firewire su macbook unibody 2008


myskin_
 Share

Recommended Posts

Allora, mettiamola così.... chi sceglieva il macbook anche perchè aveva la firewire, adesso, o prende la versione pro o si frega.

Alcuni di questi prenderanno la pro, altri che avevano il macbook precedente se lo terranno stretto e non compreranno niente ed altri ancora prenderanno un pc..

Se due più due fa quattro, questa categoria di persone, a parte quei pochi che passerebbero al macbook pro, non compreranno macchine nuove apple.

Se questo alla apple sta bene, figuriamoci a quelli che non possono fare a meno della fw.

Intanto, io e molti altri, passavo da un macbook alla sua versione più aggiornata, ogni volta che c'era appunto, il modello nuovo, anche se solo leggermente più performante... Adesso non lo farò più, non solo io, ma anche altri che preferivano avere una macchina sempre nuova.

Se per pochi centesimi la apple ha voluto perdere una parte di clienti esigenti di una fw su macbook, allora vuol dire che si è fatta bene i conti, preferendo una generazione di mac user, nuova, che magari con i computer ci gioca e ci naviga...

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 120
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Leggevo proprio ieri un commento, secondo me molto azzeccato, di un esperto giornalista Mac, il quale notava come siano in tanti a lamentarsi della mancanza di firewire su Macbook e siano in tanti (gli stessi?) a chiedere a gran voce un netbook targato Apple. Ma i netbook non solo non hanno la firewire, hanno pure una tastiera minuscola, un processore lento e uno schermo ridotto... Allora non si capisce, cito testualmente, "perché tutta questa gente in attesa del netbook Apple farebbe tranquillamente a meno della FireWire di cui non può fare a meno sui MacBook". La cosa non si giustifica nemmeno con il prezzo ridotto del netbook, in primis perché sappiamo tutti che un netbook Apple non costerebbe quanto un corrispondente pc, in secondo luogo perché chi si lamenta dell'assenza di FW sul Macbook afferma che per lui quella connessione è essenziale... e magari poi sarebbe il primo a correre a comprarsi il netbook made in Cupertino. :confused:

Forse al giornalista sfugge qualcosa di fondamentale..un netbook proprio x le caratteristiche che riconosce l'infausto autore dell' articolo deve essere affiancato ad un notebook(lo sottolineano le stesse case costruttrici) perchè trattasi di target diversi quelli che devono andare a servire.

È ovvio che su di un netbook dallo storage limitato non trasferisco video dalla mia fw400 come invece mi aspetto di poter fare su un laptop(in questo caso il MacBook..)..allo stesso tempo non contemplo neanche lontanamente la possibilità di lavorarci su quei video a causa del processore limitato e della ram esigua...

Purtroppo il "valore" del netbook non è stato ancora compreso dal giornalista..nè da molta altra

utenza..la critica fw400 rimane di uma certa pertinenza purtroppo :(

Link to comment
Share on other sites

Latyno, mi metto senz'altro anch'io tra quelli che non hanno capito il "valore" del netbook: non ci puoi collegare la videocamera fw400, ha poco storage, a causa di processore e ram limitati non potrei comunque lavorare con il video, la tastiera è scomodissima (ho provato il netbook di un amico, è scomoda davvero), il monitor è minuscolo... Insomma, ma tutti questi utenti di netbook che cosa ci fanno? Allora è meglio un iPhone, secondo me!

gogodue, certo, si tratta di scelte... Hai scelto di rinunciare alla stabilità, alla sicurezza, alla facilità d'uso, all'ingegnerizzazione fatta a regola d'arte, all'estetica che in fondo non guasta, alla ricchezza di software integrato per una connessione che è comunque sulla via dell'obsolescenza e che verosimilmente nel giro di qualche anno (mese?) scomparirà dalla circolazione, soprattutto ora che il suo principale sostenitore, tale Apple Inc., ha iniziato a farne a meno. In effetti, sono scelte...

