Aiutatemi a capire un paio di cose su PAGES...


Siss
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti!

Ho avuto la brillante idea di trasferire tutta la mia tesi di laurea scritta con NeoOffice, su Pages, dato che credo di poterla impaginare meglio così, con immagini e tutto.

Però anche se smanetto qua e là, non riesco a capire come si impostano alcune cose, specialmente questa:

come si impostano automaticamente TUTTE le pagine con la stessa impostazione "casella testo/casella immagine)?

In pratica creo una casella di testo e la posiziono nella pagina, quello che vorrei è poterla moltiplicare x tutte le altre pagine senza dover ogni volta copiare e incollare la casella, riposizionarla e inserire la porzione di testo)

Grazie in anticipo a chi mi aiuterà!:D

Link to comment
Share on other sites

Vediamo...

Seleziona un layout vuoto. Inserisci una casella di testo e dal menù Formato > Avanzato seleziona Definisci come testo segnaposto.

Poi inserisci (anche via drag & drop) un'immagine e come per la casella di testo fai la medesima operazione selezionando Definisci come segnaposto per media.

Poi duplichi la pagina. Alla fine non devi far altro che sostituire testo ed immagini...

Perché casella di testo e casella immagine per ogni pagina?

Mi sembra riduttivo e poco adatto ad attrarre un lettore. Uno scritto attrae certamente per il contenuto ma molto della piacevolezza della lettura lo si deve anche a come lo scritto è impostato tipograficamente. Occorre sempre suscitare la curiosità del lettore: non bastano parole e immagini tout court.

Ovviamente è il mio modesto pensiero di utilizzatore di Pages

Link to comment
Share on other sites

Assolutamente, e apprezzo molto anche i consigli, grazie! Anche perchè io sono una neo-utilizzatrice di Pages!

Proverò a fare come mi hai detto e ti dirò se sono riuscita! (ora non riesco)

Volevo usare le caselle (testo e immagine) perchè ogni facciata della tesi sarà divisa orizzontalmente in due, la striscia di sopra è riservata alle immagini e quella inferiore al testo (trattasi di una tesi arte-design).

Dici che non è meglio procedere così?

Link to comment
Share on other sites

Comunque sono riuscita, grazie mille!!

L'unica cosa è che anche se la casella di testo è selezionata, l'opzione "Definisci come testo segnaposto" è inselezionabile, ho provato con "Attiva authoring testo segnaposto" e funziona lo stesso.

Link to comment
Share on other sites

Sì, va bene anche l'authoring...

Comunque la differenza è che per Definisci come testo segnaposto devi prima selezionare il testo, qualunque esso sia. L'authoring riguarda la casella di testo come tale.

Il fatto di avere tutte le pagine definite allo stesso modo non induce a leggere e vedere il contenuto ma a proseguire per controllare se ci sia qualcosa di diverso, di più appetibile.

Devi stuzzicare l'immaginario di chi legge...

Anche la monotonia può essere art-design, di certo non predispone al sorriso... Lo schema fisso è la via sicura che porta dove non vorremmo andare.

Libera la fantasia.

Immagina.

E immagina che chi ti dovrà leggere dovrà essere in grado di immaginare diversamente da te.

Il disegno, la grafia quando è fine a se stessa è arida. Apparentemente bella ma arida.

Immagina ancora.

La tua tesi.

Introduzione (parole) - (è sempre la prima pagina, per cui a destra...)

Le due pagine successive: immagine sopra e testo sotto (se hai più immagini mettile in riga, una accanto all'altra, tutte della stessa altezza, senza soluzione di continuità).

Le due successive: immagine a sinistra (altezza pagina ma entro i limiti del corpo testo) e testo a destra per la pagina pari, testo a sinistra e immagine a destra per la pagina dispari.

Le due successive: schizzo a matita di sottofondo per tutte e due le pagine (alla stessa altezza e senza soluzione di continuità come una texture...) e casella (doppia) di testo centrata sulle due pagine (casella di sinistra: centro pagina, 1/3 di pagina da margine sinistro; speculare per la casella di destra)

Le due successive... diverse fra loro. Le due successive ancora diverse per poi rientrare, brevemente, in una sorta di canonicità schematica classica.

