Age of Empires 2: Gold Edition
di Filippo Ciarlora

Confezione

Sulla copertina della confezione e' raffigurato, oltre al logo, il volto di un re e due copertine di Age of Empires II: The Age of Kings (il titolo originale) e The Conquerors Expansion (l'espansione ufficiale).
Sulla parte posteriore invece, oltre a due schermate, sono descritte le caratteristiche principali del titolo originale e quelle relative all'espansione. Sono inoltre riportati gli indirizzi internet delle due software house che hanno curato e sviluppato la versione per Macintosh:

- Westlake Interactive
- Bold Destineer
Dentro alla scatola troviamo il Cd del gioco, un bel manuale (in inglese) di circa duecento pagine ed un foglio pieghevole da promemoria in cui sono elencate ed illustrate le unità, le costruzioni e gli elementi del gioco. Non c'é la scheda di registrazione.
Sul fondo della scatola sono stampati i requisiti di sistema ed il logo che certifica la compatibilità con MacOS X (il gioco é pienamente compatibile con il nuovo sistema operativo di Apple). Il titolo purtroppo non é nella nostra lingua, ma fortunatamente sta per essere rilasciata una patch (gratuita) per trasformare Age of Empire II in italiano; quindi teniamo d'occhio il sito www.games4mac.it (sul quale, tra l'altro, sono disponibili altri numerosi aggiornamenti).
Voto: 4 su 5

Storia e scopo del gioco
Age of Empires 2: Gold Edition e' un videogioco di strategia in tempo reale (il seguito del primo, vendutissimo, Age of Empires) in cui dobbiamo prendere il controllo di una civiltà, scegliendone una tra le diciotto disponibili (tredici per "The Age of Kings" e cinque per "The Conquerors").
Una volta assunto il comando di una civiltà (siano essi Vichinghi, Giapponesi, Bizantini, Persiani, ecc.) dobbiamo fare in modo che essa possa progredire, svilupparsi ed espandersi fino a diventare un'enorme Impero (ovviamente a danno delle altre civiltà nemiche).
Ogni civiltà deve superare quattro epoche prima di poter diventare un'Impero:
1) Dark Age
2) Feudal Age
3) Castle Age
4) Imperial Age

Per passare da una fase a quella successiva bisogna accumulare molte risorse (cibo, oro, legno e pietre) che ci permetteranno di costruire edifici (case, scuole, navi, armi e strutture varie), di reclutare nuovi guerrieri e soldati, oltre che ad aumentare la popolazione civile.
Il passaggio da un'epoca a quella successiva ci permette di costruire edifici sempre migliori, unità più forti e di migliorare le tecnologie (per costruire armi ed attrezzature migliori o per aumentare l'efficenza delle unità).
La modalità principale é la Campaign, cioé una serie di campagne dove ognuna é divisa in più scenari.
In ogni scenario abbiamo degli obiettivi che ci vengono assegnati, i quali possono essere di vario tipo: scortare un personaggio fino ad determinato punto della mappa, eliminare una particolare truppa nemica, difendersi da un attacco, conquistare un'avamposto nemico o trovare un'oggetto speciale. Questi sono solo alcuni esempi della varietà di compiti che ci verranno affidati nel corso delle missioni.
Ci sono, oltre alle campagne, altre modalità di gioco:
- Regicide: nel regicidio dobbiamo semplicemente fare in modo che il Re non venga ucciso, se ciò accade abbiamo perso la partita
- DeathMatch Game:
nella lotta all'ultimo sangue si deve solo combattere con ogni mezzo disponibile per avere la meglio sugli avversari
- King of The Hill:
per vincere si deve prendere possesso di un monumento al centro della mappa a mantenerlo tale per un determinato periodo di tempo
- Wonder Race:
non si combatte, l'unico obiettivo infatti é quello di costruire una Meraviglia (una costruzione particolare). Chi la costruisce per primo vince
- Defend The Wonder:
un solo giocatore possiede una meraviglia circondata da mura e deve difenderla dai nemici.
Da sottolineare il fatto che tutte le modalità descritte possono essere giocate sia in singolo giocatore sia in multiplayer.
Voto: 5 su 5

