Furto Apple ID in Cina, a rischio oltre un miliardo di utenti

Furto Apple ID in Cina, a rischio oltre un miliardo di utenti

Acquisti non autorizzati che arrivano anche a 300 dollari per utente: sotto attacco gli Apple ID degli utenti di servizi di pagamento cinesi. Ancora oscura la dinamica degli eventi.

Gli utenti di due importanti servizi di pagamento mobile in Cina – Alipay e WeChat Pay – hanno segnalato una serie di spese su App Store non autorizzate. In base a quanto riporta il Wall Street Journal, negli ultimi giorni alcuni si sono visti addebitare fino a 300 dollari per transazioni in realtà mai effettuate.

Non si tratterebbe dello scherzo di un familiare con l’accesso all’iPhone degli utenti incriminati ma una vera e propria frode in atto da qualche giorno nel paese, dove sono già decine le segnalazioni di Apple ID rubati ma il numero potrebbe essere potenzialmente molto più grande.

Furto Apple ID in Cina, a rischio oltre un miliardo di utenti

Attualmente sono infatti circa 1,5 miliardi i clienti Alipay e WeChat Pay e non è chiaro come ciò sia potuto accadere. Apple starebbe già indagando e nel frattempo invita tutti gli utenti a proteggere il proprio ID Apple utilizzando una password complessa, inserendo risposte difficili da indovinare per le domande di sicurezza e attivando l’autenticazione a due fattori.

Alipay invece consiglia di minimizzare le potenziali perdite riducendo la quantità di denaro che può essere utilizzata dagli account di cui non si conosce la password.