Baldur's Gate II: Shadows of Amn
di Filippo Ciarlora

Confezione
Sulla copertina della confezione, oltre al titolo e logo del gioco, c'é il bollino che certifica la compatibilità con Mac OS X.
Nella parte posteriore ci sono tre schermate del gioco, una breve introduzione della storia di Baldur's Gate II e le novità introdotte in questo secondo capitolo.
Sul fondo della confezione invece sono riportati i requisiti minimi per far funzionare il gioco.

Dentro alla scatola ci sono ben quattro CD racchiusi in una elegante e pratica custodia in cartone rigido, un manuale in inglese di circa 270 pagine, una mappa delle località presenti nel gioco, un foglio pieghevole di promemoria con riassunte le caratteristiche principali (comandi, interfaccia, icone, ecc.) e la cartolina postale per la registrazione facoltativa.

Il gioco é in inglese ma possiamo convertirlo in italiano grazie all'aggiornamento gratuito disponibile sul sito Games4Mac e precisamente alla pagina dei download (l'aggiornamento é di semplice installazione e sono 2,9 MB).
Voto: 4 su 5

Storia e scopo del gioco
La storia del gioco praticamente ha inizio dalla fine del primo episodio, il quale ci ha visto vittoriosi sul terribile demone Sarevok e su Lord Bhaal (il Signore del male in persona).
Ora il demonio Bhaal vuole tornare nel regno per imporre la sua malvagia presenza e governare con la legge del terrore e violenza; solo noi possiamo impedire che ciò accada.
Purtroppo però, nel gioco, siamo in realtà figli del suddetto demonio, quindi dentro di noi risiede una entità demoniaca e dovremo cercare di resisterle se vogliamo salvare il regno dalle forze del male.

Questo gioco di ruolo ci immergerà in un mondo di intrighi, avventure e combattimenti violenti e dovremo sapere scegliere tra il bene ed il male, tra amici e nemici, tra sicurezza e pericolo.
A questo punto il destino del regno (Forgotten Realm) é tutto nelle nostre mani, starà a noi scegliere di resistere alle forze del male ed entrare nella leggenda oppure abbracciare la causa del demonio Bhaal e seminare morte e terrore.
Voto: 5 su 5

Grafica e audio
La grafica é abbastanza piacevole (seppure con i limiti imposti dal tipo di visuale) e gli sfondi sono discretamente curati e belli da vedere.
Le locazioni interne sono ricche di particolari, all'interno delle varie stanze possiamo notare tappeti in stile persiano ed il relativo arredamento come ad esempio i divani, le sedie, le scrivanie con libri, quadri, lampade alle pareti e pavimenti colorati. I luoghi che visiteremo sono tantissimi e quindi ci capiterà anche di andare in posti tetri come tombe, grotte e prigioni sotterranee. Molto buoni anche alcuni tipi di pavimentazioni come i selciati in pietra o i fondi in terra battuta. Non ci addentreremo solo in luoghi al chiuso ma anche in spazi aperti come ad esempio i villaggi con le relative architetture.
Ottimi gli effetti luminosi che servono per evidenziare i vari incantesimi (sfere e raggi di luce colorata, esplosioni di fuoco, ecc.) e la dinamica di luci ed ombre soprattutto nelle stanze al chiuso. Ci é piaciuto anche l'effetto della superficie dell'acqua che si muove ed altri particolari grafici (specchi incantati, strani oggetti che emettono energia luminosa, ecc.).

I personaggi sono piuttosto piccoli e quindi non possono essere molto dettagliati (il livello dettaglio é appena sufficiente), questo é comunque un limite di tutti i giochi di ruolo che hanno questo tipo di visuale in prospettiva isometrica.
Le musiche di sottofondo hanno delle melodie che variano a seconda dei momenti di gioco; quindi in momenti più tranquilli hanno un ritmo blando e cupo mentre in quelli più frenetici (nei combattimenti) la musica sale di ritmo assumendo a volte toni epici.
A completare la parte audio ci sono i numerosissimi dialoghi dei personaggi, le urla dei mostri, gli effetti sonori degli incantesimi e degli scontri (il rumore della spada che si infragne sullo scudo o su quella del nemico, ecc.).
Più che sufficiente, quindi, la parte sonora che offre un buon supporto all'atmosfera aumentando l'immersione del giocatore all'interno della trama del gioco.
Voto: 4 su 5

