Sign in to follow this  
admin

Google annuncia: faremo un sistema operativo

Recommended Posts

Pietro, molto probabilmente per le aziende, verranno offerti pacchetti di soluzioni ad abbonamento. La strategia potrebbe anche funzionare, soprattutto in questi tempi di crisi: una piattaforma hardware a basso costo, un SO gratuito molto leggero e funzionale, tutte le applicazioni in rete. Immagina solamente l'impatto sui TCO per una grande struttura aziendale...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io partirei da un punto: non penso pretendano di sostituire Windows (o OS X) in tutto e per tutto, almeno come obiettivo a breve termine. Hanno già detto che cosa vogliono offrire: un thin client per applicazioni web. E siccome sul web si fanno tante cose, ha un potenziale campo di applicazione ampio. Che ci si possa fare di tutto è un altro discorso. Ne siamo sicuramente lontani. Potrebbe darsi anche che in un futuro si presenterà il seguente scenario: non un sistema che pretende di fare tutto ma diversi sistemi per contesti d'uso differenti. E' già cosi: Windows e OS X per il desktop; Linux e Windows sui server; OS X, Android e Symbian per la telefonia mobile...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo ... a dare una "boccata" d'ossigine alla concorrenza (leggi Mac OS X), oltre che l'intrinseca qualità delle soluzioni alternative, è stato il flop di Windows Vista. Non dimentichiamo che tra qualche mese uscirà Seven e dall'accoglienza di questo si capiranno parecchie cose ... un nuovo flop per Microsoft significherebbe probabilmente l'imbocco della parabola discendente ... ma nel caso contrario in cui Seven dovesse essere un buon protoddo ... saranno acidissimi cavoli per molti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nell'articolo in questione era scritto hack illegale ... ora non mi pare che installare Linux su un Mac sia illegale ... o sbaglio?

Comunque a mio modo di vedere non c'è reale bisogno di un nuovo OS (che poi quanto nuovo sarà staremo a vedere ... al momento è corretto, sempre secondo me, parla di distribuzione linux): nel mondo opensource farebbero bene a darsi una regolata se vogliono entrare nel mercato desktop e/o consumer: ci vuole una distribuzione ufficiale e non le centomila distribuzioni l'una alternativa all'altra con duemila temi grafici diversi ecc. ecc.

Ci andrebbe ma l'open source è fatto così, chi sviluppa è libero di diffondere e far diffondere ciò che ha realizzato, il rovescio della medaglia è che questo porta molto a disperdersi, cosa che non avviene in un'azienda di software.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this