Sign in to follow this  
Caronte@HeLL

Nuovi MacBook Ottobre 2008: le opinioni dei lettori

Recommended Posts

si gennaro, ma se uno lamenta la mancanza della firewire sul macbook da 13'' dovrebbe essere ben felice di passare al 15'' dimensioni a parte (ma una volta montato sul palco o in consolle che problemi ci sono?)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma se parli di ambito professionale, perché prendi un prodotto (MacBook) che è dichiaratamente consumer? :confused:

Perchè è consumer per convenzione, fino ad oggi.

I macbook 2.4 e i pro di base che c'erano fin a qualche mese fa, cosa avevano di diverso, solo la scheda grafica?

Per chi fa musica in modo professinale, il macbook con fw 2.4 e il pro non faceva differenza se non per lo schermo un po' piu' grande e caratteristiche della scheda grafica, più performanti....

Il macbook di ora è davvero a tutti gli effetti per utilizzo consumer.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, innanzi tutto come primo messaggio voglio fare un grande augurio di buon anno a tutti!

allora, finalmente anche io mi sono deciso di passare a Mac, sono un grafico diciamo "amatoriale", mi appassiona molto il montaggio video , e siccome avevo bisogno di cambiare il mio Pc, ho deciso di passare a questa nuova macchina, spinto piu che altro dallo "schifo" del nuovo Windows vista.

è un mese circa che ci smanetto e devo dire che è anche 20 gorni che mi chiedo come abbia fatto a perdere oltre 10 anni fra "arresta il sistema" e crash vari:D

Ho preso un mac book 13', con un processore da 2ghz, e mi sto trovando alla grande sia sui prgrammi di fotoritocco ( gamma cs4 ) che videoediting, tanto da decidere di specializzarmi ancora di più, spinto anche dall'utilità e dai programmi anche se di base, ma molto precisi e eccattivanti che Ilife mette a disposizione.

Domani vado a comprare anche un bel 22' da collegare al portatile per lavorare meglio !

insomma il mio parere da novizio Mac , sul mio nuovo MacBook è veramente positivo, mi sta facendo venire la voglia di specializzarmi ancora di piu su quei programmi che fino a ieri usavo si, ma nn certo in modo professionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, avevo già avuto modo di intervenire in questa discussione, ma ora ho le idee pioù chiare.

Sono utente mac da circa 5 mesi e prima avevo il Macbook bianco e ora ho quello alluminio!!

Sono consulente direzionale e quindi non uso molto i vari programmi di editing di immagini e video!

Diciamo che per il mio lavoro e penso anche per la maggior parte dei lavori la differenza tra il pri e il macbook sia irrilevante anzi forse è preferibile il 13" per il peso.

I difetti principali sono la poca compatibilità di programmi come office (è decisamente diferso rispetto alla versione per windows in più non si possono usa le macro) oppure di disegno grafico come autocad che è indubbiamente il più diffuso e semplice.

Inoltre sistemi informativi come Sap o altri non girano su Macosx.

Questi difetti rendono un po' problematico l' uso di un macbook a meno che non si usi parallels oppure una partizione.

Diciamo che per un libero professionista o per un utente home il mac è più semplice e pratico. Oltre ad essere più pratico si blocca meno spesso e per me che sono un po' fissato è più comodo perhè la gestione dei file è decisamente più ordinata!!! Ovviamente è necessario abituarsi alle impostazioni di itunes e iphoto e per un neofita non è semplice ed è assolutemente vincolante.

Per quanto concerne l' hardware la cosa più positiva del nuovo macbook è l' illuminazione della tastiera, mentre la cosa peggiore risulta essere la durata della batteria e lo schermo decisamente non paragonabili al contender per eccellenza: il vaio (prima avevo quello)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende dal Vaio ... i Vaio della stessa fascia di prezzo del MacBook non brillano particolarmente per la durata della batteria (ho avuto fino a qualche mese fa un VNG-CR21Z/R ed ora un BZ). Lo schermo boh ... prima senz'altro meglio i Vaio, ora i nuovi hanno pure loro lo schermo a led che è decisamente meglio del precedente.

