e G3/G4? Oggi la situazione è MOLTO diversa.

Un'ultima *noticina*: Apple vende il Ti come fosse davvero il laptop migliore , più potente, veloce, affidabile, ecc... del mondo.

Fate un confronto tra come il sito apple presenta il prodotto PB e come ad esempio fanno la stessa cosa con i loro prodotti Dell, Toshiba, Compaq, Hp.

C'è una enorme differenza. Cosa ne consegue? Che Apple genera nel consumatore finale un'aspettativa di prestazioni enorme, di gran lunga superiore a quanto faccia la concorrenza. E' naturale poi che l'utente si aspetti un prodotto con i contromaroni e che, se non l'ottiene dopo averlo pagato una fortuna, s'incazzi. Tutto qua.

Link to comment
Share on other sites

XP sul mio Toshiba Satellite 1800-614 (designed for Windows XP) è una vare <FONT COLOR="ff0000"></FONT>, sia in termini di prestazioni che soprattutto di velocità.

Detto questo, ho lavorato tantissimo con due titanium, uno a 400Mhz e uno a 800Mhz.

Beh, il 400 è una vera ciofeca, meglio senza dubbio il vecchio Pismo, inferiore anche all'iMac da 500Mhz, non so come abbiano fatto a venderlo (forse il design...)

L'altro invece è tutta un'altra storia. Ottimo con OS X, strepitoso con OS 9, una macchina perfetta se non per il fatto che effettivamente è troppo poco resistente.

Link to comment
Share on other sites

Il Ti è inadeuguato adesso solo nel prezzo, in quanto in modo assolutamente insensato Apple ha riposizionato ed abbassato i prezzi di tutta la sua linea tranne che dei Portatili...mistero di Cupertino.

Per il resto è un gran macchina, con uno schermo eccellente, con una robustezza che sinceramente non mi aspettavo per le critiche e le caratteristiche che ho letto.

Lo posseggo da circa 3mesi e ne sono pienamente soddisfatto, tutto ok, velocità compresa, a questo punto se con Jaguar può solo migliorare...

Deve solo essere sceso si almeno 1000€.

Mickey

Link to comment
Share on other sites

Con che coraggio Toshiba venda un laptop e ci installi XP con un processore Celeron proprio non lo capisco. Usare XP su qualcosa che non sia PIII o PIV è un azzardo (o perdita di tempo, punti di vista).

Lo stesso coraggio però lo ha Apple, che continua a vendere macchine G3 ed a farci girare Os X (vedi iBook e original iMac).

A marzo ho installato Os X (adesso è fermo al 10.1.4) sul mio vecchio Yosemite 400mhz con risultati imbarazzanti, per usare un eufemismo: lentezza generale del system, scroll delle finestre critico, lanci le iApp base come iTunes e parte la rotellina multicolor.

Visti i presupposti, mi sono ovviamente guardato dal metterci dentro apps più pesanti.

Va bene: è una macchina di tre anni fa, direte voi.

L'iBook con processore G3 500 (+100mhz rispetto allo Yosemite) e con bus system 66mhz però lo vendevano ancora all'inizio del 2002, o sbaglio? L'iMac G3, ancora in vendita, ha avuto un misterioso downgrade del processore, che è adesso a 600 mhz.

Insomma la stessa macchina di un anno e mezzo fa (anzi meno dotata, visto che gli hanno tolto il masterizzatore).

La colpa di Apple - parere personalissimo - è stata quella di imprigionarsi in una matrice di prodotti che, nata per differenziare l'offerta di mac ed attirare nuove fasce di utenza, in realtà si è trasformata in una vera e propria prigione.

Esistono già i Titanium G4 @ 1ghz ? Non possiamo venderli perchè eroderebbero troppo il mercato del PowerMac. E poi è passato troppo poco tempo dall'introduzione del modello 800mhz.

Possiamo abbassare di 1000 euro il prezzo del Ti? Certo, ma poi lo renderemmo troppo appetibile per il settore consumer e venderemmo meno iBook.

Mettiamo il processore G4 nell'iBook? Eh no: una macchina laptop consumer non può avere lo stesso pocessore di un laptop pro.

Ehm.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share