Pantoni su PDF


Christian B.
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti del forum, notavo che esportando in pdf da indesign avevo erroneamente incluso dei colori pantone (questi erano inclusi in vari loghi importati nell'impaginato, di conseguenza indesign li riconosce e li importa nella palette campioni) correggetemi se sbaglio.

Il profilo che ho usato per esportare mi è stato dato dal posto dove stampano, solo successivamente dopo aver consegnato il pdf mi è venuta la brillante idea di controllare con Acrobat Professional se il tutto si era convertito in quadricromia o se si fosse incluso qualche colore in più, in effetti erano anche inclusi un bel pò di pantoni.

Per un pò mi sono preoccupato, ma non ho avuto obbiezioni dalla stampa e alla fine il prodotto è riuscito bene.

Mi chiedevo se ci sono dei modi automatici per ovviare all'inserimento di colori pantone convertendoli prima (senza convertirli dal file di origine ad esempio un logo, convertendo il pantone in quadricromia dalla palette colore) e mi domandavo in che maniera ovviano il problema dei pantoni portando il tutto in quadricromia…immagino ci saranno dei programmi che manipolano il pdf…grazie a tutti per le eventuali risposte

Link to comment
Share on other sites

Xpress ha lo stesso problema. se hai dei loghi con tinte piatte anche se nell'impaginato li forzi in quadricromia il pdf li vede come piatti.

Cmq di solito il Rip della fotolito è in grado di controllare il PDF e avvisare che ci sono più colori che quindi vengono riportati in quadricromia.

Addirittura ho scoperto che sono in grado di riconoscere una sovrastampa errata (es. bianco su fondo colorato) e correggerla "automaticamente"!

Link to comment
Share on other sites

Xpress ha lo stesso problema. se hai dei loghi con tinte piatte anche se nell'impaginato li forzi in quadricromia il pdf li vede come piatti.

Cmq di solito il Rip della fotolito è in grado di controllare il PDF e avvisare che ci sono più colori che quindi vengono riportati in quadricromia.

Addirittura ho scoperto che sono in grado di riconoscere una sovrastampa errata (es. bianco su fondo colorato) e correggerla "automaticamente"!

Sia in ID che in XPress basta impostare la conversione in quadricromia in fase di creazione del pdf, cosicchè tutti i pantoni vengano convertiti.

però non è il massimo a mio avviso, in quanto la conversione in cmyk di pantone a volte richiede degli aggiustamenti nella composizione per farlo assomigliare il + possibile al nativo, anche se i pantoni generalmente sono difficili da riprodurre con la quadricromia.

Link to comment
Share on other sites

Sia in ID che in XPress basta impostare la conversione in quadricromia in fase di creazione del pdf, cosicchè tutti i pantoni vengano convertiti.

però non è il massimo a mio avviso, in quanto la conversione in cmyk di pantone a volte richiede degli aggiustamenti nella composizione per farlo assomigliare il + possibile al nativo, anche se i pantoni generalmente sono difficili da riprodurre con la quadricromia.

In linea di massima sono d'accordo con te: se devi riprodurre in quadricromia un logo "importante" è bene non affidarsi agli automatismi del software; però se, per esempio, stai componendo il catalogo di una mostra o la brochure di un evento con X alla enne sponsor dei quali inserisci i loghi, magari molto piccoli, non ha senso mettersi lì a smazzarsi per raggiungere la fedeltà cromatica massima in un decimo di francobollo. A quel punto, evviva l'automatismo che ti permette di farti non farti cazziare dalla tipografia o dal service di prestampa che ti telefona e con voce acidamente sarcastica ti dice: "Verrebbero fuori una dozzina di pellicole: va bene così o ci rimanda il file?"

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share