a Wolverine's Revenge
di Filippo Ciarlora

Confezione1

Sulla copertina della confezione c'è la foto dell'attore che dà il volto a Wolverine, uno dei supereroi della serie "X-Men" della celebre casa editrice di fumetti Marvel (la serie "X-men" ha avuto un buon successo anche al cinema con i due film omonimi).
Sulla parte posteriore della scatola ci sono tre screen-shot, una breve spiegazione della trama, le principali caratteristiche del gioco (combattimenti acrobatici, abilità speciali dei personaggi, gli scontri contro i cattivi della serie X-Men, ecc.) e l'indirizzo internet della casa che ha pubblicato Wolverine's Revenge per Macintosh: www.aspyr.com.
Sulla parte sotto della confezione troviamo elencati i requisiti minimi di sistema necessari per far funzionare il gioco e qui segnaliamo che la dicitura riporta come minimo un processore G4 a 733, anche se in realtà il gioco ha funzionato benissimo anche con un eMac con G4 a 700 mhz.
All'interno della scatola troviamo la custodia in plastica con i due cd contenenti il gioco, un manualetto in inglese di 30 pagine circa
(che fa anche da copertina alla custodia stessa) e la cartolina postale per la registrazione facoltativa.
Tutti i dialoghi tra i personaggi hanno i sottotitoli in italiano (anche l'interfaccia ed i menu di gioco sono in italiano).
Voto: 3,5 su 5.

Storia e scopo del gioco9

Wolverine's Revenge è un valido gioco di azione e combattimento in 3D con visuale in terza persona (come in "Tomb Raider" e nel più recente "BloodRayne") nel quale dobbiamo impersonare Wolverine, uno dei supereroi più carismatici della serie X-Men.
La storia ha inizio così: decine di anni fa, una organizzazione segreta ci sottopose al lavaggio del cervello e impiantò nel nostro corpo uno scheletro di adamantio praticamente indistruttibile.
Ora siamo diventati il fortissimo
Wolverine, l’arma più temibile degli X-men, purtroppo però abbiamo appena scoperto che ci fu iniettato anche un virus mortale che, senza l’antidoto, ci ucciderà entro le prossime 48 ore.
Per salvarci, dovremo tornare nell'inquietante laboratorio del progetto "Arma X" per recuperare l'antidoto, riaffrontando così il nostro passato e naturalmente tutti i nostri nemici.
Non sarà però un facile impresa arrivare fino alla fine: oltre ad un nutrito numero di soldati e guardie dovremo affrontare esseri fortissimi come Sabretooth, Wendigo, Juggernaut , Magneto o Lady Strike capeggiati dal malvagio Professor X.
Si dovranno combattere i nemici non con le armi ma con i potentissimi ed affilati artigli ed i micidiali attacchi combinati (calci volanti, pugni, attacchi a sorpresa, spettacolari combattimenti corpo a corpo, ecc.) ed anche con un pò di astuzia.
Potremo inoltre fare conto sui nostri sensi per vedere le particelle degli odori e individuare il calore dei nemici.
La trama, abbastanza semplice e lineare, viene raccontata per mezzo di filmati a pieno schermo e dai dialoghi tra i personaggi.
Wolverine's Revenge si gioca esclusivamente in modalità singola e non è prevista la possibilità di giocare in multiplayer.
Voto: 4 su 5