I "difetti" di non poter montare software Windows a meno di non usare virtualizzatori o boot camp non è un vero difetto, è un dato di fatto che non dipende dalla bontà del computer ma dal produttore (o meglio dal mercato) che non sviluppa la versione Mac del proprio prodotto (cosa che nel futuro andrà sempre più a incidere meno visto che grandi software si stanno trasformando in web application e che funzionano di norma benissimo anche su Mac ... figurati, ho sviluppato su Dynamics CRM di Microsoft e su Mac andava benissimo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero che non esiste autocad, ma c'è archicad che a quanto sento dire in giro ,sia all'altezza.

Indubbiamente mac os x è un os eccellente, ma non ci si può fare tutto. Lo stesso accade per windows il quale non ospita molti programmi che girano su mac.

Sul macbook puoi , però installare windows che ti garantisce la stessa efficacia che avresti con un qualsiasi portatile lasciando perdere parallels che è un ripiego!

Io preferisco apple, ma se dovessi lavorare per forza con autocad prenderei un pc e non un mac che costa ingiustificatamente molto più di un pc a parità di hardware, anzi, spesso pecca in difetti che sistematicamente appaiono su molte macchine senza che la apple se ne prenda cura... inverter da sostituire per sfarfallio, scheda logica difettosa, case del bianco con crepe fino all'ultimo macbook prodotto della serie "bianco".

Decisamente assemblati male, ma bisognerà vedere questi di nuova generazione che fine faranno nel tempo..

Io lavoro con logic e pro tools.

Logic esiste solo per mac e questa è la ragione per cui continuo a scegliere mac!

Sono i software a farti scegliere che macchine utilizzare e non puoi pretendere che tutti sw girino su tutte le piattaforme.

Se usi cubase è preferibile windows, tanto per fare un esempio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io preferisco apple, ma se dovessi lavorare per forza con autocad prenderei un pc e non un mac che costa ingiustificatamente molto più di un pc a parità di hardware

'nzomma ... dipende. Spesso ultimamente abbiamo avuto Mac più "convenienti" di PC di pari configurazione. Il fatto è che Apple propone un formato per la serie "entry" il cui equivalente PC comporta una spesa ben maggiore ma non copre il settore veramente consumer.

spesso pecca in difetti che sistematicamente appaiono su molte macchine senza che la apple se ne prenda cura... inverter da sostituire per sfarfallio, scheda logica difettosa, case del bianco con crepe fino all'ultimo macbook prodotto della serie "bianco".

Decisamente assemblati male, ma bisognerà vedere questi di nuova generazione che fine faranno nel tempo..

Di MacBook bianchi per le mani ne ho avuti tre ... l'originale CoreDuo e poi duo Core2Duo. Nessuno mi diede problemi (così come non ne diedero quelli di parenti ed amici). L'ultimo tra l'altro aveva il case rovinato causa bimbo di 2 anni e me l'hanno sostituito gratuitamente ed in pochissime ore lavorative all'AppleStore di Roma Est ... in pochi danno un servizio del genere.

Se andiamo più indietro ebbi problemi all'inverte di un iBook ed alla batteria di un PowerBook ... tutto sostituito in garanzia e computer a distanza di anni ancora perfettamente funzionanti. :-P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da un paio di giorni sono un felice possessore di un MacBook, 2,4 GHz, 4GB Ram.

Le impressioni dopo un intenso utilizzo sono positive. Lo schermo glossy mi soddisfa e lo considero ideale per fotografie e filmati.

Sono piacevolmente sorpreso della velocità del processore. Ho fatto un confronto con il mio vecchio e fido PowerMac G5 2 x 2 GHz, acquistato nel giugno 2004. Questi i risultati:

a) Conversione filmato di tre minuti utilizzando Eye TV 3.02

MacBook 2' 10'' - PowerMac 5' 31''

b) Apertura di un file vuoto di Word 2008

MacBook 4'' - PowerMac 11''

c) Apertura di un file di Keynote (circa 290 slides)

MacBook 8'' - PowerMac 24''

Ormai la vecchia architettura ha, ahimé, fatto il suo tempo.

