Otto Matic Demo
di Filippo Ciarlora

Confezione

La versione di Otto Matic da noi provata é un prodotto demo quindi non possiamo esprimere giudizi sulla confezione.
Tuttavia troviamo gia' un ottimo manuale in formato elettronico in file pdf localizzato in varie lingue compresa la nostra.
Tutto questo ci porta a pensare che il gioco in versione completa sia curato anche sotto questo punto di vista.
Chi desidera ulteriori dettagli ed informazioni può collegarsi ai siti delle software house Pangea ed aspyr.
Ottomatic viene fornito in blundle con tutti i nuovi iMac G4 grazie all'ormai pluriennale collaborazione esistente tra Apple e Pangea sin dai tempi del primo iMac e Nanosaur.
Senza voto

Storia e scopo del gioco
Siamo nell'anno 1957 e una flotta di dischi volanti provenienti dal pianeta X sbarca sulla Terra.
I dischi volanti sono controllati dai malvagi Brain Alien che rapiscono esseri umani indifesi e li conducono in misteriosi mondi alieni dove diventano schiavi del Padrone della Mente. Fortunatamente per gli umani esistono gli Otto Matic, robot che presidiano la galassia in nome del bene e della giustizia.
In questo gioco dobbiamo impersonare Otto Matic, il robot che ha il compito di salvare la Terra dalla minaccia della Mente Gigante del Pianeta X.

Dobbiamo salvare quanti più umani è possibile e sconfiggere i Brain Alien e tutti i loro malvagi seguaci.
La missione che ci viene affidata quindi é molto delicata e ci porterà in strani e bizzarri mondi alieni.
Il nostro razzo ci porterà su ogni pianeta, a partire dalla Terra. Su ogni pianeta dobbiamo salvare quanti più umani è possibile, gli però alieni cercheranno di rapire gli umani prima che sia possibile portarli in salvo. Naturalmente ci saranno parecchi nemici che cercheranno di fermarci e impedirci di proseguire nella nostra missione. Gli umani tratti in salvo saranno teletrasportati sul nostro razzo ma per fuggire dal pianeta dobbiamo procurarci il carburante per il viaggio. Alla fine, dopo avere sconfitto la Mente Gigante e avere riportato la pace nella galassia, torneremo sulla Terra con gli umani dove saranno liberati.

Voto: 5 su 5

Grafica e audio
Da quello che abbiamo potuto vedere nella demo da noi provata la parte grafica e sonora ci ha dato una impressione positiva.
I personaggi sono bene realizzati ed Otto Matic in particolare risulta riuscito.
In questo primo livello abbiamo incontrato dei nemici particolari, ad esempio le pannocchie giganti che quando vengono colpite diventano pop-corn.
Decisamente originale il nemico che si incontra verso la fine del primo livello: un piccolo trattore agricolo che ha due grandi occhi al posto dei fanali.
Buoni alcuni particolari, seppure in 2D, come steccati in legno e recinzioni in rete metallica.
Gli effetti luminosi ci sono piaciuti molto: gli atomi che dobbiamo raccogliere sono rappresentati come fasci di energia colorata (rossa, verde o blu), quando spariamo invece si vede il raggio laser e la fiammata di energia sulla canna della pistola.
Gli specchi d'acqua sono abbastanza realistici e sono migliorati rispetto al precedente BugDom; bello lo sfondo del cielo con le nuvole.
Quelllo che invece ci ha meno convinto dal punto di vista grafico in questo livello sono le texture usate per rappresentare il terreno, l'erba e le strade asfaltate (sono caratterizzate da pixel un po grandini che le rendono poco dettagliate).
Un'aspetto positivo é sicuramente l'ottimo contrasto e la vivacità dei colori (cosa che si riscontra in tutti i giochi di Pangea). Queste caratteristiche appena accennate hanno due vantaggi: il primo é che la vista si stanca meno, il secondo é che sembra di essere all'interno di un cartone animato.
La musica di sottofondo é gradevole ed é in sintonia con l'atmosfera di gioco. Gli effetti audio sono numerosi ed alcuni sono originali e divertenti: ad esempio quando spariamo alle pannocchie si sente lo scoppiettìo di quando facciamo i pop-corn. Quando arriva il disco volante alieno si sente anche il rumore dovuto alla sua rotazione, questo effetto é simile a quello che si usava nei vecchi film di fantascenza anni 70.
Voto: 4 su 5