Giocabilita'
La visuale e' in prospettiva isometrica, così noi vediamo i personaggi e i luoghi dall'alto.
In Baldur's Gate II: Shadows of Amn
dobbiamo risolvere dei compiti (quest) che ci vengono assegnati durante lo svolgimento del gioco e saremo noi a decidere alcuni elementi della trama. Ad esempio ci capiterà di dover trovare una donna rapita, una volta che l'avremo trovata potremo scegliere se liberarla oppure chiedere il riscatto al posto dei rapitori.
Nelle varie locazioni dovremo combattere contro nemici di ogni tipo (pipistrelli giganti, mostri, folletti, draghi, ecc.), trovare oggetti di vario genere (amuleti, chiavi, ecc.) e discutere con i numerosi personaggi che incontreremo
.
Come in tutti i giochi di ruolo, nel corso dell'avventura, al nostro personaggio si uniranno anche altri guerrieri e si formerà così un piccolo gruppo (party). Questi membri del gruppo sono indispensabili per la riuscita delle missioni, assieme a loro dovremo combattere e scegliere le strategie.
Ogni personaggio possiede delle caratteristiche fisiche (forza, destrezza, robustezza, abilità con le armi, esperienza, arti magiche, ecc.) e psichiche (intelligenza, carisma, abilità tattica, ecc.). Durante lo svolgimento dell'avventura dobbiamo far crescere queste caratteristiche e migliorarle, rendendo così i nostri personaggi più forti ed abili.
Con i tesori raccolti nelle locazioni possiamo acquisire punti per migliorare tutte le caratteristiche appena citate e acquistare armi, armature ed oggetti vari.
Nel corso del gioco impareremo anche degli incantesimi (spells) di difesa ed attacco come ad esempio campi di forza, illusioni, sfere infuocate, capacità di pietrificare un nemico, scariche elettriche ed tanti altri poteri ancora.
Per i controlli si usa principalmente il mouse, il tasto sinistro si usa per le azioni (per selezionare e per fare muovere le unità, per cliccare sulle icone dell'interfaccia e per i combattimenti), mentre il tasto destro (mela+clic per i mouse a singolo tasto) si usa per selezionare informazioni, cancellare un'azione e per fare le formazioni.

I movimenti sono semplici: si clicca sul punto che si vuol fare raggiungere al personaggio selezionato (lo stesso discorso vale anche se ci sono più elementi selezionati) che raggiungerà immediatamente il punto su cui abbiamo cliccato. Ogni unità é contrassegnata da un cerchio, verde per gli amici e rosso per i nemici: per combattere basta cliccare sul cerchio rosso e l'unità selezionata lo attaccherà. Se si vuole raccogliere un qualsiasi oggetto (armi, pozioni, tesori, ecc.), azionare una leva o aprire una porta basta semplicemente cliccare sull'oggetto in questione.

L'interfaccia e' così costituita: alla sinistra abbiamo un menu che ci permette di accedere all'inventario, alle caratteristiche del personaggio, agli incantesimi da lanciare, alla mappa ed alle opzioni di gioco (salvataggi, caricamenti, ecc.). Sulla parte destra invece abbiamo una barra per selezionare in modo veloce le varie unità che formano il gruppo (ci sono i ritratti dei personaggi), mentre nella parte bassa dello schermo ci sono i pulsanti per compiere le azioni principali (combattere, parlare, disporre le formazioni ed interrompere l'azione in corso).
Voto: 4 su 5

Interesse
I quattro CD necessari a contenere l'intero gioco già bastano da soli a farci capire che ultimare in tutto e per tutto "Baldur's Gate II: Shadows of Amn" non é una impresa da poco. Le missioni da ultimare sono numerose e soprattutto lunghe, bisogna infatti investire una buona dose di tempo per finire il tutto.
In modalita' singolo giocatore dovremo darci molto da fare per ultimare tutte le quest, anche perché bisogna prendere una certa dimestichezza per avere la meglio sui vari nemici, quindi non sempre riusciremo a sconfiggerli al primo tentativo, per fortuna l'interfaccia ci permette di salvare in qualsiasi momento.
La trama e la sceneggiatura sono molto articolate, per cui vi consigliamo ancora una volta di scaricare l'aggiornamento per tradurre il gioco in italiano all'indirizzo riportato nella prima voce.
Possiamo naturalmente giocare in multiplayer (la metodologia di gioco é la stessa che in single player) tramite il protocollo standard TCP/IP oppure in internet tramite il servizio
GameRanger.
Voto: 4 su 5

Pregi
- Trama articolata che coinvolge il giocatore
- Buona l'interfaccia
- Molte novità rispetto al primo Baldur's Gate

Difetti
- Stile di gioco non semplice ed immediato per tutti

Considerazioni finali
Gli amanti di questo genere non dovrebbero farsi scappare questo titolo, in particolare chi ha già giocato al primo episodio, considerando che si tratta di un gioco migliorato rispetto alla prima edizione.

Chi invece non ha mai giocato a questo genere di titoli potrà trovare qualche leggera difficoltà all'inizio, in quanto lo stile di gioco degli RPG come questo non é sempre immediato ed intuitivo.
Baldur's Gate II: Shadows of Amn é in conclusione un gioco di ruolo molto valido che ci offre l'opportunità di immedesimarci in una appassionante avventura fatta di intrighi e combattimenti spietati nella quale starà a noi decidere quando usare la forza e quando invece la strategia. Tra le caratteristiche principali di Baldur's Gate II quindi troviamo l'elevata longevità e lo spessore della trama.
Voto: 4 su 5


Nome Gioco Baldur's Gate II: Shadows of Amn
Produttore e Sito MacPlay
Distribuito in Italia da: Upware
Prezzo al Pubblico 68 EURO (iva compresa)
Requisiti di sistema - Processore PowerPC G3 a 233 mhz o superiore
- 128 MB di memoria Ram
- MacOS 8.6 o successivo oppure Mac OS X 10.0.4 o successivo
Provato con questa configurazione: iMac DV 400 Mhz, 384 MB di Ram, ATI RAGE 128 con 8MB VRAm MacOS 9.2
Eta' dei giocatori dai tredici anni un su
Confezione Multipiattaforma NO