Sign in to follow this  
bionano

Mi consigliate un emulatore PC gratuito su Mac?

Recommended Posts

grazie per l'emulatore, ora lo proverò,

so che al pni serviranno alcuni programmi windows.

(che ora non si chiama manco più PNI)

si chiama ancora P.N.I.

comunque io l'ho scelto più per la fisica e la matematica che per l'informatica(anche se m'interessa molto anche quella)

Share this post


Link to post
Share on other sites

QUOTE=Guass]

Comunque è una vergogna che i CD/DVD allegati ai testi scolastici non siano multipiattaforma. Senza volere entrare in giudizi di merito, se i sistemi operativi più usati sono 3 (Windows, Mac, Linux), i CD scolastici dovrebbero essere utilizzabili su tutti e tre e questo indipendentemente dalla percentuale di ogni sistema operativo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo so che nelle scuole i mac non ci sono, ma io che sono uno scolaro e ho un mac come faccio? gli unici windows che uso sono quelli scolastici, e raramente quelli di altri conoscenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

No figurati ... rispondevo a Guass .. capisco il tuo "caso", anche se ahimé, per i motivi che dicevo prima, non credo la situazione migliorerà nel breve periodo.

ah scusa. cmq credo che la situazione non migliorerà affatto a meno che la windows fallisca:D

XD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh, purtroppo la diffusione "generale" del Mac in Italia non arriva al 3%, nelle scuole dubito (a parte casi lodevoli) possa arrivare all'1% ... è comprensibile la situazione.

No, Gennaro, NON è comprensibile! Se anche tu avessi ragione (ed è probabile che ce l'abbia) sulla percentuale dell'1% di Mac nelle scuole e del 3% "in generale", si parla comunque di qualche migliaio di computer, quindi qualche migliaio di studenti e docenti... A questi aggiungiamo tutti quelli che utilizzano Linux (certo meno dei Mac users, ma comunque un altro discreto numero di computer), arriviamo a una consistente quantità di utenti che vengono ingiustamente tagliati fuori dalla possibilità di fruire dei CD/DVD allegati ai libri di testo. Oltretutto oggi come oggi fare un CD multipiattaforma è una cosa davvero semplice, quindi il non farlo non è nemmeno giustificato dai maggiori costi o dal maggior tempo necessario. Come ho detto, lo ritengo una vergogna e non perché sono un Mac user, ma perché ritengo vergognosa qualsiasi cosa che "discrimini" una fascia di persone.

ah scusa. cmq credo che la situazione non migliorerà affatto a meno che la windows fallisca:D

XD

"... La windows fallisca"? Beh, lo ritengo poco probabile, a meno che non possano fallire anche la Passat, la Photoshop, la 4 salti in padella e ovviamente la iPod. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, Gennaro, NON è comprensibile! Se anche tu avessi ragione (ed è probabile che ce l'abbia) sulla percentuale dell'1% di Mac nelle scuole e del 3% "in generale", si parla comunque di qualche migliaio di computer, quindi qualche migliaio di studenti e docenti... A questi aggiungiamo tutti quelli che utilizzano Linux (certo meno dei Mac users, ma comunque un altro discreto numero di computer), arriviamo a una consistente quantità di utenti che vengono ingiustamente tagliati fuori dalla possibilità di fruire dei CD/DVD allegati ai libri di testo. Oltretutto oggi come oggi fare un CD multipiattaforma è una cosa davvero semplice, quindi il non farlo non è nemmeno giustificato dai maggiori costi o dal maggior tempo necessario. Come ho detto, lo ritengo una vergogna e non perché sono un Mac user, ma perché ritengo vergognosa qualsiasi cosa che "discrimini" una fascia di persone.

Ma quante di queste "poche" migliai di persone saranno "toccate" da questo libro di testo? Un terzo (supponendo una distrubuzione equa dei Mac user su tutto il territorio nazionale eh ...)? T'accorgi che i numeri sono davvero troppo esigui per giustificare la produzione di CD multipiattaforma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basterebbe imporre la realizzazione di tali strumenti con software multipiattaforma (flash, html, ecc...).

Sarebbe nonché obbligo per un ente pubblico garantire la fruibilità a tutti, così come per legge è obbligatorio abbattere le barriere architettoniche negli edifici pubblici (e non solo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, non so ora cosa ci sia in questi CD .. però come accennato da altri, ci stanno un sacco di strumenti utilizzati a liceo che non sono compatibili col Mac.

Chiaro, se è un "semplice" HTML costa poco ... ma può darsi che ci siano delle demo con Derive o Cabri o cose del genere.

Tra l'altro si stanno diffondendo (e la casa madre sta spingendo tantissimo) anche altre tecnologie ... tipo le calcolatrici grafiche programmabili della Texas ecc. ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this