Sign in to follow this  
admin

10 regali che Babbo Natale 2008 non ha portato agli utenti Apple

Recommended Posts

di Settimio Perlini

Si sa, chi compra un prodotto Apple è in fondo un bambinone, si affeziona ai prodotti con la mela morsicata come Linus alla sua coperta e in cima alla lista dei desideri c'è sempre un accessorio, un software, un aggeggio che possa far allargare o migliorare la propria esperienza d'uso o la "one more thing" da annunciarsi a sorpresa alla fine di qualche keynote.

Durante quest'anno, sicuramente non avaro di novità per gli affezionati della mela sono state diverse le sorprese e gli "upgrade" di prodotti esistenti ma cosa manca a quelli attuali per renderli ancora più desiderabili?

Quale regalo oltre a quelli che avete trovato sotto l'albero alla fine del 2008 manca tra quelli che avevate elencato nella vostra lista di regali da richiedere a Babbo Natale/Apple o agli sviluppatori che lavorano per i suoi prodotti?

Qui proviamo ad elencare i 10 della nostra personale lista che non abbiamo avuto ancora la fortuna di ricevere.

1) Il copia e incolla nell'iPhone.

Sembrava una cosa semplicissima, vista la facilità di programmazione del telefono con il sistema operativo più avanzato del mondo e viste le diverse soluzioni delle terze parti che per ora si limitano a farvi gestire posta e appunti. Ma niente da fare: siamo all'aggiornamento 2.2 del software di sistema e il copia/incolla e' al momento solo un argomento per alimentare i rumors ad ogni uscita di beta per sviluppatori.

2) Un software di navigazione GPS con guida vocale per iPhone.

Anche qui voci su voci sin dalla presentazione di iPhone 3G con un chip GPS "reale": si parlava dell'interesse di TomTom e poi di limiti della licenza del software di Apple ma a tutt'oggi non esiste alcuna applicazione che vi assista vocalmente nella navigazione su strada con il vostro iPhone quando siete in auto: dovete limitarvi a sfruttare i pur potenti strumenti di ricerca itinerari e mappe di Google Maps e dei programmi accessori che richiedono tra l'altro una connessione dati attiva per funzionare correttamente.

3) Un GPS esterno per iPhone o iPod touch.

Al Cebit dello scorso marzo era apparsa una fantastica soluzione che prevedeva l'uso di un "server" GPS/HTML: un qualsiasi iPhone o iPod touch (di prima generazione) o un computer in grado di collegarsi via Wi-Fi ad un dongle con software, ricevitore Sirf e softare di navigazione con carte incluse era in grado di accedere alla navigazione assistita.

L'uscita di tale hardware era prevista per Giugno 2008 e al Cebit la dimostrazione era effettivamente funzionale. Ma tant'è: dell'hardware non si è saputo più nulla e l'uscita dell'iPhone 3G con i GPS incluso (ma senza programmi di navigazione assistita - vedi punto 2) sembra aver tarpato le ali al prodotto.

4) Una gestione intelligente di SMS e registro chiamate.

Anche la gestione del "registro" di SMS e chiamate fa parte dei misteri "buffi" delle impostazioni di usabilita' di iPhone. Non si capisce come mai gli ingegneri di Cupertino si rifiutino di permettere la cancellazione di una singola chiamata o di un singolo SMS a piacere nella lista delle conversazioni o delle chiamate perse o ricevute.

E' sicuramente un contributo all'onestà degli utenti ma anche un piccolo attentato alla privacy personale quando magari mostrate il vostro telefono a qualche amico per esaltarne la versatilità... di tutto tranne che della gestione SMS e del registro chiamate!

5) I film in Italiano nell'iTunes Store.

L'ITunes Store è una realtà anche in Italia ormai da anni ma diversamente da altri nazioni europee (che magari hanno il vantaggio della lingua più diffusa a livello internazionale) nel nostro paese non sono disponibili né telefilm né tantomeno film. Si potrà dire che la traduzione nella nostra lingua sia un passaggio costoso e non affrontabile a cuor leggero su un mercato ristretto ma allora che dire della disponibilita' da qualche mese di spettacoli cinematografici su tanti dei canali Web come Alice, della vendita degli stessi nei negozi online di Mediaworld o di recente sullo store di XBox?

Con una presenza più che "prevalente" nel mercato della musica di iTunes store che ci vuole per aggredire il mercato Mac e Windows con film e contenuti video nella nostra lingua oltre ai Corti di Pixar che popolano soli soletti l'apposita sezione del negozio virtuale italiano?

6) Una Apple TV più "aperta" e full HD.

Parzialmente collegato al punto 5: Steve Jobs ha sempre dichiarato che Apple TV è per Cupertino una sorta di "passatempo" ma anche un passatempo per gli ingegneri californiani potrebbe essere un ottimo strumento per completare l'offerta per il salotti di chi usa sistemi con la mela morsicata anche nel nostro paese.

Ora che e' possibile, aggiornamento dopo aggiornamento. telecomandare l'aggeggio con il controller della tv, comprarsi anche la musica su iTunes Store, sarebbe bello poter acquistare film e telefilm ma anche navigare sul web o accedere ad altri servizi che sono accessibili solo con dei patch di terze parti.

Molto di questi servizi possono essere accessibili con ulteriori aggiornamenti che arriveranno forse con il contagocce come in passato ma un aggiornamento più sostanziale potrebbe avvenire solo con un nuovo hardware che permettesse di gestire la riproduzione in full HD e competere con i media player anche super economici che stanno popolando il mercato.

7) Un Mac mini con una scheda madre aggiornata.

