Sign in to follow this  
Guest

NUOVE iAPPLICAZIONI su X - impressioni d'uso e suggerimenti

Recommended Posts

Guest

<font color="ff0000"> come hanno ben spiegato gli sviluppatori di Mozilla per ribattere a quell'articolo fazioso di C|Net.</font>

Mi indichi entrambi? non li ho letti e sono interessato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Settimio dice: '...ricordo che in Italia c'e' facilmente la possibilità di aprire una partita IVA ed esercitare la renumerativa professione di consulente sia in campo informatico che come web designer etc etc.'

Non c'e' dubbio che dopo aver messo le mani su quel tipo di 'attrezzatura' che mi serve per ultimare gli indispensabili test con tutti i browser e i cellulari, la partita Iva potro' finalmente aprirla e propormi come consulente che non racconta bubbole ai propri clienti.

'...C'e' pure chi lo ha fatto quando era studente per pagarsi gli studi o ripagarsi il suo primo Mac.'

Berlusconi si faceva pagare dai suoi genitori (!) e dice di aver cominciato ad accumulare quattrini facendo il cantante su una nave da crociera... Io non trovo nulla di male nel fatto che il figlio di un banchiere specializzato nel portare capitali nei paradisi fiscali in barba ai controlli (nell'immediato dopoguerra) si sia inventato delle balle di quel tipo per giustificare il fatto che a vent'anni era gia' ricco. Tutto rientra nel piu' classico 'folklore italico'.

'...Non e' necessario scrivere su Macity per farsi conoscere anche se può aiutare molto...'.

Puo' aiutare se uno si mette 'in riga' e ripete i soliti ritornelli cupertiniani (MacOS-X e' solido come una roccia e unisce la proverbiale semplicita' del Macintosh alla potenza di Unix). Ma i 'bastian contrari' - a scanso di equivoci - non hanno alcuna velleita' di carriera in ambiente Apple-Microsoft.

'Infine... Il moderatore desiderebbe avere piu' tempo per approfondire le sue informazioni, verificare statistiche...'

Gia', le statistiche. Ognuno di noi, per vari motivi, usa piu' di un browser per navigare in Internet. Ciascuno corrisponde a un diverso indirizzo IP. Non so come fai a dire che ci sono 290.000 persone che guardano Macity...

'...e adattare il sito alle specifiche del W3C, cose che non può fare (nel suo esiguo tempo libero) se deve rincorrere gli off topic all'interno di discussioni perlopiù ripetitive'

Se ti manca il tempo, di sicuro non ti manca il 'grano': fatti standardizzare il sito dai tuoi amici di MusiMac.it (per esempio) che sanno come si fa e dimostrano di avere anche una buona esperienza di interazione con i server.

Tempo fa, Olaf Marzocchi mi ha segnalato un suo amico ventenne che ci sa fare con PHP: prova a sentirlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

>'The Real World' non esiste

--- certo. E io sono un fantasma e tu un ologramma.

Una curiosita': tu vivi grazie ai proventi della progettazione e costruzione di siti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Alberto

Tu non hai idea di cosa sia il mondo reale.

Mi spiace perche' stimo molte tue idee.

Tanto per tornare al tuo esempio, gli amici di musimac hanno creato un sito ex-novo impiegandoci tanto tempo (non ha idea quanto perche' portato via al proprio tempo libero) e le capacità personali di due bravissimi programmatori/grafici che non avevano alcun sito o database con uno storico da gestire, non devono gestire i servizi che deve gestire Macity e (magari ancora per poco, mi auguro) non devono gestire problematiche di banda, server remoti, etc etc..

Tu parti da una situazione ideale che non esiste.

Non esiste su Macitynet. Non esiste nel mondo reale che conosco, purtroppo.

Olaf conosce meglio di te le nostre problematiche. E sa bene che le nostre priorita' sono la massima leggibilita' del sito, la massima compatibilita' con tutti i browser (non solo Netscape) e la gestione di un archivio storico di oltre 7 anni che abbiamo realizzato e organizzato con non poco lavoro.

Forse ti sfugge che riuscire ad avere un consistente numero di lettori bisogna faticare parecchio, senza alcun compenso o anche rimettendoci dei soldi.

Questo si chiama investire in un'idea. Se tu ritieni che le tue idee siano valide investici tempo, fatti prestare dei soldi e smetti di giudicare gli altri senza avere la minima conoscenza di come funzioni il loro lavoro, di cosa guadagnino e di quanto lavorino per far funzionare le cose.

Grazie.

Per quanto riguarda le tue varie insinuazioni sparse su queste thread e su altri del forum penso che si commentino da sole. Hai piena libertà di pensiero e di espressione e non sarò io a censurarti.