niosound, per favore, finiamola con questa storia che chi compra un Macbook senza firewire lo fa solo per giocarci e navigarci. Con un Macbook senza presa firewire fai tutto ciò che faresti con un Macbook con presa firewire... tranne collegare periferiche firewire. Che poi, tu parli di persone che cambiano spesso e volentieri il computer... e vuoi farmi credere che queste stesse persone si tengono invece una videocamera vecchia di qualche anno? Mi pare strano, sono più propenso a credere che chi cambia il computer a ogni nuova versione sia qualcuno attento a tutto tondo ai cambiamenti nell'elettronica di consumo, che quindi sicuramente vorrà avere anche una videocamera di nuova generazione, la quale guarda caso non ha la FW400 ma la USB2.

Personalmente all'inizio anch'io ero contrario all'assenza della FW400 sul Macbook e ritengo ancora adesso che sarebbe un bene se in una prossima versione ritornasse... Però, più il tempo passa più mi sembra la stessa identica cosa di quando Apple presentò i primi iMac privi del lettore floppy: per molti sembrò uno scandalo, ma poi il tempo (e neanche tanto) diede pienamente ragione ad Apple.

Link to comment
Share on other sites

Latyno, mi metto senz'altro anch'io tra quelli che non hanno capito il "valore" del netbook:.

ho un aus eee.

Ovviamente è inutile come unica e sola macchina.

Altrettanto sicuramente è impareggiabile nei casi in cui devi lavorare spostandoti. Per tutto lo scorso anno ho seguito lezioni serali a quasi un ora di treno dal mio ufficio. In treno potevo leggere e riordinare gli appunti, a lezione colelgavo il netbook alla corrente, ad un monitor esterno e a una tastiera e prendevo appunti, al ritorno vedevo un film o ancora studiavo.

Quando devo lavorare in giro ho una ottima macchinetta con tutti i tool di rete che mi sono utili e tutta la documentazione che possa servire.

Sono cose che non potrei fare con un iphone, e che con un vero notebook mi costano di più e pesano di più. L'aggeggino di asus posso metterlo nella tasca della giacca, sbatterlo senza timore ecc. Se mi cadesse difficilmente si rimperebbe (discreta costruzione, disco a stato solido) e comunque il prezzo non mi farebbe venire attacchi di ansia.

Sulla firewire: non è solo la videocamera (che personalmente peraltro possiedo proprio firewire) ma anche una selva di periferiche audio-video di valore non banale.

Certo, puoi prendere un macbook pro e pagare la differenza opure ricomperare tutto... Personalmente ero in procinto di cambiare il portatile (quello "vero") e nonostante il prezzo non banale ero interessato al macbook, ma proprio il fatto della fw mancante (che mi alza ancora i costi cosringendomi a cambiare le periferiche che possiedo) mi ha fatto desistere.

Link to comment
Share on other sites

ciao a tutti...

sembra il club delle pettegole lagnose...

ma nessuno ha notato che per chi proprio non puó rinunciare alla fireware la Apple sta mantenendo e soprattutto aggiornando anche il Macbook bianco?

Adesso hanno aggiornato scheda video, bus di sistema ecc... rendendolo quasi equivalente al nuovo Macbook alu...

Il prezzo invece é davvero competitivo.

Se qualcuno per la mancanza della firewire sul nuovo macbook si é "rassegnato" e ha preso un PC rimango davvero perplesso...

Link to comment
Share on other sites

Se qualcuno per la mancanza della firewire sul nuovo macbook si é "rassegnato" e ha preso un PC rimango davvero perplesso...

Anch'io.

Ma sono scelte personali.

Io sono sempre stato deluso dalla mancanza di FW sul nuovo MB.

Però è inutile fare crociate o altro. Ormai è così.

Non credo, tuttavia, che FW sparirà dai Mac: sparirà il connettore FW400 a favore del FW800.

Oggi, FW800 è ancora considerato un connettore per periferiche dedicate ad un certo target di mercato, il cosiddetto "professionale" e forse Apple ha fatto le sue scelte in funzione di questo.