Le note dolenti sono le porte USB, non tanto per il numero (due a me bastano), quanto per il fatto che sono troppo vicine. In un paio di occasioni mi sono trovato in difficoltà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero che non esiste autocad, ma c'è archicad che a quanto sento dire in giro ,sia all'altezza.

.. altro che alll'altezza! Archicad come tool per il disegno architettonico è nettamente superiore ad Autocad che di fatto è limitato e macchinoso, in quanto nasce come cad generale orientato alla meccanica (Autodesk produce infatti anche Revit che è pensato appositamente per l'architettura).

Il fatto poi che Autocad si sia diffuso nei computer dei geometrini di provincia tanto da diventare omnipresente, è legato a doppio filo con l'invasione nel mercato di massa della piattaforma x86/windows..

L'immagine dello studio del geometra dotato di cassone beige con dentro win2000(e o)xp con autocad aperto (craccati) e tecnigafo abbandonato nell'angolo è uno dei leitmotif dell'ultimo decennio del secolo scorso.. (e, se mi permettete, in questo "umus" sono nate alcune delle architetture più brutte che l'uomo abbia mai prodotto dalla sua comparsa nel pianeta!....:)

Dal punto di vista del disegno avere Archicad piuttosto che Autocad è solo un vantaggio; dal punto di vista della compatibilità con il mondo PC/autocadiano purtoppo non di rado si incontrano difficoltà con i files. Problemi che si riducono però praticamente a zero con un minimo di esperienza e con l'attuale possibilità di poter disporre della doppia architettura nelle situazioni di emergenza..

Share this post


Link to post
Share on other sites

.. altro che alll'altezza! Archicad come tool per il disegno architettonico è nettamente superiore ad Autocad che di fatto è limitato e macchinoso, in quanto nasce come cad generale orientato alla meccanica (Autodesk produce infatti anche Revit che è pensato appositamente per l'architettura).

Il fatto poi che Autocad si sia diffuso nei computer dei geometrini di provincia tanto da diventare omnipresente, è legato a doppio filo con l'invasione nel mercato di massa della piattaforma x86/windows..

L'immagine dello studio del geometra dotato di cassone beige con dentro win2000(e o)xp con autocad aperto (craccati) e tecnigafo abbandonato nell'angolo è uno dei leitmotif dell'ultimo decennio del secolo scorso.. (e, se mi permettete, in questo "umus" sono nate alcune delle architetture più brutte che l'uomo abbia mai prodotto dalla sua comparsa nel pianeta!....:)

Dal punto di vista del disegno avere Archicad piuttosto che Autocad è solo un vantaggio; dal punto di vista della compatibilità con il mondo PC/autocadiano purtoppo non di rado si incontrano difficoltà con i files. Problemi che si riducono però praticamente a zero con un minimo di esperienza e con l'attuale possibilità di poter disporre della doppia architettura nelle situazioni di emergenza..

Purtroppo Jonh Autocad non è presente solo negli studi di Giometri ma viene usato anche da molti Architetti.. il mondo della progettazione in Italia (all'estero non so) è molto indietro in fatto di aggiornamenti, molti professionisti non aggiornano ne il parco macchine ne tantomeno il software e quindi compaiono i famosi cassoni beige, scassati e lenti, dove gira la solita copia crackata di autocad.

Se fino a qualche anno fa per l'architettura i sistemi Apple erano considerati migliori oggi ci sono grosse lacune.. per la parte di rappresentazione ci sono prodotti validi come Archicad e Vectorworks ma per molti altri aspetti, come il computo, il risparmio energetico e lo sviluppo della parte statica su Mac OS la situazione non è proprio rosea.. Revit ed Allplan, due programmi che cercano di unire l'aspetto compositivo e quello tecnologico, sono esclusiva Win..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this