Grafica e audio
La parte grafica migliore del gioco, a nostro avviso, é rappresentata dalle varie costruzioni come ad esempio la stupenda cattedrale. Molto belli comunque anche gli altri edifici come le case dei villaggi, le caserme, mulini a vento, torri di guardia ed altre strutture. Le architetture rispecchiano sempre il luogo in cui é ambientato lo scenario.
Tutte queste costruzioni sono molto dettagliate in ogni particolare, anche in virtù del fatto che alcuni edifici sono abbastanza grandi (la cattedrale é enorme!) e non sono statiche (ad esempio le pale del mulino girano con il soffiare del vento).
Anche le varie unità comunque, sono abbastanza dettagliate, la solita limitazione é dovuta alle piccole dimensoni (ma questo é un limite obbligatorio nei giochi di strategia in tempo reale).
Il paesaggio che rappresenta lo sfondo e' discreto e le varie roccie, gli specchi d'acqua, la vegetazione o le superfici innevate hanno un livello di dettaglio più che sufficiente. Un pochino meno bello é l'effetto del fuoco che ci é sembrato approssimativo. Altri particolari invece sono piacevoli da vedere ed aumentano la senzazione di realismo del paesaggio, tipo i pesci che saltano fuori dalla superficie dell'acqua o gli uccelli che volano.
Meritano un cenno le ambientazioni perché sono veramente belle e suggestive; ci troveremo a combattere in tanti e diversi luoghi: foreste, montagne innevate, deserti, foreste fluviali, villaggi di vario tipo ed altri paesaggi ancora.
Le musiche di sottofondo hanno delle melodie che richiamano lo stile medievale e si adattano perfettamente all'ambientazione e l'atmosfera di gioco.
Numerosi e di buona qualità gli effetti sonori: il rumore degli scontri, il fuoco che brucia, il trotto dei cavalli, il cinguettio degli uccelli, il crollo degli edifici, le voci delle unità e così via.
In definitiva, Age of Empires II é un prodotto molto gradevole e ben curato sotto l'aspetto della grafica e dell'audio.

Voto: 4 su 5

Giocabilita'
Si tratta di un videogioco strategico di impostazione classica in cui si devono raccogliere le risorse principali e le materie prime, che in questo caso sono: cibo, oro, pietrame e legno.
Le risorse primarie sono indispensabili per il nutrimento della popolazione, per la costruzione di edifici, di strutture e per lo sviluppo economico della civiltà stessa.
Le strutture che possiamo costruire sono numerosissime e si possono dividere sostanzialmente in due grandi categorie: quelle di tipo militare e quelle di tipo economico/sociale. Ogni struttura o edificio ha una sua specifica funzione ed utilità: le caserme servono per formare nuovi soldati e guerrieri, le mura di cinta hanno una funzione di difesa, le università servono ad istruire la popolazione sulle nuove tecnologie, i mulini a vento per la produzione e deposito del cibo, i mercati per lo scambio di merci e altro ancora.
Naturalmente, come in tutti i giochi di strategia, con lo sviluppo ed il progresso la nostra civiltà potrà disporre di strutture, edifici ed armi sempre più efficaci con guerrieri sempre più forti.
Ogni giocatore può adottare la strategia e la tattica che predilige: se vogliamo stare sulla difensiva ed attendere il nemico potremo costruire molte strutture di difesa come mura di cinta, cancellate e torrette di guardia. Se invece vogliamo attaccare dovremo costruire armi e caserme necessarie per il reclutamento di guerrieri e soldati. Volendo, possiamo intralciare l'economia dei villaggi nemici eliminandone gli abitanti e saccheggiando le loro risorse. Questi sono solo alcuni esempi delle tantissime strategie che ognuno di noi potrà adottare nel corso del gioco.
Un'altro fattore importante di cui dobbiamo tenere conto sono le caratteristiche delle unità: ad esempio l'arciere é molto efficace negli attacchi da lontano ma é assai vulnerabile negli scontri corpo a corpo. In pratica ogni unità ha i suoi punti forti e quelli deboli, quindi bisogna fare attenzione a scegliere le unità da utilizzare nelle battaglie.
Tutto il gioco si controlla con il mouse e con le classiche (ed utilissime) scorciatoie da tastiera. L'interfaccia di gioco é abbastanza semplice: in alto c'é una barra che ci indica la quantità di risorse in nostro possesso e le varie statistiche di gioco (obiettivi dello scenario, grado di civiltà, menu dei salvataggi, ecc.). In basso invece abbiamo tre finestre che ci indicano gli ordini ed i comandi relativi all'unità selezionata (a sinistra dello schermo), i dati dell'unità (al centro dello schermo) e la minimappa dello scenario (a destra dello schermo).
Giocare ad Age of Empires 2 é relativamente semplice, anche se il nostro consiglio é quello di fare per prima la campagna denominata "William Wallace", in quanto si tratta di una campagna che comprende un tutorial molto utile per apprendere i comandi e prendere confidenza con il sistema di gioco.
Voto: 4 su 5