Ma lasciati pure dire che chi giudica senza conoscere non fa controinformazione, Fa altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

<font color="ff0000">Puo' aiutare se uno si mette 'in riga' e ripete i soliti ritornelli cupertiniani (MacOS-X e' solido come una roccia e unisce la proverbiale semplicita' del Macintosh alla potenza di Unix).</font>

<font color="0000ff">'X' non va in bomba? Scusa, hai provato a vedere con Safari quel 'widget' basato su XML di cui - su tua richiesta - ti avevo dato il link?</font>

<font color="119911">Sì...se ti riferisci a questo:

http://developer.apple.com/internet/css/xmltransformations.html

e X NON è andato in bomba</font>

1-0 palla al centro.

Se non usi OS X non puoi sapere se è solido oppure no. La mia personale esperienza è che OS X è stabile. Punto.

Se continui così la partita dei browser verrà sospesa per interperanze del pubblico...Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli IP sono dati dalla connessione attiva, non dal browser. Certo, se uno si sconnette e riconnette è possibile che il provider gli assegni un nuovo IP.

Ma se Macity ha 290mila IP diversi che eseguono richieste al server in un tempo T, è più che ragionevole pensare a 100mila persone fisiche in quel tempo T, tanto più quanto T è piccolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Settimio:<font color="ff0000">Questo si chiama investire in un'idea. Se tu ritieni che le tue idee siano valide investici tempo, fatti prestare dei soldi</font>

Come ho fatto io,il mio primo Mac (un G4 400 primissima serie + LaCie 22") me lo sono comprato pagandolo a rate,facendomi fare un prestito dalla banca.

Non me lo potevo permettere,ma grazie a quell'investimento,ora faccio un lavoro che mi piace di più (non lo adoro certo,ma posso ancora migliorare),guadagno molto di più e posso dire di essermi fatto da solo (di cosa? :P),senza che nessuno mi regalasse nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ziodiavle > ora stai cadendo dal ridicolo alla farsa vera e propria. Quando ho messo quella 'inserzione' mi hai subissato di sproloqui: e tu, ora, racconti di aver avuto un finanziamento da una banca... Oh belandi, non avrai forse fatto anche tu la stessa cosa? Cioe' quelli della banca si saranno fidati di quello che tu dicevi di essere in grado di fare qualora avessi avuto a disposizione un certo tipo di attrezzatura. Che poi ti hanno finanziato.

O no?

O continuiamo a prenderci in giro?

Io ho un fratello che lavora in banca: per avere un finanziamento bisogna trovarsi in una condizione assai diversa da quella in cui mi trovo io. E se permetti, sono affari miei.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ragazzi calma, non sono la persona più adatta per dire queste cose però....

Insomma, macity ed il suo forum, è una risorsa immensa, nella quale per forza di cose partecipano decine di persone, con decine di teste, pensieri, decine di esperienze alle spalle che piaccia o no hanno influenzato le persone stesse.

Cerchiamo di essere più sereni, e quanlche volta, io per primo, ammettiamo eventuali errori di valutazione o di espressione dei pensieri.

So benissimo quanto sia difficile ammettere un errore, anche veniale, sopratutto se si arriva all'errore convinti che sia una cosa giusta, ma fare dietro front, è un segno di grande maturità e forza, non è un segno di grande debolezza come potrebbe sembrare.

Continuiamo a scrivere ed a confrontarci anche in modo duro, ma non passiamo la labile linea del rispetto altrui...

P.r.a miseria si vede che invecchio...5anni fa non mi sarei mai sognato di scrivere una cosa del genere.

Mickey

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Alberto:<font color="ff0000">Oh belandi, non avrai forse fatto anche tu la stessa cosa? Cioe' quelli della banca si saranno fidati di quello che tu dicevi di essere in grado di fare qualora avessi avuto a disposizione un certo tipo di attrezzatura. Che poi ti hanno finanziato.</font>

Risposta sbagliata,ho semplicemente chiesto il finanziamento per l'acquisto di un computer e materiale informatico.

Alla banca è bastato consultare le mie ultime 5/6 buste paga e lo storico dei miei movimenti bancari.

La fiducia è stata automatica ;)

<font color="ff0000">Io ho un fratello che lavora in banca: per avere un finanziamento bisogna trovarsi in una condizione assai diversa da quella in cui mi trovo io. E se permetti, sono affari miei.</font>

Giustissimo infatti,ma se è il reddito fisso che ti crea problemi,puoi fare come fanno tutti quelli come te (mi vengono in mente gli studenti universitari),ti rimbocchi le maniche e ti metti a sviluppare siti come freelance.

All'inizio ti conviene lasciar perdere la causa degli standard e visto che comunque un computer per lavorare ce l'hai,non dovresti avere problemi a trovare clienti,visto che il talento non ti manca.

Quando poi avrai i soldi a sufficenza,ti comprerai l'attrezzatura che ti serve per perorare la tua causa.

Augh!Ziodiavle ha parlato

Posted Image

Come sono andato Mickey?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this