Sign in to follow this  
beaugeste

Mac o Pc per bambini ...... ????

Recommended Posts

Buongiorno a tutti, interpello questo forum per chiedere un consiglio e le vostre opinioni in merito a quale piattaforma adottare per avviare dei bambini all'uso dei computer. Premetto che sono fermamente convinto che i bambini dall'eta' di 3 o 4 anni dovrebbero tutti iniziare a pasticciare con un computer al fine di approfittare della loro sconfinata capacita' di apprendimento, il dilemma resta ! Io sono un neo convertito (entusiasta) al Mac, oserei dire anche divenuto predicatore della filosofia, per cui mi viene istintivo pensare al mac ma la questione mi e' comunque sembrata rilevante e di possibile interesse comune e magari qualcuno sul forum ha gia' afferontato il dilemma>

Ho fatto una piccola ricerca con Google digitando "Computer per bambini".

Provaci anche tu e leggiti qualche links, può darsi ti schiarisca le idee.

P.S.: Gli estremi si toccano. Tuo figlio comincerebbe a 3 0 4 anni. Io ho cominciato qualche anno fa quando di anni ne avevo quasi settanta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beaugeste, se dai un computer al tuo bambino di 3 anni chiamo i servizi sociali e ti faccio togliere la patria potestà.

Lore, gli scacchi col computer c'entrano come i cavoli a merenda. La storia del "Diana migliore asilo del mondo" è come "Buffon miglior portiere del mondo" o "serie A campionato più bello del mondo" o "Collina miglior arbitro del mondo", evitiamo di farci sempre riconoscere... ;)

guarda che la definizione è stata data da ammerigani. pirlotto.

http://www.reggioinspired.com/

red'jO AmE'lya

AHAHHAAHHA

devo andare a nutrire un gatto, porcamiseria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate se mi intrometto in questa discussione....ma qui nessuno ha detto che beaugeste obblighera i propri figli a stare mattino mezzogiorno e sera davanti al pc...

mi insegnate, inoltre, che dare pareri su cose non chieste significherebbe andare OT, e chi non odia gli OT.?

Cmq vi seguo a ruota in OT....Credo che avere in casa uno strumento musicale, un pc e i pastelli sia la soluzione migliore, saranno poi loro a scegliere.... e conoscendo le loro scelte potrai conoscere i loro gusti e conoscendo i loro gusti potrai conoscere di più tuo figlio. Al massimo bisognerebbe regolamentare i tempi passati su un oggetto. Tenete conto che ormai tutti, non proprio tutti sia chiaro, i bimbi cresciuti a pane amore e pastelli (alle volte costretti da un genitore troppo ferreo) ora sono ragazzi "persi" davanti ad una play.

Share this post


Link to post
Share on other sites

come computer(a prescindere da tutti i discorsi validissimi sui pastelli e i muri arazzati),consiglio di creare un utente sfigatissimo(niente diritti)sul mac fisso a casa.tuxpaint,chess,due tre giochini adatti e controllo totale con tiger.non fanno danni,non fanno niente di male,si divertono.unica cosa,mouse e tastiera economici e personali,perchè potrebbero fare una brutta fine.

in più,mi trovo a dissentire del tutto col discorso che l'inglese si impara a scuola.primo ti deve capitare l'insegnante che lo conosce,secondo va studiato,e quindi fa un pò la fine dei libri:lo stesso letto per passione è un bel libro,che invece letto in classe fa cascare le braccia.esperienza personale.

parlando dell'inglese,è evidente che devono prima imparare a leggere e scrivere in italiano,eh....ma il mio metodo è il migliore(da insufficente alle medie al 7.5 spaccato per 6 anni di superiori.....).videogiochi e computer.il mio insegnante è stato Final Fantasy VII,e poi tutti i giochetti che mi passavano per il pc.differenza tra passione e obbligo,mica poco.ora invece preferisco i ascoltare i film in inglese,tanto allla prima passata capisco tutto o quasi.o alla peggio,se non ho l'inglese parlato,riesco a stare dietro ai sottotitoli.

il problema vero però è che non bisogna sperare che "porcherie" tipo halo,need for speed,quake o simili insegnino l'inglese....bisogna riuscire a trovare un buon rpg giapponese,che piaccia.insomma,roba con tanta storia,e dialoghi a volontà.penso che anche le avventure grafiche(a proposito,magari monkey island fa il miracolo,lol)vadano bene.

infine un avvertimento:scrivere a mano è un lavoro da professionisiti,o si impara a farlo bene,o si finisce a scrivere come gallinacci.quindi direi che il computer è al massimo per scarabocchiare fino alla terza elementare.

(io ho sempre scritto male,ora che non tocco una penna da un paio d'anni mi sa che riesco a scrivere solo in maiuscolo... :-\ )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cari tutti, credo di essermi espresso male ed essere stato mal compreso. Ben lungi da me l'apprezzare il fatto di inchiodare un bambino d'innanzi ad un computer e tanto meno in eta' prescolare. Il fatto e' che spesso i bambini nell'emulare i genitori osservano il pc con curiosita' e voglia di toccare e capire e mi sono posto il quesito, da neofita di Mac, se nella crescita un sistema fosse piu' adatto di altri adatto alla ricettivita' dei bambini. E' evidente che l'uso di un computer non e' cosa da bambini ma sono convinto che il potervi pasticciare possa essere di utilita' se non altro per cosiderarlo come un "elettrodomestico" familiare. D'altro canto ho letto qualche risposta al mio quesito che mi ha fatto pensare all'uso dei vari PS2 game boy o xbox etc. , forse accompagnare i figli nell'uso di un pc stimola un po' di piu' dei vari super mario e simili che imperano sui televisori di molte case.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beaugeste, penso che tu abbia ragione: al di là dell'esperienza concreta, assolutamente irrinunciabile, "pasticciare" con un computer è senz'altro più stimolante che usare una console, anche se devo dire, vedendo l'esperienza delle mie sorelle minori, che anche quella qualcosa di positivo ha portato. Secondo me, un Mac è la macchina ideale per un bambino (infatti è quella che ho scelto per il mio fratellino), vista l'intuitività dell'interfaccia e le possibilità che offre in campo creativo. Poi, se crescendo gli verrà anche la voglia di andare a vedere cosa c'è sotto il cofano, potrà iniziare a cimentarsi col terminale, apprendere la programmazione con gli strumenti di XCode… cosa potrebbe esserci di meglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

meglio un mac della televisione

V E R I S S I M O.la tv è passiva,si guarda qualunque cosa per noia.un computer invece,alla peggio permette di chattare.certo in caso di bambini al computer,significa che non c'è niente da fare,e che i lego sono sempre a tiro :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

essendo che la tv italiana non propone programmi in inglese, i bambini impareranno subito questa lingua tramite i servizi multimediali e semplici testi in inglese su internet. grazie a internet il livello dell'inlgese degli italiani migliorerà, specie nei più giovani. detto questo, far studiare il computer a un bimbo è come farlo studiare uno strumento musicale per provare se riesce a diventar x lui una professione. un bimbo impara più con gli esercizi di logica e di matematica e con i romanzi. solo chi vuole che il proprio figlio a 16 anni cracchi la CIA, lo mette a 3 anni davanti a un computer.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this