HomeMacityInternetI Mac dell'impossibile

I Mac dell’impossibile

Pensavate di essere da prima pagina, di un sito Mac, s’intende, rivitalizzato cambiando la scheda madre un vecchio LC? Credevate di meritare una menzione perchè avete dipinto con un colore inusuale il vostro iMac? Visitate Applefritter e ricredetevi. Per essere giudicati dei veri maniaci della personalizzazione ci vuole ben altro. Come, ad esempio, avere sostituito il case di un SE con mattoncini Lego oppure avere piazzato un 7100 dentro una vecchia radio galena.Il sito merita davvero una visita per il suo sforzo di proporre quanto nel mondo Mac c’è di poco conosciuto, inusuale ed eccezionale, una promessa che, come si è capito dai pochi cenni fatti fino a qui, mantiene davvero.La parte delle modifiche è forse la più stupefacente. Un’intera sezione è dedicata ai Mac realizzati in mattoncini MegaBlock (sorta di cloni Lego). Si possono vedere un 6100 “verticalizzato” ma perfettamente funzionante e un Mac SE con tanto di tastiera e mouse sempre in mattoncini colorati. Qualche utente che l’ha pensata davvero differente è perfino riuscito a mettere una QuickCam dentro i Megablocks.Da vedere anche la sezione degli hack. Oltre al citato 7100 dentro un case di una vecchia radio, sono in mostra un 6100 modificato così da apparire simile ad un vecchio sistema di trasmissione radio degli anni Œ50, un PowerMac 6500 piazzato un case di un NeXT Cube un LC 475 il cui corpo plastico è stato sostituito con uno in legno lucidato. Ovviamente non mancano PowerBook modificati secondo i gusti più bizzarri e fa anche la sua comparsa un “iMacone” da 21 pollici, in sostanza un monitor Nokia e una scheda madre di un iMac fusi in uno. Ovviamente chi ha attuato l’hack si è preoccupato anche di realizzare i due piccoli altoparlanti frontali e la feritoia del CD.Gli appassionati poi certamente non mancheranno di visitare la sezione dedicata ai prototipi, ovvero tutte quelle macchine pensate ma mai rilasciate. Il “pezzo forte” è un esemplare di Piltdown Man l’antesignano di tutti i Mac con PPC o l’incredibile pagina con tutti i cloni non autorizzati da Apple. Spiccano CPU costruite utilizzando parti di Apple ma anche il semisconosciuto ma non per questo meno stupefacente Unitron Mac512, una macchina costruita in Brasile (dove fino al 1992 non era possibile acquistare Mac) che era in grado di utilizzare esattamente il software Apple senza essere un Mac.E se a questo punto non foste ancora soddisfatti potreste fare una “scappata” alla pagina del software. Mega e mega di shareware vecchissimo tratto dai dischi shareware della Boston Computer Society.Insomma, AppleFritter, un sito che forse pochi conosceranno, merita sicuramente una visita non solo da parte dei patiti o dei fanatici delle personalizzazioni, ma anche da parte di tutti coloro che vogliono conoscere un po’ di più la piattaforma e la sua storia.

Offerte Speciali

Amazon sconta il Magic Mouse 2 del 25%: solo 64 euro

Prime Day: Magic Mouse 2 al prezzo minimo di sempre, solo 59,99 €

Su Amazon il Magic Mouse 2 torna in sconto. Ora lo pagate addirittura solo 59,99 euro grazie alla due giorni di sconti del Prime Day
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial