Home Macity Futuroscopio Freescale: un chip per dire addio ad Apple

Freescale: un chip per dire addio ad Apple

Il processore dei prossimi PowerBook è in arrivo. Si tratta dell’€™MPC7448, un PowerPc prodotto da Freescale che la società , fino a qualche tempo fa divisione dei chip di Motorola, ha annunciato nel corso della giornata di oggi.

Il processore fa parte della famiglia MPC74xx che da tempo ormai dotano i portatili di Cupertino, ma rappresenta un punto di svolta d’€™un certo rilievo nella gamma. La circuiteria è da 90 nanometri, contro i 130 degli attuali modelli, ma soprattutto si basa sul nucleo e600 usato dagli MPC8641D, componenti a nucleo multiplo che rappresentano la prossima evoluzione dei chip MPC di Freescale.

La velocità  di clock dell’€™MPC7448 (che ha una cache di secondo livello da 1 MB) porterà  le macchine in cui verrà  utilizzato a 1.7 GHz con consumi molto bassi: 10 watt. Il processore è in grado di andare in stop con due differenti gradi di risparmio d’€™energia.

L’€™MPC7448 dovrebbe essere disponibile in quantità  sufficienti per un utilizzo commerciale entro il mese d’€™ottobre, in tempo per l’€™aggiornamento dei PowerBook.

Potrebbe trattarsi anche dell’€™ultimo chip PPC usato da un portatile se, come probabile, Apple inizierà  ad installare i processori Intel a partire dalla primavera del 2006 proprio sui laptop.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Articolo precedenteCorsi Mac OS X Tiger a Roma
Articolo successivoCuffie wireless per iPod
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,960FollowerSegui