Sign in to follow this  
Maurizio Tome

L'immortalità di Freehand anche con Snow Leopard

Recommended Posts

wow...Alain...che "IMMANE" aiuto che dai, mostrando che a te funge e ad altri no..praticamente una vera e propria "RICETTA" per risolvere il problema!!!......?

Se avessi capito perché da me funzionava avrei pure cercato di dare la soluzione. :)

Sono felice comunque se tutti quelli che hanno avuto dei problemi riescono a sistemarli con il link che hai postato.

Lunga vita a Freehand!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusatemi se mi intrometto, non ho mai usato FreeHand ma sembra sia quello che serve a mio cugino a cui lascio usare il mio iMac 20.

Io ho Snow Leopard 10.6.1; quale versione di Freehand posso installare (con Rosetta)?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie della dritta ragazzi ... senza FH proprio non potevo stare!!

funziona anche sulle macchine uscite dall'apple store con SL pre-installato ...

lunga vita a freehand

chi dice che è lo stesso usare Illustrator ... fa il tipografo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

.....chi dice che è lo stesso usare Illustrator ... fa il tipografo!

La tua vena ironica direi che è fuori luogo ;)

L'obiettività però non è il tuo forte :D

FreeHand è stato un programma duttile, veloce, semplice e facile da usare, un software pieno di pregi fino alla versione 9.0.1 proprio come la filosofia Apple vuole, però ad oggi è un programma poco preciso nel ridisegno e decisamente insufficientemente poco potente, nonché pieno di Bug sul fronte Output.

Direi che ad oggi è ottimo per l'uso didattico e per un primo approccio al disegno vettoriale.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia era un'ironia con basi veritiere! ... nel senso che chi stampa professionalmente non "gioca" con Freehand ... infatti tutti i miei lavori finiscono salvati in Illustrator e spediti via mail ... naturale ...

Però personalmente lavoro con Freehand dal 1993 e disegno (con successo!) per otto ore al giorno nel campo dell'abbigliamento: tessuti fantasia, felpe, t-shirt, buste, cartellini, locandine ecc ecc ... quindi tutto in 2D con poco uso di effetti ... o almeno solo quelli che finiscono realizzati bene anche su cotone con stampa a cilindri di gomma o serigrafia ...

beh ... ti assicuro che nel mio caso, se usassi Illustrator o Photoshop per il mio lavoro ... invece di otto dovrei lavorare sedici ore al giorno per ottenere le stesse prove e lavori finiti !!

... capisco che è un giudizio che possono esprimere solo quelli come me che lavorano in un determinato settore con ambedue i programmi ... è ovvio che i mestieri, il modo di concepire un disegno e le esigenze individuali sono tante e allora abbiamo tutti ragione... quindi dico:

LUNGA VITA A FREEHAND E ANCHE A ILLUSTRATOR !!

... anche perchè (essendo 53enne) sono uno di quelli che "prima" i lavori li faceva "a mano" e li consegnava con i collage di carta e i crocini fatti col righello ... e allora sì che erano "c..zi" !!!

sicuramente un giorno dovrò convertirmi ai CS ... ma sarà molto molto dura!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

DUNQUE:

per tutti coloro che ancora sono "in panne" vi comunico che dopo svariate prove, sono finalmente riuscito ad ovviare al problema, e vi spiego come;

(se avete da svuotare il cestino...svuotatelo)........

Ciao Ragazzi,

era un po' che non bazzicavo sul forum.

Anche se mi sono abituato già da tempo ad Illustrator dopo anni di FH, e nonostante il mio flusso di lavoro è stato praticamente riorganizzato in funzione di questo cambiamento, (pro e contro), devo dire che questo post mi fa immmmmmmmensamente piacere, e mi fa dormire un po' più tranquillo e sereno la notte.

Sono fra l'altro contento di vedere che c'è ancora qualcuno che non molla.

Personalmente ho sempre ritenuto fondamentale il raggiungimento dello scopo, piuttosto che il mezzo con il quale operare. In quest'ottica continuo a gestire materiale d'archivio con FH e nuovi lavori in Illustrator, fino a quando il "sistema" me lo permetterà. L'importante è cercare di essere sempre un passo avanti , "furbi" e aperti ai cambiamenti per non ritrovarsi in stallo al primo intoppo.

Propongo ai moderatori del forum di cambiare il titolo di questo topic in: " FreeHand, l'ultimo immortale".

Nel contesto del topic l'attuale titolo è sicuramente sbagliato.

E grazie tantissimo a (nome di tutti) a "segnika", il quale dimostra che i "forum" hanno un ruolo veramente importante nel web.

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho cambiato il titolo del Thread. In effetti, ora che abbiamo appurato che il nostro amato software convive dignitosamente anche con Snow Leopard, lasciare il titolo di prima (La fine di Freehand con Snow leopard), non aveva senso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da me invece non funziona più. Ho un MacPro da un mese circa, all'inizio ha funzionato, si apriva regolarmente poi dopo qualche giorno ha cominciato a chiudersi all'avvio. Ho fatto come suggerito nei precedenti post, ho sostituito il file "FreeHand MXa Registration" ma la situazione non è cambiata. Dopo averlo reinstallato non so più quante volte ho deciso di non utilizzarlo più nel MacPro e lasciarlo sul vecchio G5.

Dopo circa 15 anni di utilizzo di FH sono passato alla CS4, all'inizio ero un pò dubbioso ma dopo qualche giorno mi sono reso conto che ho fatto bene e mi sono ricreduto. Illustrator è una bomba di programma, InDesign pure.

Freehand sarà destinato purtroppo a morte certa, è dal 2004 (se non sbaglio) che non viene più sviluppato. Io comunque lo terrò ancora (sul G5), ho un intero archivio di lavori realizzati in 15 con FH che ovviamente non posso cestinare. Grande, grandissimo Freehand, compagno di anni e anni di lavori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sapere che Freehand va via via scomparendo mi fa un sacco di piacere. Non se ne poteva piu' di vedere cataloghi impaginati con questo software che in prestampa da' un mare di problemi. Ho finito pochi giorni fa di stampare un lavoro in Freehand con immagini duplex all'interno: un calvario. Con Xpress o indesign sarebbe stata una passeggiata di salute. Speriamo che adesso non si cominci ad impaginare con Illustrator!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che scompaia del tutto, almeno nell'arco di breve tempo, sarà difficile. Sono ancora tantissimi gli utenti e gli irriducibili. Io ero uno di quelli.

Xpress l'ho usato per parecchio e aveva i suoi problemi, Indesign lo sto usando da poco e per ora sono soddisfatto. Credo che tutti i programmi in prestampa diano qualche problema. Con il pdf parecchie rogne sono state eliminate.

Illustrator ha il multipagina... preparati a ricevere qualche catalogo realizzato con Illustrator :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this