Di tutti i Mac in circolazione solo il Mac mini è basato su una architettura ormai "sorpassata": anche se il processore è da qualche tempo un Core 2 Duo la scheda video integrata è la stessa del MacBook delle precedenti generazioni e se Apple vuole mantenere o incrementare il mercato dei Mediacenter casalinghi oltre a quello delle CPU dal prezzo aggressivo per conquistare switcher deve almeno cambiare il subsistema video. L'arrivo di una minidisplay port potrebbe allargare l'uso del recente monitor da 24" anche se la presenza di questo di un cavo di alimentazione per i portatili tradisce il vero obiettivo del prodotto secondo Apple.

8) Un adattore da DVI a Minidisplay port.

Ci allacciamo al punto 7 per reclamare dai produttori di terze parti un adattatore che permetta di utilizzare gli attuali MacBook Pro con uscita DVI almeno con la parte video (anche se non webcam e microfono) dei LED Cinema Display da 24". Con la temporanea uscita di scena dei monitor da 23" di Apple il modello a retroilluminazione LED di Apple è quanto di più bello abbiamo visto in questi genere di prodotti e sarebbe un peccato per chi ha un potente Mac Book Pro "non unibody" con uscita Digitale non poter sfruttare cotanta bellezza.

9) Un migthy mouse che funzioni anche da trackball o trackpad, magari con multitouch.

Lo sappiamo che esistono alternative di terze parti come i belli e comodi mouse di Kesington che abbiamo premiato all'Expo di Parigi ma che dire di un bel mouse Apple in grado di complemetarsi con la stupenda tastiera Bluetooth Aluminium e in grado di essere azionato dal vostro divano oltre che dalla scrivania di un computer?

In teoria basterebbe una trackpad Bluetooth con la stessa tecnologia dei portatili Unibody ma anche un Mighty mouse con la sferetta che può funziona a scelta da rotella verticale od orizzontale o da trackball per posizionare il cursore sarebbe il benvenuto.

10) Un NetBook Apple.

Non sappiamo se questo sia il regalo più atteso dagli utenti Apple che hanno di recente trovato sotto l'albero il bellissimo MacBook Unibody ma un portatile di dimensioni ancora più ridotte per applicazioni sul campo di fotografi, studenti o nomadi digitali sarebbe il benvenuto, non certo per sfidare la marea di netbook a basse prestazioni e basso costo comparsi in questi mesi sul mercato ma per riempire una gamma di richieste di elettronica per la mobilità che non può essere soddisfatta da iPhone e iPod touch.

Almeno in Italia i bambini (veri) che sono rimasti delusi dalla quantità o qualità di regali ricevuti da Babbo Natale hanno una seconda opzione: l'arrivo della Befana il 6 di Gennaio.

Il caso vuole che quest'anno l'Epifania corrisponda al giorno di lancio del MacWorld di San Francisco e probabilmente anche noi (grandi) appassionati di Apple avremo una ulteriore opportunità da quella che probabilmente sarà l'ultima edizione dell'evento californiano dedicato all'azienda di Cupertino.

E voi?

Cosa vi aspettavate da Apple entro Natale e cosa vorreste trovare almeno per l'Epifania?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io è dall'estate del 07 ovvero quando sono usciti gli imac aluminium che aspetto i nuovi mac mini.. oramai ci ho rinunciato.. e quindi ripiego su altro..

naturalmente parlo di aggiornamenti sostanziali.. no di aggiornamenti che rendono il mini ultimo modello al pari del mio macbook late 06..

spero in un aggiornamento degli imac... così che il modello di oggigiorno lo trovo a meno e me lo compro ;):D ...

almeno io però preferisco non sentir più rumors, altrimenti poi c'è rischio che rimanga delusa un'altra volta da quello che fanno e non fanno a questi macworld...

Share this post


Link to post
Share on other sites

io vorrei un MacBook Air con:

- 2 porte USB o (meglio) 1 USB + ethernet integrata

- built-in HSDPA

- il trackpad del MBP

e poi:

- iPhone usabile come tethered modem

- magari con bluetooth fully functional (anche per fare da modem)

- e che mi lascino sincronizzare ALMENO LA RUBRICA con 2 mac diversi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mac mini Unibody tutta la vita! Lo aspetto ormai da anni. Hanno aggiornato quasi tutto, con una sk grafica buona e il SD su entrambi i modelli metterebbe definitivamente in pensione il mio G4 dual.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Approvo tutto quello che viene proposto per l'iPhone dato che lo conosco poco, ma che secondo me dovrebbe essere il prodotto leader del mercato non solo nell'usabilità, ma anche nelle funzioni.

Ci aggiungerei:

- gestione degli MMS (così son contenti tutt)

- Tastiera orientabile in tutte le applicazioni

- Bluetooth "aperto"

- Fotocamera aggiornata (almeno 3.2/4 mpx

OT: qualcuno ha letto la recensione di AC sui telefoni UMTS?

iPhone prodotto migliore del test, ma con punteggio sufficiente(!) nella valutazione esterica. Ma se gli altri sono tutti "ispirati" al melafonino come fa a essere solo sufficiente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come non dimenticare il Push Notification Service che più che una speranza era una promessa...

doveva essere nei nostri iPhone da settembre...

Sarebbe stato più furbo non parlarne fino a che il servizio non poteva essere lanciato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) Poter scegliere schermo opaco o lucido sui MBP.

Milioni di utenti che detestano il glossy...

Posso scegliere? NO!

Grazie Apple!!

2) Il ritorno di firewire 400 grazie...scelta scellerata!!(vedi sopra)

Poi il resto va tutto bene

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this