fbpx
Home Hi-Tech Wireless Gli Italiani vogliono Airport. L'omologazione dove'è?

Gli Italiani vogliono Airport. L’omologazione dove’è?

Come i lettori di Macity, infatti, sanno bene alcuni ostacoli di tipo burocratico hanno fino ad oggi impedito di spingere pubblicitariamente il prodotto. Una situazione che appare sinceramente paradossale, visto che sul mercato ci sono decine di prodotti che funzionano con lo stesso standard e che non sono omologati ma perchè forse non a listino di un produttore così in vista come Apple, commercializzati quasi liberamente. Se si vuole cercare un paragone è possibile trovarlo risalendo indietro di qualche anno, all’epoca della comparsa dei primi cordless. Decine di telefoni coreani e taiwanesi invasero i negozi, in spregio alla non omologazione, mentre i grandi produttori italiani, sotto l’occhio vigile dell’autorità  e del Ministero delle Poste, restavano al palo.
Nei mesi scorsi Apple, ma anche importatori e produttori, hanno esercitato forti pressioni per cercare di accelerare i tempi dell’omologazione ma co scarsi risultati. Ad oggi le previsioni più ottimistiche parlano di settimane, se non di mesi, per la canonica “firma” in calce alle specifiche del prodotto.
Una volta ottenuta l’omologiazione resterebbe un secondo ostacolo da superare: i costi per l’esercizio. Una legge impone infatti un balzello di 500.000 per Airport Sation e di 50.000 l’anno di canone per ciascun punto connesso in rete a carico degli utenti. Un vero e proprio salasso che sarà  necessario trovare il modo di ammortizzare anche qui con nuove disposizioni di legge, ammesso che lo Stato desideri realmente, come si legge da più parti, dare incentivi alle nuove tecnologie.

Offerte Speciali

Amazon sconta il Magic Mouse 2 del 25%: solo 65 euro

Magic Mouse 2 su Amazon al prezzo migliore di sempre: solo 58,99 euro

Su Amazon il Magic Mouse 2 è ancora in sconto. Ora lo pagate addirittura meno di 65 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,667FansMi piace
94,044FollowerSegui