GIMP Print 4.2.5 migliora il supporto stampanti e plotter su Jaguar con CUPS

Il software con licenza GPL (codice libero con disponibilità anche del sorgente per tutti gli sviluppatori che vogliono migliorarlo) GIMP PRINT si apre al Mac una marea di possibilita' di collegamento con periferiche fino a ieri incompatibili. I driver permettono la stampa di qualità con centinaia di modelli Canon, Epson (ora gestisce anche la taglierina), HP e Lexmark. Vediamo quali e come installare un software che apre nuove prospettive alla compatibilità Mac e alla sua utilizzazione in diversi ambiti di lavoro. La nuova versione e' ancora piu' potente e "compatibile" anche con i plotter DesignJet di HP. Alcune utili avvertenze per chi ha dei problemi di installazione.  

logomacitynet1200wide 1

Grazie all’inclusione del sistema CUPS all’interno di Jaguar molti problemi di compatibilita’ con le vecchie stampanti di HP, Epson, Lexmark e Canon sono risolti e si possono utilizzare con il Mac tantissimi modelli prima “proibiti”.
La nuova versione stabile ha un pieno controllo delle Epson 925, 950, 2100 e include un nuovo installer per Mac OS X che aggiorna i PPD delle versioni precedenti.
Ecco come installare Gimp Print.

Controllate da questo elenco le stampanti supportate da Gimp-print: se la vostra stampante non e’ elencata potete fare una richiesta per il supporto.

Se la vostra stampante e’ supportata scaricatevi questo pacchetto che include oltre 100 driver:scaricatelo direttamente da uno dei mirror propostisu questa pagina (file DMG da oltre 5 MB).

Potete far individuare la stampante automaticamente dal print server CUPS: collegatela via USB (anche gli adattori USB-Parallela sembrano funzionare) e riavviate il vostro Mac.

Se volete fare una installazione manuale e’ sufficiente lanciare il Centro Stampa e poi premere il tasto “Aggiungi Stampante” tenendo premuto il tasto ALT.
In questo modo accederete alla modalita’ avanzata che vi permettera’ di avere molte opzioni e di scoprire la grande quantita’ di Driver ora “custoditi” ora da Jaguar… letteralmente incredibile!

Selezionate USB dal menu superiore e poi andate alla ricerca dei vari modelli inseriti… ovviamente si tratta di modelli basati su linguaggio PCL5, PCL6, ESC P2, Canon, etc. che dovevate gestire in precedenza con un software dedicati come PowerPrint su Mac OS 9.
Selezionate il vostro modello e cliccate su Aggiungi… ora la vecchia stampante incompatibile e’ pronta per funzionare con Jaguar.

La versioni piu’ recenti presentano miglioramenti e nuovi algoritmi di dithering e le seguenti novita’
– Stampa ad alta risoluzione con Epson stylus 600, 800, 850, 1520, e 3000
– Supporto per Epson Stylus Photo EX3 eStylus Photo 825
– Stampa The Epson Stylus C20/C40/C41/C42 e Stylus Color 480 e 580 in Bianco/Nero o livelli di grigio

– Le stampanti PCL laser (pcl-2, pcl-3, pcl-4, pcl-5, and pcl-6), incluse le HP LaserJet e altri modelli ora stampano il nero correttamente e hanno margini corretti sulla carta A4
– I formati di pagina personalizzati ora funzionano con tutti i programmi che li supportano.

Sono stati anche risolti i bug che riguardavano i margini con i plotter di HP, la scarsa qualita’ con Lexmark OprtaE+ e pcl-4. la stampa di qualita’ su HP LaserJet 5L che risultava troppo chiara.

Per coloro che stampano da programmi che fanno uso di postscript per la generazione delle pagine e’ consigliabile installare anche ESP Ghostscript 7.05.5 scaricabile dalla stessa pagina (5.5. MB): si tratta di un interprete PostScript open-source derivato da Ghostscript che permette il pieno supporto di stampa delle applicazioni Carbon su Mac OS X.

Una avvertenza: molto problemi di configurazione con i file PPD utilizzati dai driver nativi di CUPS non funzionavano (per problemi di margine, dimensioni di stampa) sono stati risolti.
Per evitare il ripetersi dei problemi e’ necessario azzerare tutte le code di stampa e ricostruirle con i file ppd di Gimp Print.
La versione 2.4 definitiva risolve problemi di colore con le stampanti Lexmark, viene supportata la stampa A3 sulle stampanti Canon, vengono utilizzati tutti i 6 colori delle stampanti HP, e supportati le multifunzione 3200 cx e 5200cx e la Stylus Color 670 di Epson.

Per quanto riguarda la stampa su plotter (supportati HP DesignJet 230, 250, 430, 450, 455, 488, 700, 2500, e 3500) ora sono gestibili le versioni ruotate dei formati standard architettonici (ArchA, ArchB, ArchC, ArchD, and ArchE) in pratica si puo’ avere la dimensione ArchD (24×36 pollici) su carta da 91 cm.
Il supporto dei nuovi HP DesignJets risente di una stampa troppo chiara che puo’ essere risolta aumentando la densita’ manualmente.

Alcuni adattatori USB-Parallelo (come quelli di Keyspan) hanno dei problemi di compatibilita’ come quello di Keyspan, gli autori consigliano di provare con adattatori diversi e fare test di stampa possibilmente senza passare attraverso degli hub USB.

Vi segnaliamo a tal proposito un comodo tutorial applicato all’uso di una stampante Epson Stylus 1520.

Sul nostro forum abbiamo aperto un thread apposito su questo argomento con le esperienze dei nostri lettori.