Grafica e audio1

Graficamente questo gioco è bene realizzato soprattutto per il disegno del personaggio principale Wolverine che ricalca i costumi visti nei fumetti e nei film.
Molto bene anche i vari boss di fine livello anch'essi ben fatti mentre ci sono piaciuti un po' meno alcuni soldati, in particolare quelli con tuta e casco protettivi (un po' legnosi ed impacciati nei movimenti).
Buone le ambientazioni sulle quali si svolgerà la nostra avventura: basi militari, laboratori scientifici, grotte sotterranee, sui tetti dei grattacieli e varie locazioni all'aperto.
Tuttavia dobbiamo riscontrare una certa povertà di dettagli negli ambienti al chiuso anche se dal punto di vista architettonico vanno più che bene.
Un'effetto grafico che ci è parso un pò bruttino sono le impronte lasciate sulla neve (decisamente squadrate) mentre vanno bene gli agenti atmosferici (bellissima da vedere la tormenta di neve).
Gli effetti grafici più vistosi comunque si vedranno durante i combattimenti contro i nemici, con tantissimi effetti luminosi che evidenziano i colpi andati a segno e anche quelli ricevuti (flash di luce colorata, effetti grafici con scie luminose, i colpi delle armi da fuoco, ecc.).
Discreto l'effetto delle fiamme e dei vari fumi e gas,
molto buona invece la gestione delle luci e delle ombre soprattutto nei luoghi al chiuso (riflessi delle fonti di luci sulle pareti, pareti in ombra, ecc.).
Decisamente stupendi da vedere invece i vari combattimenti con mosse altamente acrobatiche e spettacolari, una vera delizia soprattutto per gli amanti del genere.
La parte sonora del gioco è nella media con musiche ed effetti audio di discreta fattura.
Le musiche (con ritmi a volte rock, a volte melodici ed inquietanti) si sentono anche
a seconda delle situazioni in cui ci troviamo: ad esempio potremo ascoltare un ritmo rock durante un feroce combattimento oppure sentire una melodia dai toni cupi che ci indica che sta per accadere qualcosa di brutto.
Molti gli effetti audio che potremo udire: i colpi delle armi da fuoco (un pò appossimativi), le esplosioni, il rumore dei passi, il crollo dei muri e delle strutture, i lamenti e i dialoghi dei personaggi ed altro ancora.
Un cenno a parte meritano gli affetti audio durante i combattimenti, oltre al rumore dei colpi si possono ben sentire gli ottimi effetti audio delle lame degli artigli di Wolverine.a
Voto: 4 su 5.

Giocabilita'
Il sistema di controllo di Wolverine è sufficiente anche se a dire la verità lo avremmo preferito più preciso, infatti a volte la gestione delle inquadrature non è il massimo (soprattutto nei loghi stretti e al chiuso).
Ci vuole quindi un pò di pratica per padroneggiare al meglio il sistema di controllo (si può giocare bene con la tastiera anche se sarebbe consigliabile un gamepad o un joystick di ultima generazione). Fortunatamente durante i primi livelli durante l'azione di gioco appaiono delle scritte di aiuto che ci spiegano quali tasti da usare nelle varie situazioni.

L'aspetto principale del gioco è ovviamente rappresentato dai combattimenti: oltre ai potenti ed affilati artigli il nostro personaggio potrà fare affidamento a spettacolari attacchi combinati anche contro due o più nemici contemporaneamente.
Inoltre, avanzando con i livelli e raccogliendo le piastrine lasciate dai nemici sconfitti le nostre mosse aumenteranno di potenza e spettacolarità.
Gli artigli, oltre a combattere, ci serviranno anche per rompere muri ed abbattere porte, disattivare o distruggere congegni elettrici e così via.
Inoltre, se Wolverine sostiene più combattimenti in sequenza si attiva la modalità "rage" (quando la barra verde sopra l'indicatore di salute raggiunge il livello massimo), una sorta di furia assassina temporanea che ci permette di scatenare attacchi altamente letali.
Possiamo poi contare su di un potere sensoriale che ci permette di vedere le particelle degli odori, di vedere nel buio e di individuare i nemici a distanza grazie al loro calore corporeo.
Peccato non si possano usare le varie armi lasciate a terra dai nemici (Wolverine può retrarre in qualunque momento gli artigli e combattere a mani nude), il poter usare le armi sarebbe stato di gran beneficio anche perchè i livelli avanzati sono abbastanza difficoltosi ed i nostri nemici ci sparano da lontano spesso e volentieri.
I livelli sono stati disegnati con uno schema molto lineare e non ci sono ambienti difficili da esplorare, quindi non si corre il rischio di perdersi e non sapere più dove andare.
Non possiamo salvare la nostra posizione in qualsiasi momento ma solo alla fine di ogni livello (classica caratteristica dei giochi derivati dalle console) e questo a volte causa qualche problema perchè può capitare di perdere la vita proprio alla fine di un lungo livello e dover così ricominciare dall'inizio (fortunatamente ci sono i trucchi per l'invincibilità e per la selezione dei livelli).
Per quanto riguadra l'energia vitale (segnalata dalla barra in alto a sinistra sullo schermo), essa può essere rigenerata automaticamente ad artigli retratti (si ha comunque una guarigione lenta) oppure dalle fiale sparse nel livello.
Da segnalare l'ottima fluidità di gioco e del motore grafico.
a
Voto: 3 su 5

