fbpx
Home Macity Interviste Il video professionale Apple si impara con Espero

Il video professionale Apple si impara con Espero

Il video digitale è ormai uno dei cavalli di battaglia di Apple. Sia a livello professionale che a livello home, infatti, sono molte le applicazioni, le soluzioni, i progetti e le strategie che coinvolgono il video come fattore di crescita della quota di mercato di Apple.

In questo contesto diventa sempre più rilevante, specialmente nel campo professionale, comprendere la rivoluzione digitale incombente e prepararsi ad affrontarla conoscendo a fondo le nuove soluzioni proposte da Apple.

In questo contesto, come sempre quando si tratta di corsi ed istruzione professionale, in Italia un ruolo di primo piano lo svolge Espero. La società  milanese è accanto a Cupertino proprio nel campo della formazione e dei corsi, compito che ha svolto nel campo dell’OS per anni e che oggi resta accanto alla Mela anche nella “rivoluzione” dell’hub e del video digitale offrendo corsi certificati dalla stessa Apple che consentono una preparazione approfondita su hardware e software.

“La serie dei nostri corsi – ci dice l’amministratore delegato di Espero, Luigi Danieli – è orientata ad offrire una soluzione completa e integrata (Hw, Sw e servizi) per tutti coloro che, siano utenti individuali, professionisti, studi o case di produzione, hanno l’esigenza di creare filmati digitali.

Apple dispone di una suite di prodotti entry (le cosiddette iApps: iDVD, iMovie, iPhoto ecc.) per la realizzazione amatoriale e una suite di prodotti avanzati che stanno riscuotemdo successo via via crescente negli ambiti professionali: Final Cut pro, DVD Studio pro e Cinema Tools, ovviamente senza dimenticare QuickTime e QuickTime Streaming Server per il broadcasting video. Sono quest’ultime soluzioni top, in grado di competere e di eccellere nei confronti dei tradizionali sistemi dedicati della concorrenza, a suscitare non solo interesse ma anche l’esigenza di una formazione qualificata, non solo sulle funzionalità  degli strumenti, ma anche – e soprattutto – sulle tecniche di montaggio e produzione e sui risultati tecnici richiesti dal mercato professionale”

Da questo l’esigenza di un’offerta di corsi certificati sul Digital Video da parte di Apple veicolata da Espero in Italia. I docenti Espero si qualificano appunto, oltre che per una profonda conoscenza degli strumnenti sw, proprio per la lunga esperienza maturata nel settore video.
Ma quali sono i corsi a catalogo nel settore Digital Video?

“Innanzitutto in casa Apple, e noi con Apple – ci dice ancora Danieli – preferiamo parlare di percorsi di formazione. Il percorso suggerito per chi vuole acquisire una conoscenza professionale degli strumenti Apple per il video digitale può essere raffigurato in uno schema (che presentiamo qui accanto NDR) che partendo da una introduzione su

Final Cut Pro approfondisce progressivamenbte sempre più il discorso per terminare con una introduzione a DVD Studio Pro I tre corsi su Final Cut Pro consentono al partecipante di acquisire una padronanza assoluta degli strumenti e delle tecniche per ottenere risultati in linea con gli standard del mercato professionale. Il corso introduttivo (3 giorni) ha l’obiettivo di far apprendere, e sperimentare praticamente, le caratteristiche e le funzionalità  di Editing di FinalCutPro”

Il corso ‘TECNICHE AVANZATE..’ (2 giorni) si addentra nelle funzionalità  avanzate di Editing di FinalCutPro, simulando processi di lavoro ‘realistici’. Infine il corso ‘CREARE EFFETTI…’ trasferisce al partecipante le tecniche per per minimizzare i tempi di rendering, lavorare con livelli multipli per creare vari tipi di composizioni, creare e variare nel tempo filtri, transizioni ed effetti di movimento personalizzati, lavorare in integrazione con altri sw professionali, e così via”

A integrazione di questi corsi, il corso DVD Studio pro fornisce una conoscenza completa delle caratteristiche e delle funzionalita’ di DVD Studio Pro, per la realizzazione di DVD-video professionali.

Espero non dimentica però neppure l’utilizzo del Mac nello streaming server. L’utilizzo di server Mac (non solo Xserve) con QuickTime streaming server stà  infatti crescendo rapidamente. Sia il broadcast video (real time) sia lo streaming di filmati registrati sono soluzioni disponibili con Apple, al solito, in modalità  integrata (hardware, software e servizi e anche qui la soglia di investimento e le prospettive di crescita hanno indirizzato alla creazione di corsi anche in questo campo

“Ad essere interessati – ci dice ancora Danieli – non sono solo gli specialisti del broadcast ma numerosi enti, organizzazioni, università  centri di ricerca, aziende corporate e medie imprese che necessitano di trasmettere efficacemente file video sulla rete in svariati contesti: informazione, videocataloghi, formazione e eLearning, ecc.
Apple Ha messo a punto un corso dedicato allo streaming video con Quicktime streaming server che sarà  disponibile a partire da aprile.

La sede dei corsi di Espero è presso le sedi Apple di Milano (Cologno Monzese) e Roma (EUR). Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ad Espero sia via e-mail che per telefono (Tel. 02/36556000 – fax 02/36556014)

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,204FollowerSegui