micro 4/3


carlett
 Share

Recommended Posts

La mia opinione sull'argomento:

ritengo che una fotocamera con sensore da reflex digitale ma:

- dimensioni contenute

- ottiche intercambiabili

- retrocompatibilità con obiettivi 4/3

sia una bella proposta e vada a creare una nicchia di mercato finora inesplorata.

A leggere alcuni pareri sul forum dpreview questo nuovo standard potrebbe andare ad intaccare il mercato delle reflex entry level. Spesso (ed è il mio caso), dopo una certa esperienza con le compatte, è pensiero comune dire "voglio provare una reflex" e si cominciano a confrontare i modelli, si nota come le dimensioni siano "importanti" benchè contenute rispetto a macchine più performanti (penso a D40-40X-60, EOS1000D, E-420, ...). E allora perchè non pensare ad una fotocamera che unisca la qualità di un sensore "grande" e di ottiche intercambiabili ad ingombri estremamente ridotti? In sostanza: quanto pesa l'esigenza di portabilità per uno che si avvicina al mondo reflex digitale?

Altro quesito: il fotografo semiprofessionista preferirà affiancare al suo "mostro" una ricoh GRdigital o una micro4/3?

Secondo voi la presenza di un viewfinder "full time live view" ad alta risoluzione compensa l'assenza del classico "mirror-pentamirror"?

Link to comment
Share on other sites

Personalmente ritengo, e l'ho scritto diverse volte sul forum, che le dimensioni ridotte in una reflex non siano un pregio.

Un corpo di dimensioni standard ha migliore ergonomia e, soprattutto, stabilità di ripresa, che si traduce in minore possibilità di micromosso con tempi "al limite". Per non parlare della possibilità di inserire pulsanti per l'accesso diretto alle funzioni, senza dover navigare fra i menu.

Le fotocamere 4/3 hanno un sensore più piccolo rispetto alle APS-C, per non parlare delle full frame, e questo comporta inevitabilmente dei seri compromessi sul piano qualitativo.

Se dovessi affiancare alle mie reflex una fotocamera di dimensioni più ridotte preferirei averne una che possa stare comodamente in tasca.

La GRDigital, col suo sensore grande e le dimensioni da compatta, sarebbe un'ottima scelta.

Link to comment
Share on other sites

Non vorrei disturbare inserendomi fra ..... Carletti ;-) ma il secondo Carletto mi trova pefettamente d'accordo. Personalmente ho notato enormi miglioramenti nel passaggio fra una APS-C (D200) ad una full-frame (D3), soprattutto per la pressochè totale sparizione del rumore. Usare una seconda macchina non full frame sarebbe impossibile per la completa differenza di post produzione necessaria.

Link to comment
Share on other sites

Su questo concordo anche io, ma siamo su target diversi: il fotografo professionista, quindi, non va in cerca di un compormesso ultraportatile.

La mia curiosità è più rivolta a chi entra nel mondo reflex digitale e si trova di fronte macchine tutto sommato piccole ma non troppo (che sono poi quelle oggetto di tutti i millemila thread "prima reflex" "reflex sotto i 500€"....) ma anche non abbastanza grandi e, tra poco, delle altre micro4/3 fotocamere ancora più portabili che, in teoria, dovrebbero avere prestazioni confrontabili (almeno per l'occhio di un fotoamatore poco esperto)....

...forse che olympus e panasonic rischiano soltanto di perdere quote di mercato 4/3 verso il micro4/3?

...o magari pure canon e nikon tra qualche mese se ne usciranno con dei modelli entrylevel più compatti con analoghe soluzioni tecniche?

Link to comment
Share on other sites

Non vorrei disturbare inserendomi fra ..... Carletti ;-) ma il secondo Carletto mi trova pefettamente d'accordo. Personalmente ho notato enormi miglioramenti nel passaggio fra una APS-C (D200) ad una full-frame (D3), soprattutto per la pressochè totale sparizione del rumore. Usare una seconda macchina non full frame sarebbe impossibile per la completa differenza di post produzione necessaria.

Scusate, ma l'aumento o diminuzione del rumore potrebbe anche dipendere dal tipo di sensore CCD/CMOS) oltre che dalla dimensione dello stesso?

Link to comment
Share on other sites

Tradizionalmente i sensori ccd sono meno rumorosi dei cmos ma consumano più corrente e hanno una dinamica inferiore, oltre ad essere più lenti.

Tutto ciò a parità di dimensioni, naturalmente.

Carlett, il mio discorso sulle dimensioni è valido per ogni tipo di utilizzatore.

Credo che i benefici di una migliore ergonomia siano per tutti, non solo certo per i professionisti.

Naturalmente è solo la mia opinione, io ho mani abbastanza grandi e mi trovo anche malissimo nel maneggiare una reflex di piccole dimensioni

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

La mia opinione sull'argomento:

ritengo che una fotocamera con sensore da reflex digitale ma:

- dimensioni contenute

- ottiche intercambiabili

- retrocompatibilità con obiettivi 4/3

sia una bella proposta e vada a creare una nicchia di mercato finora inesplorata.

A leggere alcuni pareri sul forum dpreview questo nuovo standard potrebbe andare ad intaccare il mercato delle reflex entry level. Spesso (ed è il mio caso), dopo una certa esperienza con le compatte, è pensiero comune dire "voglio provare una reflex" e si cominciano a confrontare i modelli, si nota come le dimensioni siano "importanti" benchè contenute rispetto a macchine più performanti (penso a D40-40X-60, EOS1000D, E-420, ...). E allora perchè non pensare ad una fotocamera che unisca la qualità di un sensore "grande" e di ottiche intercambiabili ad ingombri estremamente ridotti? In sostanza: quanto pesa l'esigenza di portabilità per uno che si avvicina al mondo reflex digitale?

Altro quesito: il fotografo semiprofessionista preferirà affiancare al suo "mostro" una ricoh GRdigital o una micro4/3?

Secondo voi la presenza di un viewfinder "full time live view" ad alta risoluzione compensa l'assenza del classico "mirror-pentamirror"?

io sono completamente d'accordo con te per quanto riguarda il fatto che questa sia una proposta interessante ed innovativa :) per quanto riguarda la prima domanda che fai io ti rispondo che per me la portabilità è fondamentale dato che mi sto avvicinando ora al mondo delle reflex digitali!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share