Sign in to follow this  
Morgan75

Curiosità sul Magic Mouse

Recommended Posts

Del multitouch con più di due dita, m'importa poco. Quello che voglio da un mouse è: tasto sinistro (e c'è), tasto destro (e c'è), back (e c'è col gesto di due dita a sinistra), forward (e c'è col gesto di due dita a destra), scroll su/giù (e c'è col gesto con un solo dito) e tasto centrale. Il tasto centrale non è utilissimo, è indispensabile. Punto. Io lo uso per Exposé, altri lo usano diversamente, ma comunque chi lo usa lo sa che non se ne può fare a meno. Non mi importa se il magic è fico, io ci lavoro e non sono disposto a fare "sacrifici" come ha detto qualcuno solo per avere il giocattolo nuovo. Se non c'è un equivalente del tasto centrale, il magic non lo compro. C'è qualcuno che può cortesemente far luce su questo punto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi importa se il magic è fico, io ci lavoro e non sono disposto a fare "sacrifici" come ha detto qualcuno solo per avere il giocattolo nuovo. Se non c'è un equivalente del tasto centrale, il magic non lo compro. C'è qualcuno che può cortesemente far luce su questo punto?

Come già detto, il tasto centrale non c'è. Punto.

Le uniche quattro cose che fa questo mouse sono le quattro cose ben descritte nel pannello delle preferenze del sito Apple www.apple.com/magicmouse/

Comunque per exposè e simili, oltre alla tastiera si possono usare anche gli angoli attivi dello schermo: una volta provati li ho trovati più comodi del tasto centrale. Questione di abitudine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma a voi la pallina funziona?

Io dopo poco più di un anno passato a pulirla ho la pallina KO in nemmeno 2 anni di uso.

Per il resto sarebbe eccezionale.

E' per questo che sono molto tentato dal Magic.

Eh io l'ho ordinato proprio per questo.......in un anno e mezzo ho fatto fuori 3 palline...........o meglio 2 e mezza...sara' il mio sudore, non so...ma con magic mouse il problema e' risolto alla radice....

tra l altro mi hanno appena scritto per dirmi di averlo spedito...quando arriva vedremo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come già detto, il tasto centrale non c'è. Punto.

Questo l'avevo capito anch'io e si vede chiaramente dalle foto. Quello che ho chiesto è se c'è un equivalente del tasto centrale, ad esempio, che so: click con due dita. Visto che il magic supporta le gesture con due dita, non mi sembra una cosa così fantascientifica. Anzi, quando i mouse con tre tasti erano ancora poco diffusi, era normale vedere emulato il tasto centrale premendo sinistro+destro assieme.

Comunque per exposè e simili, oltre alla tastiera si possono usare anche gli angoli attivi dello schermo: una volta provati li ho trovati più comodi del tasto centrale. Questione di abitudine.

I gusti sono gusti. Ad ogni modo, gli angoli attivi vanno bene giusto per exposé e simili. Ma per chi usa il tasto centrale per altre cose, ad esempio in applicazioni CAD o modellazione 3D? Tieni presente che in quelle applicazioni si fa addirittura il drag col tasto centrale e quindi gli angoli attivi non sono un'alternativa valida.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ehm, va bene che parliamo di Magic Mouse... però per Exposè c'è un "meraviglioso" tasto in bella evidenza sulla tastiera ed è F3; poi vi sono gli angoli dello schermo ed i tasti F9, F10 ed F11. Sul Mighty Mouse la clitopalla la uso anche per Exposè e solo per pigrizia, visto che Dashboard (che uso abbastanza) la attivo con il tasto F4 (o anche F12)...

Per Spaces: mi sono accorto di non dover usare assolutamente i tasti laterali del mouse perché troppo sensibili (quindi li ho disabilitati) e poi, a priori, ho stabilito in quali "spazi" aprire le applicazioni ed ho abilitato l'icona di Spaces sulla barra dei menù e mi sono pure inventato le scorciatoie da tastiera per passare da uno "spazio" ad un altro...