Interesse
Le campagne da completare, grazie anche all'espansione, sono abbastanza numerose ed ognuna comprende diversi scenari. Per portare a termine tutte le missioni dovremo sudare parecchio, inoltre ci sono le altre cinque modalità di gioco precedentemente citate (Regicide, DeathMatch Game, King of The Hill, Wonder Race e Defend The Wonder) che sono divertenti e adatte alla partita veloce.
Oltre al fatto di poter giocare tutte queste modalità sia in singolo giocatore, sia in multiplayer, il gioco dispone anche di un potente editor (molto facile da utilizzare) con il quale possiamo creare nuovi scenari e missioni a nostro piacimento.
Ricordiamo che per quanto riguarda il gioco in multiplayer possiamo giocare in rete locale ed in internet (fino ad un massimo di otto giocatori contemporaneamente) attraverso il servizio GameRanger.

Per i più interessati al gioco segnaliamo www.ageofempiresitalia.com, cioé il sito italiano di riferimento del gioco dove possiamo trovare notizie, aggiornamenti, nuove mappe, ecc .
Voto massimo alla longevità ed all'interesse del gioco.
Voto: 5 su 5

Pregi
- Pienamente compatibile con Mac OS X
- Numerosi scenari e ambientazioni diverse
- Richieste di sistema relativamente basse
- Longevità elevata

Difetti
- L'interfaccia occupa molto spazio durante il gioco
- Qualche effetto grafico (come il fuoco) non é il massimo

Considerazioni finali
In definitiva Age of Empires 2 e' un ottimo gioco strategico che ci può fare divertire per ore ed ore grazie alle numerose missioni e le varie modalità disponibili. E' abbastanza semplice ed intuitivo come sistema di gioco, inoltre le ambientazioni sono affascinanti e si rifanno a personaggi storici (Gengis Khan, Giovanna d'Arco, Saladino, ecc.) ed eventi realmente accaduti.
Con questo prodotto potremo prendere una civiltà agli albori e farla sviluppare fino a diventare un grande Impero che dominerà il mondo intero, oppure condurla alla rovina totale, tutto questo dipende da noi.
Se ci piacciono i videogiochi di strategia in tempo reale e l'ambientazione di tipo storico possiamo essere sicuri che Age of Empires II ci piacerà molto e non ci pentiremo affatto dell'acquisto.
Voto: 4 su 5

Nota: mentre la recensione era in fase di ultimazione Luciano Pecorella ci ha informato di avere completato la traduzione dei dialoghi in Italiano
Per scaricare il patch d’aggiornamento, di circa 3,6MB di dimensione, basta cliccare qui.


Nome Gioco Age of Empires II: Gold Edition
Produttore e Sito Westlake Interactive & Bold Destineer
Distribuito in Italia da: Melaeffe
Prezzo al Pubblico 66 Euro (iva comp.)
Requisiti di sistema - MacOS 8.6 o successivi, MacOS X incluso
- Processore Power PC 233 Mhz o superiore
- 64 MB di memoria RAM
- 280 MB su Hard Disk per l'installazione minima
- Il gioco gira su qualsiasi iMac e iBook
Provato con questa configurazione: iMac DV 400 Mhz, 384 MB di Ram, ATI RAGE 128 con 8MB VRAm, MacOS 9.2 e MacOS X
Eta' dei giocatori Dai 13 anni in su
Confezione Multipiattaforma NO