Giocabilita'
La visuale di gioco é in terza persona e la telecamera segue il nostro personaggio da dietro le spalle. Le inquadrature cambiano automaticamente a seconda dei nostri spostamenti. I controlli da imparare non sono molti, Otto Matic può saltare, dare pugni, raccogliere oggetti, sparare e saltare con il jet.
L'obiettivo su ogni pianeta è salvare il maggior numero di umani possibile e ritornare al razzo con il carburante sufficiente per fuggire.
Per salvare un umano è sufficiente toccarlo per teletrasportarlo automaticamente nel razzo. Dobbiamo agire con rapidità perché i dischi volanti alieni tenteranno di rapire gli umani prima che noi riusciamo a salvarli. Non vi è un numero minimo di umani da salvare per ogni pianeta ma più persone salveremo più punti faremo alla fine del livello.
Le armi e le munizioni si trovano all'interno dei bozzoli di ricarica. Per spaccare un bozzolo di ricarica è necessario colpirlo con un pugno e raccogliere l'arma o le munizioni.
Dobbiamo inoltre raccogliere gli Atomi (per raccogliere un atomo è sufficiente camminarci sopra) per accumulare energia vitale, carburante per il salto-jet e carburante per il razzo. Gli atomi rossi ci danno energia vitale, quelli verdi il carburante per il salto-jet e quelli blu il carburante per il razzo.
Il salto-jet é importante perché ci permette di attraversare barriere d'acqua e cancelli, eliminare i nemici e altro ancora. Per attivarlo dobbiamo premere due volte rapidamente il tasto che si usa per saltare.
I nemici, oltre agli alieni, che abbiamo incontrato nel livello di questa demo sono curiosi e originali.
Abbiamo infatti dovuto combattere contro ortaggi vivi e animati (con tanto di occhi e gambe!) come cipolle, pomodori e pannocchie giganti.
Non é possibile salvare la nostra posizione in qualsiasi momento ma soltanto una volta finito il livello. Fortunatamente ci sono i checkpoint (delle antenne radar) dai quali ricominciare se veniamo uccisi, per attivare un ceckpoint é sufficiente toccarlo.
All'inizio di ogni livello, il razzo atterra e ci lascia a terra. Poi il razzo vola via per atterrare in un altro punto del pianeta dove rimane in attesa del nostro arrivo con il carburante e gli umani salvati.
Una volta giunti nei pressi del razzo il portello si aprirà automaticamente se abbiamo carburante a sufficienza. A questo punto basta camminare sopra la rampa per entrare nel razzo e decollare.
Voto: 4 su 5

Interesse
Il numero di livelli in totale nella versione completa dovrebbe essere una decina. Forse potrebbero non sembrare molti ma il fatto di poter salvare solo alla fine di ogni livello allunga certamente la durata del gioco. Ci sono però giocatori che non gradiscono questo sistema di salvataggio usato più che altro per i titoli da consolle.
Noi per completare il primo livello della versione demo ci abbiamo impiegato più di qualche ora.
Nelle prime due o tre partite infatti non siamo riusciti a completarlo perché finivamo le vite a nostra disposizione. Il fatto di ricominciare il livello dall'inizio un paio di volte però e' fastidioso e il divertimento è assicurato.
In questa versione demo la modalità multiplayer non é presente e supponiamo che accada lo stesso anche in quella definitiva.
Peccato perché la possibilità di giocare in rete locale o in internet avrebbe sicuramente giovato alla longevità del prodotto.

Voto: 4 su 5

Pregi
- Effetti luminosi
- E' un gioco originale e molto divertente
- Adatto a tutti anche per la totale assenza di scene violente

Difetti
- Non c'e' il multiplayer (almeno nella versione demo)

Considerazioni finali
E' difficile dare un giudizio provando solo un livello ma da quello che abbiamo visto e provato ci sembra che Otto Matic sia un ottimo titolo.
Con il mitico BugDom Pangea ha fatto vedere che un valido gioco d'azione non ha bisogno di violenza e scene splatter per essere divertente. Per Otto Matic é stata scelta la stessa strada e anche se dobbiamo sparare ai nemici il tutto viene trattato in maniera scherzosa e divertente.
Uno dei pregi é il fatto che con Ottomatic possono divertirsi sia i grandi che i bambini. Altro punto a favore sono l'interfaccia e gli aiuti in italiano.
E' un prodottto che ci sentiamo di consigliare a tutti.
Voto: 4 su 5


Nome Gioco Otto Matic Demo
Produttore e Sito Aspyr e Pangea Software
Distribuito in Italia da: MelaEffe
Prezzo al Pubblico 43,90 EURO (indicativo)
Requisiti di sistema Non specificati, ma dovrebbero essere analoghi a quelli di BugDom e Cro-Mag Rally
Provato con questa configurazione: iMac DV 400 Mhz, 384 MB di Ram, ATI RAGE 128 con 8MB VRAm MacOS 9.1
Eta' dei giocatori per tutti
Confezione Multipiattaforma NO