Non voglio affatto affermare che un tasto centrale sia inutile ma può, effettivamente, divenire superfluo.

Dulcis in fundo, non dobbiamo dimenticare, se ci soffermiamo a ragionare anche con la testa e non solo con la pancia, che davanti alla parola mouse ci si apre una serie di aspettative che consideriamo indispensabili ma che tali non sono. Semplicemente sono il frutto della sedimentazione culturale e della tradizione che l'oggetto mouse porta con sé. Dal Magic, visto che è multi touch, ci aspettiamo che abbia le stesse funzioni del touch pad dei portatili, dimenticandoci totalmente della tastiera.

Mi si può obiettare che la tastiera è presente sui portatili: certo (e ci mancherebbe altro) però è anche vero che, normalmente, con i portatili non usiamo il mouse, non tanto per fare clic quanto per spostare il cursore. E noto che troppa gente non abilita il "tap" sul touch pad e continua ad usare il tasto... proprio come fosse un mouse classico... Per tacere, infine, del poco uso delle scorciatoie da tastiera...

Ergo: dovremmo educarci ad imparare ad usare la complessità insita negli strumenti e non fermarci alla prima personalissima comodità. Imparare i tanti modi di ottenere una funzione non è limitante e non è superfluo: ci si accorgerà di usare un modo diverso per situazioni diverse per ottenere sempre la stessa risposta dal Mac... ed essere sempre concentrati su ciò che stiamo facendo.

L'abitudine non porta innovazione...

Scusate la prolissità. ;)

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spezzo una lancia a favore del Magic Mouse, anche se non ho ancora avuto modo di testarlo.

La mia considerazione nasce dal fatto che sul mio MightyMouse i tasti laterali li disattivai subito (per come impugno io il mouse mi si attivavano di continuo..) e il tasto centrale è settato su Dashborad (mai usato).

Riconosco che ci sono programmi che richiedono 3 o più pulsanti ma in genere queste sono applicazioni professionali o quasi. E ricordiamo che il MagicMouse è sempre una periferica wifi da 70 euro. Chi lavora "seriamente" con il mouse in genere ha dispositivi da un 100 euro in su (soldi che si fanno valere per il sistema di puntamento, ergonomia, funzioni spec., ....)

In conclusione, per la fascia a cui esso è rivolto, mi sembra perfettamente in linea. Senza considerare che via sw un paio di gesture in più potranno sempre essere inserite in un secondo tempo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io il tasto centrale del mio Mighty Mouse lo usavo moltissimo per aprire i link web in un nuovo tab con safari.

Vorrà dire che mi abituerò a cliccarli con il tasto command premuto :-)

Ma il Magic Mouse sarà mio, non ne potevo più della pallina che si sporcava in continuazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riconosco che ci sono programmi che richiedono 3 o più pulsanti ma in genere queste sono applicazioni professionali o quasi. E ricordiamo che il MagicMouse è sempre una periferica wifi da 70 euro. Chi lavora "seriamente" con il mouse in genere ha dispositivi da un 100 euro in su (soldi che si fanno valere per il sistema di puntamento, ergonomia, funzioni spec., ....)

In conclusione, per la fascia a cui esso è rivolto, mi sembra perfettamente in linea. Senza considerare che via sw un paio di gesture in più potranno sempre essere inserite in un secondo tempo

Io mi ritengo un utente professionale e il miglior mouse in assoluto che ho mai usato e che uso tuttora è un Microsoft Laser Mouse a filo da 30 euro. Da un accessorio che ne costa 70 mi aspetto che faccia la pizza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo sto usando da ieri sera e devo ammettere di essere rimasto un po' deluso.

Probabilmente si tratta solamente di abitudine e tra qualche tempo mi ricrederò, resta il fatto che non trovo una spiegazione logica a non aver inserito direttamente nei comandi le gestures di cui state parlando. Sicuramente non c'è paragone con il trackpad multitouch dei portatili...

