Come si deframmenta l'hard disk?


Recommended Posts

sinceramente non trovo norton un pessimo prodotto, forse l'antivirus è inutile, ma le utilities a volte servono, io le uso spesso per recuperare i file cancellati per sbaglio e anke per eliminare totalmente dall'hd alcuni file.... ;)

qualcuno potrebbe consigliarmi allora un prodotto ke fa le stesse cose ke non sia norton :)

Link to post
Share on other sites

sinceramente non trovo norton un pessimo prodotto, forse l'antivirus è inutile, ma le utilities a volte servono, io le uso spesso per recuperare i file cancellati per sbaglio e anke per eliminare totalmente dall'hd alcuni file.... ;)

qualcuno potrebbe consigliarmi allora un prodotto ke fa le stesse cose ke non sia norton :)

Per recuperare file cancellati per sbaglio (beh, se è una cosa che ti capita così spesso come sembri sottintendere, forse dovresti stare più attento a ciò che elimini ;) ) ci sono diversi tools per MacOS X. Ho fatto una veloce ricerca su www.versiontracker.com e, tra gli altri, molto buono - benché un po' costoso - mi sembra FileSalvage. Lo stesso programma è in grado anche di cancellare documenti in modo sicuro, ma comunque questa funzione è implementata direttamente nel system già a partire da Panther.

TUTTE le altre funzioni delle Norton Utilities in MacOS X sono inutili, quando non deleterie. E il fatto che la Symantec non le sviluppi più da tempo la dice lunga in proposito!!!

Sono anch'io contrario alla deframmentazione.

A chi fosse interessato, segnalo tuttavia questo prodotto:

http://www.coriolis-systems.com/iDefrag.php

Qui non è questione di essere favorevoli o contrari alla deframmentazione: semplicemente, nei sistemi basati su Linux o Unix la cosa viene gestita automaticamente dal sistema operativo e quindi non è necessario procedere a mano con in-utilities varie. E questo è un fatto, si trovano diversi articoli in rete in proposito!!! Che poi alcuni utenti, "drogati" dall'uso dei sistemi operativi Microsoft, si intestardiscano a farla, liberissimi, ma questo non la rende certo necessaria! Poi, è ovvio che chi vende tools di deframmentazione per Mac cercherà di convincerci che va fatta in quanto migliora le prestazioni, ma un conto è il marketing e un altro la verità!
Link to post
Share on other sites

Dai un'occhiata a questo articolo di Amit Singh. Il perchè della frammentazione nei volumi HFS+.

http://www.kernelthread.com/mac/apme/fragmentation/

ecco, questo è l'articolo giusto per spiegare che non serve deframmentare, perché lo fa già il sistema operativo. La conclusione è questa:

"Defragmentation on HFS+ volumes should not be necessary at all, or worthwhile, in most cases, because the system seems to do a very good job of avoiding/countering fragmentation. "

Sono d'accordo con Squarz e Guass: non deframmentare, non usare inutili antivirus, per il discorso firewall invece io lo terrei acceso, non costa molto, ma basta quello di sistema (Preferenze di sistema: Condivisione). In realtà è l'interfaccia ad uno dei firewall usuali di Unix, per cui non è come quello di Windows, "debole": semmai l'interfaccia è semplificata per cui non riesci a fare cose strane, ma esistono altri programmi che aiutano a configurarne le regole con più precisione, nel caso ce ne fosse bisogno. In teoria il firewall ti aiuterebbe anche a controllare le applicazioni che mandano dati fuori (tipo spyware in senso ampio, per esempio Office per verificare che non ci siano altri in LAN con lo stesso numero di serie); c'è un programmino che ti da' le notifiche quando succede (Little Snitch).

Ricordati di deframmentare il disco non è l'undicesimo comandamento. La deframmentazione serve per risistemare i file in blocchi contigui nei sistemi operativi il cui file system non ci pensa già da solo. WIndows probabilmente è nato senza prendere in considerazione il problema della deframmentazione, per cui è demandato all'utente risolverlo. Unix e MacoSX funzionano diversamente.

Riguardo l'antivirus, l'unico uso sensato è quello di verificare files ricevuti da amici con Windows prima di mandarli ad altri (sempre con Windows). ClamXAv è un antivirus open source multipiattaforma che basta ed avanza.

Spidey secondo me viene da Windows...

Link to post
Share on other sites

Beh, Spidey, io comunque ti capisco... Pure io, dopo il passaggio da MacOS 9 a MacOS X, ho fatto una certa fatica ad abbandonare i tools di manutenzione e deframmentazione a cui ero "affezionato" (sotto il vecchio OS lanciavo le Norton almeno una volta al mese, per non dire una volta alla settimana, e mi hanno tolto d'impiccio in più di un'occasione). Però, ormai io utilizzo OS X fin dalla beta pubblica - anche se per un lungo periodo il 9 rimase il mio sistema principale - e certe cose sono solo un lontano ricordo!!!

Link to post
Share on other sites

Norton Speed Disk non era un pessimo prodotto... sotto MacOS 9. In MacOS X semplicemente era inutile, non riusciva a deframmentare nulla...

Ora ho smesso anch'io di usarlo, ma il vantaggio di SpeedDisk era che deframmentava disco e files disponendo i files in un ordine "ragionato". Era utile soprattutto quando c'era poco spazio libero sul disco e files di grandi dimensioni. A me non risulta che abbia mai rovinato i dati

Non partiamo dal principio che tutti abbiano le nostre stesse conoscenze, la maggior parte degli utenti di computer, soprattutto negli uffici, ancora oggi lo usa senza assolutamente capire quello che sta facendo!!! Proprio questa settimana, per fare un esempio, una collega mi ha girato un file dicendomi "ho provato ad aprirlo ma non succede nulla, puoi vedere tu che sei più 'esperto' di cosa si tratta?"... Il nome del file era qualcosa.zip.....................pif..

Non posso crederci! Comunque quello che dici conferma che per l'utente non subnormale del Mac l'antivirus non serve

M

Link to post
Share on other sites

Mario, ti rimando a quanto scritto da altri, la deframmentazione necessaria sotto OS X viene fatta automaticamente dal sistema, Speed Disk non aggiungeva nulla (anzi, spostava i dati in modo che, pur sembrando più "ragionato", risultava meno ottimizzato per il system).

Per il resto, non è questione di essere subnormali, tu continui a partire dal principio che per forza chi usa il computer deve capirci almeno un minimo, ma non è così... Io guido la macchina da quasi 20 anni, ma se dovessi aprire il cofano della mia automobile, non saprei identificare uno solo dei "pezzi" che mi troverei davanti. E non mi sento certo "subnormale" per questo!!!

Link to post
Share on other sites

vi ringrazio per le risposte esaurienti

arrivare all' apple da windows è un salto non indifferente e lo stress accumulato in anni di O.S. non funzionanti non è poco, quindi queste paranoie di virus, firewall, deframmentazioni riaffiorano nella mente di un ex windowista.

grazie per avermi chiarito le idee e tranquillizzato " il mio sistema operativo"

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now