Interesse

La parte più interessante del gioco sono i numerosi combattimenti corpo a corpo con mosse ed acrobazie veramente spettacolari.
Ci è piaciuto inoltre la possibilità di tendere degli agguati ai nemici sorprendendoli magari alle spalle e le varie combo multiple.
Un'altra caratteristica che ci piacerà usare sicuramente sono i sensi che ci permettono di vedere nel buio, individuare i nemici a distanza.
Peccato solo per l'impossibilità di poter usare armi e per lo scomodo sistema di salvataggio.
Gli obiettivi delle missioni (oltre che a dover combattere una miriade di nemici) sono di vario genere e ad esempio ci potrà capitare di dover infiltrarci in una base senza essere scoperti, trovare determinati oggetti oppure sabotare impianti.
Non si può giocare in multiplayer ma comunque i livelli da completare per portare a termine tutta l'avventura sono 24 (alcuni molto lunghi) e questo assicura una discreta longevità al titolo.

Voto: 3,5 su 5

Pregi

- Combattimenti spettacolari
- Molti poteri a disposizione
- Sottotitoli ed interfaccia dei menu in italiano
- Ottima fluidità di gioco e del motore grafico

Difetti
- Sistema di controllo un po' impreciso
- Si può salvare solo alla fine di ogni livello
- Difficoltà a volte molto elevata
- L'intelligenza artificiale dei nemici non è il massimo

Considerazioni finali
Wolverine's Revenge è un discreto prodotto, non un capolavoro in assoluto ma comunque un buon gioco di combattimenti arricchiti da molta azione.
Peccato solo per il sistema di controllo non perfetto e per l'impossibilità di poter salvare in qualsiasi momento (e la difficoltà a volte elevata di certo non aiuta).
In questo gioco comunque sono i combattimenti la parte più importante, in particolar modo quelli contro i boss di fine livello.
Le atmosfere generali del titolo ci proiettano nel mondo dei fumetti della serie X-Men, in un mondo fatto di eroi buoni e personaggi cattivi da sconfiggere.
Sicuramente questo sarà un prodotto gradito dagli appassionati della serie X-Men ed a tutti gli appassionati dei giochi di combattimento ed azione.

Voto: 3,5 su 5


Nome Gioco Wolverine's Revenge
Produttore e Sito Aspyr
Distribuito in Italia da: Upware
Prezzo al Pubblico 60 Euro IVA compresa
Requisiti di sistema - MacOS X 10.2.6 e successivi
- Processore G4 a 733 Mhz o piu' veloce
- 256 MB di Ram
- 1,7 GB di spazio su hard disk
- scheda video accellerata con 32 Mb di Ram
Provato con questa configurazione: eMac G4 700 Mhz, 384 MB di Ram, GeForce 2 con 32 MB di Ram, MacOS 10.3.1
Eta' dei giocatori dai 14 anni in su
Confezione Multipiattaforma NO