fbpx
Home Macity Internet iSeek: motori di ricerca sempre più duttili

iSeek: motori di ricerca sempre più duttili

Ambrosia Software ha rilasciato iSeek (3,2 MB), una utility per Mac OS X (Panther compreso) che crea un piccolo spazio all’interno della barra menu superiore nel quale inserire i termini da ricercare sul motore di ricerca.

I motori di ricerca sono alcuni già  configurati da Ambrosia ma volendo è possibile crearne di nuovi inserendo il giusto URL per le ricerche interne.

In pratica iSeek è disponibile sempre, indipendentemente dall’applicazione aperta in primo piano, segue l’idea del campo di ricerca su Google all’interno di Safari ma si poggia su motori di ricerca veri e propri oppure sui vari “search” dei siti che ne sono predisposti.

I risultati si “apriranno” in una pagina del browser di riferimento scelto dall’utente.

Il produttore ha suddiviso per categorie e oltre alle ricerche pure con Google e altri si possono configurare argomenti come sport, tecnologia, notizie, etc. e contenere siti di riferimento come, per esempio, la ESPN, Wired, CNN e altri, eventualmente, da scegliere tra quelli predisposti da Ambrosia.

Il software funziona gratuitamente per un mese, poi viene richiesto il pagamento di 15 dollari se lo ritenete utile.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,204FollowerSegui