fbpx
Home Macity Curiosità I negozi di marijuana della California somigliano agli Apple Store

I negozi di marijuana della California somigliano agli Apple Store

Con la legalizzazione per scopo ricreativo e medico in USA sono nati i primi negozi di marijuana, a Los Angeles in California e in altri 7 stati. Prima erano piccoli, poco luminosi con vetrate anti proiettile e poco accoglienti, ma ora stanno cambiando completamente look. La nascita dei primi negozi di marijuana e la legalizzazione sono costantemente monitorati dai media statunitensi, ma stanno anche incrementando il proprio giro d’affari. All’inizio ci si aspettava solo una clientela di ragazzi sui 20 anni e trentenni, in realtà ora i migliori clienti sono donne e professionisti di mezza età, 40 anni e oltre, consumatori con reddito e disponibilità superiore di denaro dispositi a spendere di più anche per specie e qualità superiori.

negozi di marijuana 2
Il cambiamento della clientela e l’opportunità associata è stata colta al volo dal negozio di marijuana MedMan a Santa Monica, Los Angeles. I due giovani titolari hanno deciso così per un restyling completo. Ora all’ingresso ci sono ampie vetrate che partono dal pavimento fino al soffitto, mentre all’interno i clienti sono accolti in una spazio aperto con al centro grandi tavoli in legno. Per ampliare la clientela e assecondarne i gusti il dinamico duo ha preso ispirazione da alcune delle catene retail più famose non solo in USA, in testa i negozi Apple Store ma anche Whole Foods, come segnala MSN Money da cui riportiamo due fotografie in questo articolo.

Ora i negozi di marijuana, in particolare quello di MedMan, permette ai clienti di camminare tra le varie specie di marijuana disponibili, ognuna esposta in un contenitore trasparente che è fissato al tavolo in legno con un cavo in metallo antifurto che ricorda il blocco dei MacBook negli Apple Store. Ogni varietà esposta è affiancata da un iPad che gli utenti possono utilizzare per ottenere ulteriori informazioni: è anche possibile azionare una piccola leva per fiutare il profumo di ogni specie.

Anche gli addetti del negozio di marijuana indossano una maglietta colorata in tinta vivace immediatamente riconoscibile, un altro dettaglio che sembra ispirato agli Apple Store, mentre l’area dove gli ordini vengono preparati e confezionati è completamente visibile grazie a un grande pannello in vetro, somigliando così a una delle cucine a viste nei ristoranti più alla moda. Ma il negozio di Santa Monica non è una eccezione, anche a San Diego ne è sorto uno simile che ha affidato il design all’High Roard Design Studio nato e specializzato proprio per i negozi di marijuana. Si stima che il business è stato di 6 miliardi di dollari nel 2016 e si prevede raggiungerà i 50 miliardi di dollari nel 2026.

negozi di marijuana 1

Offerte Speciali

Black Friday: per il nuovo iPad comprate Logitech Crayon a prezzo minimo, solo 42,99 €

Su Amazon Logitech Crayon scende al prezzo più basso della sua storia. La vera e unica alternativa ad Apple Pencil vi costa solo 49,99 euro.