Sign in to follow this  
neoarch81

Problemi con colleghi invadenti

Recommended Posts

Salve, vorrei chiedere un informazione. Lavoro in uno studio dove ci sono 5 mac collegati in rete, ho scoperto che un collega entra sempre nel mio mac e vedere cos'ho e magari anche a cancellarmi porgrammi (come già capitato..anche oggi). C'è la possibilità di vedere le volte che si collega magari con qualche avviso?..sò che si può mettere una password. ma questo vorrei evitarlo perchè sembra proprio che voglia nascondere qualcosa. E' da circa un anno che uso il Mac e pian piano stò iniziando a capire come si usa...è molto differente da Xp. Se qualcuno mi può aiutare a trovare una soluzione ne sarei molto grata!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta usare una caratteristica basilare di OSX.

Crea il tuo utente, metti la password e tanti saluti a qualsiasi accesso non autorizzato al di fuori delle cartelle che metti a disposizione di altri (anche selettivamente)

Share this post


Link to post
Share on other sites

simpatico come una grattugiata sullo scroto il tuo collega ...

vai in preferenze di sistema/account e mettiti una password. in questo modo, gli ospiti potranno accedere solo alla cartella pubblica (dove però dovrai spostare tutti i documenti di interesse comune)

Share this post


Link to post
Share on other sites

problema: tutti i mac hanno già una password conosciuta perchè noi tutti dobbiamo poter comunicare e non si può cambiare. non esiste proprio qualche avviso che mi dice "l'utente tizio sta entrando nel tuo mac" o qualcosa di simile?

Share this post


Link to post
Share on other sites

problema: tutti i mac hanno già una password conosciuta perchè noi tutti dobbiamo poter comunicare e non si può cambiare. non esiste proprio qualche avviso che mi dice "l'utente tizio sta entrando nel tuo mac" o qualcosa di simile?

Ma chi è l'amministratore che gestisce la rete dei computer dove lavori? Non è affatto vero che per poter lavorare e "comunicare" sia necessario dare accesso completo a tutti i file del proprio computer, anzi è un modo molto semplice e diretto per rischiare di perdere molti file importanti per distrazione o sbadataggine. Basta utilizzare determinate cartelle condivise e la cartella pubblica di ciascun utente, proprio come si fa anche con windows e Linux.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fregatene del tuo collega.

chiudi il tuo mac al mondo e smanetta con le cartelle condivise: loro DEVONO avere accesso solo ai dati di interesse comune.

tra l'altro non so nemmeno se questo metodo di "rete aziendale" sia legale dal punto di vista delle nuove norme della privacy e della sicurezza. voi DOVETE creare una rete aziendale SERIA con un fileserver centralizzato (con un sistema di backup serio) a cui tutti potete accedere ai file di interesse comune e BASTA.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E in ogni caso, oltre a rivolgerti all'amministratore del sistema (ed eventualmente anche all'amministratore o responsabile dello studio per l'operato del collega) le tue cose personali le puoi tenere ed usare creando un tuo utente personale.

In tutta sicurezza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Evidentemente la rete del tuo ufficio è organizzata male. Il modo corretto di rendere intercomunicanti i Mac è quello che ti hanno descritto. Se guardi il pannello di controllo Condivisione, nelle Preferenze di Sistema, vedrai che esiste la possibilità di graduare il livello sia hardware che software dell'interazione fra i mac. Probabilmente non sei nella condizione di poter pretendere qualcosa, ma il tuo non sarà certamente il server dell'ufficio e quindi potresti almeno “provare†ad impedire l'accesso ai tuoi documenti … tanto per “vedere l'effetto che fa†… alla Jannacci.

P.S. quando non capisci qualcosa delle preferenze clicca sul punto di domanda. Più in generale con l'Aiuto Mac (? nel finder) risolvi quasi sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

... nuove norme della privacy e della sicurezza. voi DOVETE creare una rete aziendale SERIA con un fileserver centralizzato (con un sistema di backup serio) a cui tutti potete accedere ai file di interesse comune e BASTA.

La legge obbliga, nel caso di attività aziendale e professionale, a tenere i dati relativi ai rapporti con la clientela in sicurezza, obbliga all'uso del firewall, della password per l'accesso ai file, all'uso di un antivirus in caso di sistemi attaccabili.

Nonché obbliga a impedire l'accesso ai computer da parte del personale non direttamente connesso con la cura dei rapporti con la clientela.

Sono previste sanzioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

vi ringrazio molto per tutte queste risposte...purtroppo Sem ha ragione a dire che non sono in grado di poter pretendere qualcosa..d'altronde lavoro e casa sono due cose da tener separate soprattutto su un posto di lavoro. In risposta a Sara_bz noi abbiamo già un Backup dove teniamo tutti i file importanti..però inoltre abbiamo la possibilità di connetterci tra di noi..proverò a mettere in pratica i vostri suggerimenti...per ultima cosa la Privacy..grazie a faxus per il decreto, ma noi essendo un piccolo studio alla fine risulterebbe un po' esagerato...però nelle aziende grandi posso dare ragione.

Grazie ancora..provo e vi farò sapere....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this