Mac mini dagli usa


TooFastForLove
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti,

dato che ho un amico che per lavoro viaggia avrei intenzione di farmi acquistare un mac mini dagli USA per risparmiare qualche euro,però mi domando se dato che negli USA come corrente usano 110v il trasformatore è diverso oppure se cambiando lo spinottino europeo che usiamo noi per la 230v funziona ugualmente.

Ho letto facendo delle ricerche che è multitensione e dovrebbe funzionare mentre altri dicono che bisogna sostituire l'alimetatore da 230v a 110v ed ora sono un pò confuso su a chi credere

In poche parole dovrò comprarne o sostituire le lo comprerà?....così valuto se mi conviene farglielo acquistare o meno.

Ringrazio tutti anticipatamente per le risposte.

Grazie ciao Paolo

Link to comment
Share on other sites

...se ho la possibilità di pagarlo 530 al posto di 800 perchè non farlo?

Male che mi vada mi compro un alimentatore dal sito...però informandomi in giro dovrebbe andar bene anche perchè alla apple non conviene fare alimentatori differenti in base alle varie nazioni con voltaggio diverso,dovrebbero essere tutti multitensione,se poi non sarà così pazienza comprerò quello con il voltaggio giusto.

ciao

Link to comment
Share on other sites

ma da queste parti tutti furboni??!?!

tutti che pensano al risparmio, anche di 10 euro magari, ma è sempre risparmio..

mai considerato la questione garanzia?!?! è worldwide solo per un portatile, mi sembra...

cmq il tuo amico lo dovrebbe dichiarare alla dogana, e il costo di 799$ è senza le tasse del paese in cui il tuo amico lo comprerà..

Link to comment
Share on other sites

per PRICE e OLAF:vi ringrazio molto,mi sono letto le specifiche ed infatti è risultato anche a me che fosse multitensione,ma con la conferma di chi l'ha fatto mi sento sicuro al 100%...grazie 1000

per ZSAMMY:non è questione di essere furboni,ho questa occasione e la sfrutto,tutto quà.Sul fattore garanzia sò che è worldwide ma se non fosse così pazienza non mi preoccopa affatto la cosa,tanto meno la dogana dove naturalmente il mio amico non dichiarerà nulla...come ho fatto un sacco di volte con microfoni e altri accessori per far musica.Pensa che un mio amico è passato tranquillamente con un macbook in valigia ed una chitarra come bagaglio a mano.

In conclusione perchè pagarlo 750 euro,se senza problemi mi costa 530?

...lo faresti anche tu!....ciao

Link to comment
Share on other sites

ma da queste parti tutti furboni??!?!

il solito discorsetto buonista senza senso...

se tutti quelli che adottano simili espedienti per pagare meno un prodotto sono furboni allora cosa sono le aziende che fissano prezzi diversi a seconda della nazione? per come la vedo io sono loro i furboni che privilegiano mercati più interessanti, pertanto vanno pagati con la stessa moneta finchè non si fa male nessuno...

Link to comment
Share on other sites

.....tanto meno la dogana dove naturalmente il mio amico non dichiarerà nulla...come ho fatto un sacco di volte con microfoni e altri accessori per far musica.Pensa che un mio amico è passato

tranquillamente con un macbook in valigia ed una chitarra come bagaglio a mano.

In conclusione perchè pagarlo 750 euro,se senza problemi mi costa 530?

Come dire...la banda degli onesti ! Non ti offendere, per me puoi farti tutti gli affari che vuoi. Cerca almeno di non sbandierarlo su un Forum....è di cattivo gusto.

Link to comment
Share on other sites

ragazzi,scusatemi io non voglio litigare o insultare nessuno...tantomeno sbandierare questa cosa.Se vi è sembrato così,mi scuso.

Io ho semplicemente e gentilmente fatto una domanda e posso capire i pensieri contrari a questo post,ma sinceramente non ho chiesto la morale...anche perchè non c'e' niente di male, è una cosa che faccio per me e non nuoce a nessuno,quindi non stiamo qui a fare telenovelas inutili solo per il gusto di attaccare sempre per forza qualcuno, e prima di imparare a scrivere l'italiano impariamo l'educazione!

Grazie comunque,Paolo

p.s:concordo con te CHITEBBEIV

Link to comment
Share on other sites

... credo che nessuno si sia irritato, figuriamoci.

Il punto è che non dichiarare alla dogana un prodotto comprato negli stati uniti è una frode fiscale: evadi l'IVA italiana, o meglio (se mi sbaglio per favore ditemelo) la differenza fra l'IVA pagata nello stato di provenienza e l'IVA italiana.

Detto questo, francamente io la trovo una piccola piccola infrazione, a patto che sia un acquisto personale.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share