Torno, velocemente, sulla questione progettazione e spazio nel case: ho comparato un MB bianco e un MB alluminio e ho notato che la differenza sta nella spaziatura dei connettori audio. Ora, non dico che riducendo tale spaziatura si possa inserire una porta FW800, almeno non subito, ma forse una remota possibilità c'è. I dubbi mi vengono pensando che la disposizione interna del MB Alu è sostanzialmente differente dal MB bianco e, non essendo ingegnere, non so se quella spaziatura sia recuperabile effettivamente oppure no.

Magari, in futuro, il MB adotterà la batteria fissa del 17" e ci sarà lo spazio necessario.

Link to comment
Share on other sites

Magari, in futuro, il MB adotterà la batteria fissa del 17" e ci sarà lo spazio necessario.

e poi tutti si lamenterebbero della batteria.

La cosa divertente degli utenti Mac é che sono i primi a lamentarsi di qualunque cosa come se aspirassero al computer perfetto,

ma se qualcuno di esterno muove una critica lo difendono a spada tratta come se fosse davvero il computer perfetto.

Il nuovo MB é senza FW, ma se la FW é indispensabile c'é sempre l'opzione di prendere il vecchio Macbook (aggiornato).

Link to comment
Share on other sites

guass:

'gogodue, certo, si tratta di scelte... Hai scelto di rinunciare alla stabilità, alla sicurezza, alla facilità d'uso, all'ingegnerizzazione fatta a regola d'arte, all'estetica che in fondo non guasta, alla ricchezza di software integrato per una connessione che è comunque sulla via dell'obsolescenza e che verosimilmente nel giro di qualche anno (mese?) scomparirà dalla circolazione, soprattutto ora che il suo principale sostenitore, tale Apple Inc., ha iniziato a farne a meno. In effetti, sono scelte...'

mi serviva un computer che avesse la firewire. fine del discorso.

per quello che deve fare è perfetto. no internet, no cretinate, ecc...

per tutto il resto c'è il mac.

Link to comment
Share on other sites

Latyno, mi metto senz'altro anch'io tra quelli che non hanno capito il "valore" del netbook: non ci puoi collegare la videocamera fw400, ha poco storage, a causa di processore e ram limitati non potrei comunque lavorare con il video, la tastiera è scomodissima (ho provato il netbook di un amico, è scomoda davvero), il monitor è minuscolo... Insomma, ma tutti questi utenti di netbook che cosa ci fanno? Allora è meglio un iPhone, secondo me!

...infatti dinnanzi all' opzione netbook vs ipod touch...ho preferito il secondo..da 16 gb...e lo trovo moooolto più utile! ;)

Link to comment
Share on other sites

gogodue, come già detto da altri, bastava prendere il Macbook bianco: un'ottima macchina a un'ottimo prezzo... Se io dovessi comprare oggi un nuovo portatile, probabilmente la scelta cadrebbe su quello, pur non ritenendo essenziale la firewire. Ma per il momento mi basta e avanza il mio iBook comprato a metà 2006, paragonabile per potenza agli attuali netbook ma con monitor da 12", tastiera comoda e tutte le connessioni possibili e immaginabili.

Link to comment
Share on other sites

gogodue, come già detto da altri, bastava prendere il Macbook bianco: un'ottima macchina a un'ottimo prezzo... Se io dovessi comprare oggi un nuovo portatile, probabilmente la scelta cadrebbe su quello, pur non ritenendo essenziale la firewire. Ma per il momento mi basta e avanza il mio iBook comprato a metà 2006, paragonabile per potenza agli attuali netbook ma con monitor da 12", tastiera comoda e tutte le connessioni possibili e immaginabili.

ripeto, scelte.

ho speso poco, e non pretendo.

è destinato a fare una sola cosa e per quel che deve fare è più che perfetto.

per il resto mi tengo il mio pb 12 di inizio 2005.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share