Poi mi piacerebbe sapere come si comporta nei "crash test" vista la superficie...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ehm, va bene che parliamo di Magic Mouse... però per Exposè c'è un "meraviglioso" tasto in bella evidenza sulla tastiera ed è F3; poi vi sono gli angoli dello schermo ed i tasti F9, F10 ed F11. Sul Mighty Mouse la clitopalla la uso anche per Exposè e solo per pigrizia, visto che Dashboard (che uso abbastanza) la attivo con il tasto F4 (o anche F12)...

Per Spaces: mi sono accorto di non dover usare assolutamente i tasti laterali del mouse perché troppo sensibili (quindi li ho disabilitati) e poi, a priori, ho stabilito in quali "spazi" aprire le applicazioni ed ho abilitato l'icona di Spaces sulla barra dei menù e mi sono pure inventato le scorciatoie da tastiera per passare da uno "spazio" ad un altro...

Perché cambiare abitudini comode? Bisogna anche considerare la concorrenza cosa offre a prezzi simili (per esempio Logitech... ). Poi è vero che è tasti laterali su Mighty Mouse fosse non buoni (infatti ho acquistato un Logitech MX Revolution..).

Non voglio affatto affermare che un tasto centrale sia inutile ma può, effettivamente, divenire superfluo.

Hai mai provato ad usare un programma di grafica 3D (modellazione, animazione ecc.) o cad per definirlo "superfluo"? (sicuramente non tocca tutti gli utenti, ma è un mouse dal prezzo "importante").

E poi è veramente comodo usare il tasto centrale per la navigazione web - via tabs.

Dulcis in fundo, non dobbiamo dimenticare, se ci soffermiamo a ragionare anche con la testa e non solo con la pancia, che davanti alla parola mouse ci si apre una serie di aspettative che consideriamo indispensabili ma che tali non sono. Semplicemente sono il frutto della sedimentazione culturale e della tradizione che l'oggetto mouse porta con sé. Dal Magic, visto che è multi touch, ci aspettiamo che abbia le stesse funzioni del touch pad dei portatili, dimenticandoci totalmente della tastiera.

Mi si può obiettare che la tastiera è presente sui portatili: certo (e ci mancherebbe altro) però è anche vero che, normalmente, con i portatili non usiamo il mouse, non tanto per fare clic quanto per spostare il cursore. E noto che troppa gente non abilita il "tap" sul touch pad e continua ad usare il tasto... proprio come fosse un mouse classico... Per tacere, infine, del poco uso delle scorciatoie da tastiera...

Ergo: dovremmo educarci ad imparare ad usare la complessità insita negli strumenti e non fermarci alla prima personalissima comodità. Imparare i tanti modi di ottenere una funzione non è limitante e non è superfluo: ci si accorgerà di usare un modo diverso per situazioni diverse per ottenere sempre la stessa risposta dal Mac... ed essere sempre concentrati su ciò che stiamo facendo.

L'abitudine non porta innovazione...

Scusate la prolissità. ;)

Ciao

Complessità? A dire la verità il sogno dell'interface design è crea un "rapporto" tra macchina e utente così trasparente da non richiedere apprendimento.. quindi se tutti gli strumenti funzionano in modo similare (uniformità d'interfaccia) è più semplice per l'utente... (ovviamente bisogna trovare la giusta via..)

Il "tap" virtuale sul touchpad molte volte può risultare fastidioso (finendo col cliccare cose che non si volevan cliccare) e poi (soprattutto) avere un feedback fisico è senza dubbio maggiormente appagante oltre che più comodo per il sistema cognitivo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho provato il mouse e come prima impressione mi è sembrato un po' strano. Credo perchè molto piatto, comunque a questo ci si abitua.

Non riesco a capire il perchè non abbiano implementato le gesture con due dita in su ed in giù (magari personalizzabili).

La miglior cosa resta l'abbandono della pallina (a me un mighty non è mai durato più di un anno). Appena mi abbandona anche questo penso di prenderlo.

Infine, volevo segnalare che con un mouse ed alcuni programmini (tipo x gesture) si può fare molto senza multitouch...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this