Poi riprendi a stupire...

Fino all'apoteosi finale: gioco d'immagine creata con le parole e contornata da un segno a matita....

Ops... sono gli effetti dell'insonnia pseudo estiva...

Se ti ho dato qualche utile dritta son contento.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille kiko, si mi sei stato decisamente d'aiuto!

:)

Prego!

Per la stampa fronte retro: non è molto consigliabile se si usano stampanti a getto d'inchiostro.

Va già meglio con le laser e meglio ancora con le stampanti a inchiostro solido.

Se hai solo ink jet devi rivedere un po' quello che ti ho detto nel post precedente: con qualche escamotage puoi rendere le cose comunque facilmente fruibili (le pagine stampate fronte - retro con le ink non sono proprio il massimo, soprattutto se vi sono immagini).

Oppure puoi optare per una veste tipografica "orizzontale": le pagine non più in verticale (com'è la norma di un libro...) ma in orizzontale (larghezza). Così puoi anche fingere di avere una doppia pagina...

Puoi aggiungere una pagina vuota e spostarla dove vuoi: basta selezionarla e trascinarla nel posto desiderato. Ovviamente devi selezionare, dal menù Visualizza (barra degli strumenti di Pages), la voce Miniature pagina, che è la prima della lista e ti permette di avere sempre sottomano le pagine composte.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Infatti la mia idea era quella di orientare tutto orizzontalmente, sono molto indecisa per questa opzione o l'opzione quadrata.

Farò stampare tutto in copisteria quindi sicuramente laser o simili! Comunque sono più indirizzata per il fronte/retro, mi sembra più professionale, e per lo spessore, amen! Tanto comunque non diventa un vocabolario...

Beh grazie ancora dei consigli!

Link to comment
Share on other sites

Prego!

Puoi aggiungere una pagina vuota e spostarla dove vuoi: basta selezionarla e trascinarla nel posto desiderato. Ovviamente devi selezionare, dal menù Visualizza (barra degli strumenti di Pages), la voce Miniature pagina, che è la prima della lista e ti permette di avere sempre sottomano le pagine composte.

Ciao

Ecco, ho un problema con questa operazione.

Nella barra laterale delle miniature quando seleziono la pagina non me la seleziona da sola, ma le seleziona tutte, come se fossero un oggetto unico, sembra che siano raggruppate, come si fa per separarle?

Link to comment
Share on other sites

per quanto riguarda la numerazione, puoi farla iniziare dal numero che vuoi e anche differenziarla fra le varie sezioni, basta che vai sul secondo Tab da sinistra nella finestra "Impostazioni", vai poi su "Sezione" e inserisci il numero dal quale vuoi iniziare.

per escludere le pagine dalla numerazione, basta che vai sul menù "Inserisci"- "Numerazione automatica delle pagine" e, sulla finestra che compare, su "Mostra in" selezioni "Sezione attuale".

strana la faccenda della selezione multipla, dato che le pagine/sezioni non possono essere raggruppate e che, anche dopo aver dato il comando "seleziona tutto", si deseleziona non appena ci si sposta su una singola miniatura.

non vorrei che facessi confusione con il fatto che nella finestra principale di Pages la barra di scorrimento permette di scorrere tutto il documento, a prescindere dalla sezione selezionata.

prova a selezionarne una e a spostarla, vedrai che funziona.;)

Link to comment
Share on other sites

Pagine raggruppate...

Il trucco, se così lo vogliamo chiamare, è di aggiungerle una per volta dalla barra degli strumenti e non di farle aggiungere automaticamente da Pages.

Quindi basta creare una serie di pagine vuote (a prescindere dall'eventuale contenuto) e si avranno tutte pagine separate. Probabilmente ciò influisce anche sulla numerazione (non ci ho mai fatto caso, anche se mi sono scornato più di qualche volta... :mad: ): con pagine separate la numerazione è più facilmente gestibile.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share